Oggi è 26/05/2018

Oltre le mura

PALERMO: Polizia di Stato e Carabinieri sgominano la banda delle finte forze dell’ordine

Ricostruite tre violente rapine in appartamento compiute da spregiudicati malviventi in armi e con finte divise

Pubblicato il 10 aprile 2014

PALERMO: Polizia di Stato e Carabinieri sgominano la banda delle finte forze dell’ordine

Agenti della Polizia di Stato, appartenenti alla sezione “Antirapina” della Squadra Mobile di Palermo, e Carabinieri della Compagnia di Partinico hanno eseguito un provvedimento di Custodia Cautelare in Carcere nei confronti di Sparacio Vincenzo, 25enne pregiudicato palermitano di via Piazza Ingastone, Parisi Mariano, 44enne pregiudicato palermitano di via Ranzano, e Vassallo Vincenzo, 37enne palermitano di via La Loggia.

Ai tre sono contestate violente rapine in abitazione, lesioni aggravate e falso materiale.                                                                                                                            

Abiti, almeno a prima vista, fedelmente riproducenti le divise delle Forze dell’Ordine, pistole, finti tesserini e decreti di perquisizione, artigianali lampeggianti: c’erano tutti gli elementi perché una banda di spregiudicati criminali ed abili trasformisti riuscisse a far passare una violenta rapina in appartamento per un’operazione di polizia.

Era così che, con tanto di garbo e frasario tipico delle Forze dell’Ordine, i malviventi riuscivano, alle prime luci dell’alba, ad avere schiuse direttamente dai proprietari, solitamente facoltosi commercianti, le porte degli appartamenti da depredare.

L’uscio delle abitazioni era il discrimine oltre il quale la cortesia “istituzionale” lasciava spazio alla violenta paura.

Già lo scorso 13 dicembre, poliziotti e carabinieri riuscirono a far luce su una delle rapine, nello specifico avvenuta il precedente 18 novembre in un’abitazione di Villagrazia di Carini, arrestando due dei tre malviventi (a finire in manette quella volta furono Parisi e Sparacio).

Il prosieguo delle indagini, con le perquisizioni nei domicili dei fermati, ha consentito di ricollegare i fermati anche ad altri due analoghi episodi.

Lo scorso 8 novembre, 5 persone, di cui una travestita da carabiniere, a Isola delle Femmine, hanno suonato al citofono di una donna, titolare di una tabaccheria, annunciando una perquisizione.

Facilmente, i cinque hanno così avuto accesso all’appartamento occupato dalla donna e dai suoi due figli.

Una volta entrati, i malviventi hanno rivelato le loro reali intenzioni con una frase che le indagini di polizia hanno accertato essere elemento di collegamento alle rapine: “la sceneggiata è finita, è in corso una rapina”. 

I due figli sono stati imbavagliati e legati ai polsi con fascette di plastica: il tentativo di reazione di uno dei due è stato tacitato con un violento calcio all’addome, mentre la donna è stata costretta a mostrare la cassaforte ed aprirla.

Particolarmente considerevole il bottino dei malviventi fatto di preziosi per un valore di almeno 20.000,00 euro e la somma di 3.000,00 euro in contanti.

Dopo breve tempo, il 20 novembre 2013, la banda di finti appartenenti alle forze dell’ordine ritorna a colpire, scegliendo, stavolta, la casa di un gioielliere di Partinico.

Alle 05:00 del mattino, 5 uomini, in questo caso quattro travestiti da finanzieri ed uno da carabiniere, con il solito copione, inscenando l’esecuzione di una perquisizione, si sono fatti aprire la porta di casa da una donna settantatreenne, convivente con il marito ed altri familiari. Anche in questo caso, i malviventi hanno usato metodi violenti e sbrigativi, concentrandosi sulla donna, minacciata con le brutte perché li conducesse nella attigua gioielleria e, per questo, scaraventata a terra.

A sconsigliare i complici dal portare a termine il colpo un finto malore del gioielliere che si accasciava sul letto, simulando un’insofferenza cardiaca.

Nel caso della prima rapina, un’importante svolta è stata fornita dal ritrovamento nel domicilio del Parisi, avvenuto nel corso delle perquisizioni eseguite lo scorso dicembre, di parecchi monili e preziosi riconosciuti dalle vittime di Isola delle Femmine, dai riscontri effettuati da Carabinieri e Poliziotti e dalle descrizioni somatiche  delle vittime.

Nel caso della seconda tentata rapina di Partinico, gli indizi sono legati ai positivi rilievi dattiloscopici che hanno accertato come le impronte trovate all’interno della vettura usata dai complici per raggiungere l’appartamento (abbandonata dai malviventi subito dopo la fuga) corrispondessero ad almeno un malvivente.

