Oggi è 14/11/2018

Politica

Una spremuta con… Filippo Di Matteo

Rifiuti, turismo, criminalità, giovani, randagismo, squadra di governo e possibili alleanze i temi trattati

Pubblicato il 7 aprile 2014

Una spremuta con… Filippo Di Matteo

Nel corso della video intervista, abbiamo chiesto all’avv. Filippo Di Matteo sia di parlare dei programmi futuri che di analizzare anche le criticità presenti a Monreale, non risolte dopo 5 anni di amministrazione.

–        ATO: L’elevata tariffa per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuiti, spiega Di Matteo, è riconducibile all’elevato numero di personale amministrativo, di circa trenta unità in esubero rispetto a quanto necessario per servire il territorio e la popolazione di competenza. “Il problema deriva dal fatto che l’ATO è stato un postificio, è stato costituito per fornire posti di lavoro, in eccesso”. A questo si aggiunge il fatto di non avere discariche vicine: “I compattatori scaricano in provincia di Messina al costo di circa € 3.000 a viaggio”. Con la nascita della SRR e la costituzione dell’ARO, deliberata dal consiglio comunale, si prevede una riduzione dei costi. A breve la giunta delibererà il Piano d’Intervento, per realizzare il Piano d’Ambito. “Abbiamo preferito offrire la gestione del servizio a società esterne per ridurre i costi”.  Sulle future assunzioni, già annunciate, il sindaco è stato chiaro: “Il Piano dell’ATO attuale prevede già che per svolgere la raccolta differenziata, non essendo sufficiente il personale in forza alla società, si dovranno assumere altre 15 unità. Ma la raccolta differenziata permetterà di abbattere notevolmente i costi di conferimento in discarica, compensando il maggiore costo del nuovo personale”.

–        Raccolta differenziata, più volte annunciata, ma mai partita: “Si è trattato di un problema di organizzazione interno all’ATO. E’ comunque partita la raccolta del vetro e della plastica presso le attività commerciali. La nuova società dovrà garantire il 30% di raccolta differenziata per il primo anno. Entro il 2016 dovrà essere almeno del 50% per evitare le penali previste dalla Comunità Europea”.

–        Turismo: Il sindaco dichiara di avere fatto tanto, e a prova porta un dato. Da meno di 100 posti letto nei B&B di cinque anni fa si è passati a più di 300. E’ aumentato il turismo fai da te. Non è aumentata la permanenza invece del turismo organizzato, come quello dei crocieristi. Di Matteo però è ottimista per il futuro. “Appena sarà attivo il museo multimediale nel complesso Guglielmo II si creerà un unico circuito turistico, assieme al Museo Diocesano e al Chiostro dei Benedettini. Verrà venduto il pacchetto. Questa soluzione farà aumentare la permanenza a Monreale dei gruppi organizzati. A giorni verrà pubblicato il bando per l’affidamento della gestione del Guglielmo. Abbiamo scelto la soluzione della gestione privata affidata a società specializzate del settore. Il piano finanziario stilato dal consulente Falgares prevede 57 unità lavorative. Certamente la ditta farà ricorso in parte a personale del nostro territorio”.

–        Giovani: “La mia amministrazione ha cercato di investire sui giovani. Rappresentano il futuro. La Consulta, anche se non ha portato i risultati sperati, è entrata nelle scuole per portare un momento di svago. Le gare per la ristrutturazione e la gestione dei campetti da tennis della Ranteria – spiega il sindaco ad una precisa domanda – sono andate deserte per ben due volte. La cittadella dello sport, per colpa della precedente amministrazione, non è mai nata. Lo Stato aveva trasferito € 4.200.000 per l’inizio dei lavori ma l’amministrazione Gullo/Capizzi ha ritenuto opportuno utilizzare quelle somme per altri scopi. Oggi non siamo nelle condizioni economiche per iniziare i lavori, così come non abbiamo la possibilità di investire in parchi giochi per i bambini”. Secondo Di Matteo le precedenti amministrazioni avrebbero potuto attingere più facilmente a finanziamenti pubblici, adesso invece i rubinetti della Regione o dello Stato sono chiusi.

