Rimane irrisolta la questione bancarelle di Piazza Guglielmo II, rinviato il consiglio comunale odierno

0
tusa big

Monreale, 8 Aprile. Rinviato il consiglio comunale odierno, che doveva trattare 14 punti all’ordine del giorno. È infatti venuto meno il numero legale, al rientro da una sospensione di 5 minuti del consiglio stesso.

Il consiglio è iniziato con l’intervento del presidente del consiglio comunale Alberto Arcidiacono, il quale ha comunicato che il consigliere Sirchia ha dichiarato di lasciare il gruppo consiliare dell’UDC per passare a quello del Partito Democratico.

Successivamente, dopo la lettura ed approvazione dei verbali delle sedute precedenti, il consiglio è entrato nel vivo del suo svolgimento, con la discussione e votazione dello schema di convenzione fra la soprintendenza ai beni culturali ed ambientali ed il Comune di Monreale. Nel corso del dibattito relativo sono intervenuti i consiglieri Villanova, Abruzzo e Mirto, ed inoltre l’assessore al ramo Lia Giangreco, la quale ha sottolineato come la mancata approvazione della delibera provocherebbe un danno per mancati introiti nelle case del Comune stimabile in circa 180.000 euro per l’anno 2013 e 170.000 euro per l’anno 2014.

Si è quindi passati alla votazione: stante 20 consiglieri presenti in aula, con 19 voti favorevoli (Arcidiacono, Barna, Capizzi, Caputo, D’Alcamo, Davì, Di Verde, Giurintano, La Corte, Lo Coco, Mirto, Picone, Romanotto, Russo, Scalici, Schimmenti, Vaglica, Villanova, Vittorino) ed 1 astenuto (Abruzzo) il consiglio ha approvato la proposta di convenzione.

Il successivo punto all’ordine del giorno ha riguardato il rinnovo della convenzione, per il triennio 2014/2016, con l’ente “Casa del Sorriso”.

Nessun intervento da parte dei consiglieri comunali in seguito alla proposta deliberativa, che è quindi stata messa immediatamente ai voti: 19 i consiglieri presenti in aula, 6 gli astenuti (Capizzi, D’Alcamo, Davì, La Corte, Mirto, Schimmenti), 12 i voti favorevoli (Abruzzo, Arcidiacono, Caputo, Di Verde, Giurintano, Picone, Romanotto, Russo, Scalici, Vaglica, Villanova, Vittorino) e 1 voto contrario (Lo Coco). Il consiglio ha così approvato il rinnovo della convenzione.

Molto dibattuto è stato l’ultimo punto all’ordine del giorno, “adeguamento parcheggi per il commercio a costo fisso nelle piazze Vittorio Emanuele e Guglielmo II”.

I punti più controversi della delibera, che ha visto la quasi totalità dei consiglieri comunali intervenuti esprimere le proprie perplessità in materia, sono stati l’inserimento in essa di un non meglio precisato “aumento del numero dei parcheggi”, la competenza del consiglio comunale in materia di adeguamento alle direttive provenienti dalla soprintendenza regionale, e la mancanza di una concertazione fra Comune, Soprintendenza e commercianti interessati.

Contrario a questa linea interpretativa, il consigliere comunale, nonché assessore, Mimmo Vittorino, il quale ha sottolineato l’importanza dell’approvazione del provvedimento in vista dell’imminente stagione estiva.

Nel corso della discussione, vi è stata anche una sospensione di 5 minuti dei lavori, al rientro dalla quale erano presenti in aula solo 10 consiglieri comunali (Arcidiacono, Caputo, Giurintano, Lo Coco, Picone, Romanotto, Russo, Scalici, Schimmenti, Vittorino).

Mancando il numero legale, il consiglio ha subito un primo rinvio di un’ora, e successivamente è stato spostato a domani, 9 Aprile, alla stessa ora.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com