L’indizio più stringente è invece legato alla integrale registrazione visiva dell’arrivo e della fuga dei malviventi dall’appartamento, effettuata dalle telecamere esterne della gioielleria.

Ulteriore indizio significativo per gli investigatori è stata l’ingessatura al braccio del Parisi, notata in occasione del suo rintraccio a dicembre all’interno di una pizzeria, insieme ai due complici.

In quella circostanza, l’uomo, sottoposto a controllo, non solo ha cercato di celare la sua identità esibendo documenti falsi, ma ha spiegato agli agenti e ai Carabinieri, insospettiti della sua ingessatura, di aver avuto un incidente stradale.

Tale giustificazione, non convincendo gli operanti, ha determinato la richiesta di una consulenza, grazie alla quale si accertava che la ferita era in realtà compatibile con l’esito di un colpo di arma da fuoco.

Gli investigatori hanno accertato come i tre odierni arrestati facciano parte di un sodalizio ben strutturato, probabilmente composto da rapinatori interscambiabili ed i cui restanti elementi, Polizia e Carabinieri ritengono di potere identificare a breve.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Le ossa dei morti nascoste nel cemento. Sono 12 gli indagati del Cimitero degli orrori

    Oltre le mura

    Monreale, 26 maggio 2018 – Quello che esce fuori dalle indagini dei carabinieri di Monreale sul cimitero di San Martino delle Scale è davvero inquietante e sconcertante. Non a caso i carabinieri lo hanno definito il «Cimitero degli Orrori». L’operazione di questa mattina, che ha portato agli ..

    Continua a Leggere

  • Ligabue in visita a Monreale. Toccata e fuga del famoso rocker

    Oltre le mura

    Monreale, 26 maggio 2018 - Stamattina Ligabue si trovava a Monreale. Il famosissimo rocker emiliano è stato avvistato nei pressi di piazza Vittorio Emanuele. Alla notizia numerosi fan hanno iniziato a dare la caccia a Ligabue Il cantante ha però fatto una fugace visita nella nostra città e non..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori a Monreale. NOMI E FOTO degli arrestati

    Oltre le mura

    [gallery ids="64792,64793,64794,64795"] Tutti sono gravemente indiziati di avere fatto parte di un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di numerosi delitti tra cui quelli di truffa, falsità in atti pubblici commesse da privati, falsità in certificazioni, violazione di sepo..

    Continua a Leggere

  • Arresti a Monreale e avvisi di garanzia. Banda gestiva il cimitero VIDEO e INTERCETTAZIONI

    Oltre le mura

    Monreale, 26 maggio 2018 - Questa mattina, a partire dalle prime luci dell'alba, i carabinieri di Monreale sono impegnanti nell'operazione di esecuzione del..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori a Monreale. Arrestate 4 persone e numerosi avvisi di garanzia

    Oltre le mura

    Monreale, 26 maggio 2018 - Stamattina, su ordine della Procura della Repubblica di Palermo, i Carabinieri della Compagnia di Monreale in esecuzione di un’Ordinanza del G.I.P. presso il Tribunale di Palermo hanno arrestato 4 persone e sottoposto una quinta alla misura cautelare coercitiva d..


  • “La mafia uccide, il silenzio pure”

    Oltre le mura

    Monreale, 25 maggio 2018 - La Feltrinelli di Palermo Giovedì 31 maggio alle ore 18:30 dedica un intenso pomeriggio alla memoria di Peppino Impastato, nell’anno in cui ricorre il quarantennale della morte, con l’incontro “La mafia uccide, il silenzio pure”. La storia di Peppino – cele..


  • Miss Monreale 2018. Venerdì 1 giugno al via il casting (Nell’articolo come partecipare)

    Oltre le mura

    Monreale, 26 maggio 2018 - Al via il Casting per la seconda edizione di MISS MONREALE. Da venerdì 1 giugno, presso l’hotel Savoia di Monreale, in via Benedetto D’Acquisto, dalle 15,00 alle 19,00 cominceranno le selezioni. Dopo il successo della prima edizione del concorso di..


  • Fuori uscita liquami in via San Martino. La replica di Gelsomino e Zingales a Moncada

    Oltre le mura

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Non so chi ha dato queste notizie mi assumo la responsabilità nel dire che non corrispondono a verità e che gli assessori presenti si sono semplicemente impegnati ad esaminare la problematica e cercare di trovare una soluzione dopo avere esaminato la pratica inerente ..