–        Sul randagismo il sindaco è stato chiaro. “Il territorio del nostro comune, 54.000 ettari, è tra i più vasti d’Italia. E’ impossibile effettuare un controllo, specialmente nelle aree vicine ai boschi di Casaboli, Ficuzza, San Martino. Così come non è facile determinare chi mette esche velenose per eliminare i cani. Invece in città i cani sono vaccinati e microchippati e sono sotto il controllo dell’ASL di competenza”.

–        Monreale e la Mafia: L’operazione Supermandamento dei mesi scorsi ha messo in luce i rapporti mafiosi nel nostro territorio.  “Quando un territorio viene contaminato da questo fenomeno esiste il rischio di un incontro con la politica locale. Se un professionista (un avvocato difensore ndr) vuole fare il sindaco non può mantenere questi rapporti”.

–        Squadra di governo: la giunta attuale si presenterà candidata al consiglio. Non ancora decisi i futuri assessori.

–        Possibili alleanze: Il sindaco, in caso di superamento del primo turno, sarebbe disposto ad aprire un dialogo con tutte le altre forze politiche presenti nell’arena monrealese. Unica preclusione nei confronti di Piero Capizzi.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Truffelli a Monreale per parlare di politica

    Politica

    Monreale, 14 novembre 2018 - L'Azione Cattolica "Beata Pina Suriano" di Monreale, presenterà il libro "La P maiuscola. Fare politica sotto le parti" di Matteo Truffelli (docente universitario e Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana). L'evento si svolgerà il 15 novembre alle 17 nel Pa..

    Continua a Leggere

  • Aquino, case popolari senza gas. Intervengono gli operai COM.EST.

    Politica

    [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/11/WhatsApp-Video-2018-11-14-at-13.26.16.mp4"][/video] Monreale, 14 novembre 2018 - Ancora disagi per i residenti delle case popolari di Aquino. Da ieri sera, infatti, le famiglie dei 4 padiglioni si s..

    Continua a Leggere

  • Assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Ecco come richiederla

    Politica

    Monreale, 14 novembre 2018 - Il Distretto Socio Sanitario 42 provvederà agli interventi ammissibili per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. A darne notizia è il Comune di Monreale.  Gli interessati possono rappresentare la propria situazione pres..

    Continua a Leggere

  • Via Olio di Lino riapre al transito, terminati i lavori di ripristino del manto stradale

    Politica

    Palermo, 14 novembre 2018 - Da questa sera sarà di nuovo possibile transitare in via Olio di Lino. I lavori di ripristino della strada termineranno nel pomeriggio, dopo più di una settimana di disagi per i residenti e per chi quotidianamente utilizza questo tratto. Una settimana impegnativa, co..

    Continua a Leggere

  • Tetra Pak, “La Buona Compagnia non si Rifiuta”. Parte oggi la campagna di comunicazione ambientale promossa dal Comune di Monreale

    Politica

    Monreale, 14 novembre 2018 - È stata presentata stamane in aula consiliare la campagna di comunicazione ambientale promossa dal Comune di Monreale, in collaborazione con Tetra Pak Italia che  prende il via oggi e si concluderà nel gennaio 2019, pronta a coinvolgere circa 40.000 abit..

    Continua a Leggere

  • Strade Provinciali 94, 95, 103 e 42 travolte dal fango, viabilità bloccata e terreni irraggiungibili

    Politica

    Piana degli Albanesi, 14 novembre 2018 - Restano impraticabili le arterie che collegano tra loro Piana degli Albanesi, San Cipirello e le contrade di Arcidocale, Mondaperto e Manali per poi proseguire verso Contrada Aquila e Santuario Madonna di Tagliavia.

    Continua a Leggere

  • Affidamento del campo di calcio “Conca d’Oro”. Per Russo (PD) troppe ombre: “Errori nell’attribuzione di punteggi, danno economico per il comune”

    Politica

    Monreale, 13 novembre 2018 - A distanza di alcuni mesi dalla sentenza del TAR della Sicilia che aveva annullato la gara di affidamento del campo di calcio “Conca d’Oro” alla Polisportiva Dilettantistica Calcio Sicilia (

    Continua a Leggere

  • Via Olio di Lino, prevista per domani la riapertura

    Politica

    [gallery ids="82653,82652,82651,82650,82649"] Monreale, 13 novembre 2018 - Riaprirà domani via Olio di Lino, entro oggi sarà chiuso lo scavo mentre domani la ditta provvederà ad asfaltare.  Dopo otto giorni dall'apertura della voragine, l'impresa incaricata dall'Amap ha sostituito..

