E finalmente sarà on line ….

0
Araba Fenice desk

Giovedì sera il nostro reportage è stato proiettato presso il museo storico del Comune di Bisacquino. Presenti numerosi cittadini, Sindaci dei Comuni limitrofi, Amministratori, dipendenti della SRR e il Presidente della Commissione Ambiente all’Ars Giampiero Trizzino (M5S). L’inchiesta, durata quasi un anno, ripercorre, a grandi linee, l’excursus storico e normativo del disastrato sistema del ciclo dei rifiuti in Sicilia e propone un’interessante micro comparazione tra le due zone in cui è suddiviso l’ex ATO Palermo 2.

Un lavoro che avrebbe dovuto custodire, per la memoria storica del nostro paese, un modello organizzativo da cui prendere le distanze, magari mettendo in pratica sistemi differenti, come quelli sperimentati dai Comuni presi in esame (Campofiorito e Bisacquino). Ad oggi il video racconta una storia drammaticamente attuale. Il passaggio dall’ATO alle SRR non ha ancora mostrato segni di cambiamento né dei principi né dei metodi. Rimane dunque la denuncia verso questo sistema di inefficienze ben definite, pensate e volute da chi oggi detiene il potere politico e quello economico. Allo stesso modo, però, si riconferma il nostro impegno e la nostra speranza nel cambiamento possibile attraverso il contributo dei cittadini.

Il comitato Pioppo Comune, per l’amore che prova nei confronti della sua terra, andrà avanti nei suoi intenti, continuando a denunciare inefficienze e malaffare. Il cambiamento sta nell’evoluzione… Buona visione ed evoluzione a tutti.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com