  • Capizzi: “Accertare responsabilità? Concordo con Caputo, ma necessario fare un’analisi approfondita su chi ha provocato danni già giudizialmente accertati, con sentenze emesse in via definitiva”

    Oltre le mura

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Poche volte mi sono trovato d'accordo con l’avv. Caputo, e questa è una di quelle. Nella vita di ognuno di noi accadono talvolta dei fatti che danno una scossa, lasciano un segno, molto spesso in positivo, perché conducono a nuove r..


  • Fuoriuscita di liquami in via San Martino intervengono i tecnici

    Oltre le mura

    Monreale, 25 maggio 2018 -Fuoriuscita di liquami in via San Martino, zona Ponticelli. Su segnalazione dei cittadini questa mattina sono intervenuti sul posto i tecnici dell'Amap, rimane da verificare se il problema riguarda la fognatura del comune di Monreale.  Per risolvere una volta e..


  • A San Cipirello arriva il colore. Una piazza dedicata a Caronia, medico antifascista, e a Sonnino

    Oltre le mura

    San Cipirello, 25 maggio 2018 - Quegli edifici, un tempo grigi e anonimi, diventano il trionfo del colore e del ricordo di due personalità che hanno portato in alto il nome di San Cipirello. L’artista romano Eliseo Sonnino ha creato, in una piazza della città della Valle dello Jato, il murale da..


  • L’antimafia dei fatti. Una mietitrebbiatrice per le sorelle Napoli. Un dono per ricominciare

    Oltre le mura

    Mezzojuso, 25 maggio 2018 -   Il 23 maggio è stata la giornata delle celebrazioni antimafia. Incontri, convegni, discussioni, cortei, foto in bella vista e tante parole in occasione del ricordi delle stragi di mafia. Mentre in molte città siciliane si sprecavano parole, ..


  • Pioppo, la delegazione senza anagrafe e stato civile. Lo Coco interroga il sindaco

    Oltre le mura

    Monreale, 25 maggio 2018 - I servizi di anagrafe e stato civile non vengono ancora garantiti presso la delegazione municipale di Pioppo. Da oltre un anno, in seguito al trasferimento di personale, i pioppesi devono recarsi a Monreale per usufruire dell’ufficio. Sulla questione il capogruppo del gr..


  • Monreale. Salvino Caputo: “Campo sportivo ad Aquino, parcheggio Cirba e lease back caserma Carabinieri. Un danno alle casse comunali”

    Oltre le mura

    Monreale, 25 maggio 2018 – “Presenterò un esposto alla Corte dei Conti e alla Magistratura ordinaria perché venga fatta luce su scelte politiche che hanno avuto ripercussioni notevoli sugli equilibri finanziari del Comune oltre ad avere privato la città di due strutture fonda..


  • “Danisinni Circus”, domenica si inaugura il primo circo sociale permanente senza animali

    Oltre le mura

    Palermo, 25 maggio 2018 - Grande festa di quartiere con eventi aperti a tutti e gratuiti per inaugurare ‘Danisinni Circus’, il primo circo sociale permanente senza animali in città. È il ‘Museo Sociale di Danisinni’. Domenica 27 maggio 2018, Piazza Danisinni, dalle ore 16:00 sino a tard..


  • Migliorano le condizioni di Arianna Badagliacca, vittima di un incidente stradale a Vercelli

    Oltre le mura

    Vercelli, 25 maggio 2017 - Dopo giorni di apprensione, le condizioni mediche di Arianna Badagliacca stanno lentamente migliorando. La donna, rimasta vittima di un grave incidente stradale, è sotto costante osservazione da parte dei medici del reparto rianimazione dell’Ospedale di Novara. Ad annun..


  • Monreale, elezioni amministrative. Il Pd uscirà dalla crisi e resterà nella Terza Repubblica?

    Oltre le mura

    Monreale, 25 maggio 2018 - La Terza Repubblica è cominciata il 5 marzo. Un quadri-polarismo, una forza il M5s che spiazza i vecchi partiti con il 32 per cento, sia alla Camera sia al Senato, e tre partiti di medie dimensioni: il Pd al 19 per cento, la Lega con il ..


  • Torna la Fiera Campionaria del Mediterraneo dal 26 maggio a Palermo

    Oltre le mura

    Palermo 24 maggio - Tutto pronto per la nuova edizione, la 67esima, della Fiera Campionaria di Palermo.  Solo dopo la Fiera di Bari, per spazi espositivi e numero di visitatori, la Fiera del Mediterraneo si trova al secondo posto nella lista delle più grandi Fiere italian..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com