    Continua a Leggere

  • Roccamena richiede lo stato di calamità naturale. Ingenti danni all’agricoltura

    Politica

    Roccamena, 13 novembre 2018 - Anche la Giunta Comunale di Roccamena ha approvato la proposta per richiedere lo stato di calamità naturale a causa dei gravi danni subiti durante i giorni di forte maltempo che hanno interessato la Sicilia. [caption id="attachment_76791" align="alignleft" width="30..

    Continua a Leggere

  • Aquino, bollette dell’acqua da 17.000 euro. I residenti “Noi non paghiamo più”

    Politica

    Monreale, 13 novembre 2018 — Continua a sgorgare l’acqua dal marciapiede delle case popolari di via Santa Liberata, ad Aquino. L’annoso problema non ha ancora trovato una soluzione, e anzi sembra che le istituzioni non abbiano intenzione di inter..

    Continua a Leggere

  • “AAA locasi ufficio a San Martino delle Scale, prezzi modici”

    Politica

    San Martino delle Scale (Monreale), 13 novembre 2018 - Volete lavorare all’aria aperta? Avete bisogno di silenzio e tranquillità per portare avanti il vostro lavoro? Stare in un ambiente chiuso vi crea scompensi respiratori e non vi permette di dare il meglio al vostro datore di lavoro? Adesso..

    Continua a Leggere

  • Monreale, la Lega di Matteo Salvini entra in consiglio comunale. Ne faranno parte Giuseppe La Corte e Giuseppe Romanotto

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Questo pomeriggio, nel corso dei lavori del consiglio comunale a Monreale, verrà ufficializzata la nascita del nuovo gruppo consiliare della “Lega”. Il Movimento di Matteo Salvini sarà presente con i consiglieri comunali Giuseppe La Corte (Capogruppo) e Giuseppe Ro..

    Continua a Leggere

  • Avvallamento stradale in Contrada Caputo Cardullo, pozza d’acqua impedisce il transito pedonale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Continua la lista dei danni provocati dal maltempo della settimana scorsa, e fanno luce sui problemi del territorio. ..

    Continua a Leggere

  • La rivincita di Giulia, il cane ha ripreso a correre e vive a Torino

    Politica

    [gallery ids="82529,82434,82433,82435"]

    Monreale, 12 novembre 2018 - A distanza di un anno possiamo dire che Giulia è felice, si è riscattata da un incidente che le avrebbe potuto cambiare la vita in peggio, ma fortunatamente non è andata così. È tornata a correre ed intorno ha ge..

    Continua a Leggere

  • Come si differenzia? Padre Elisée lo spiega alla fine della messa domenicale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - La plastica deve essere pulita prima di essere gettata così come le lattine. La carta non deve essere sporca e priva di altro materiale. La domenica, a spiegare come differenziare è Padre Elisée, parroco della piccola chiesa di Fiumelato.

    Continua a Leggere

  • Scuolabus a Monreale, dimezzato il prezzo del canone. Si pagheranno 10 € mensili

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Cambiano da oggi le tariffe del servizio scuolabus. La Giunta Municipale, dopo la riunione di giovedì scorso, ha stabilito le modifiche da apportare al prezzo degli abbonamenti. Il 24 aprile 2018 erano state stabilite due distinte tariffe in base alla fascia di reddi..

    Continua a Leggere

  • Contenzioso con il comune e la Mirto. L’Ispettorato del lavoro convoca le parti. Il comune nomina un legale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Ancora non si chiude la questione che tiene in sospeso i 28 ex dipendenti della Tech Servizi S.r.l. di Siracusa, prevalentemente monrealesi, che avevano prestato servizio per circa dieci mesi presso la TECH, aggiudicatrice del servizio di gestione del servizio di ..

    Continua a Leggere

  • Danni del maltempo. Monreale, Altofonte e Corleone chiedono stato di calamità, ma alcuni Comuni non fanno altrettanto

    Politica

    Roccamena, 12 novembre 2018 - I gravissimi danni causati dall'ondata di maltempo della settimana scorsa non sono bastati all'amministrazione di Roccamena per chiedere lo stato di calamità. Tra i Comuni che hanno segnalato i danni e a cui è stato riconosciuto lo stato di emergenza e di calamità..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com