Il caso sollevato da Filodiretto, dissequestrato il chiosco del parcheggio Torres

0
tusa big

Monreale, 4 aprile. La notizia era stata resa nota da FiloDiretto che aveva accolto la richiesta da parte della signora Silvana di far luce sul proprio caso. Il commissario della polizia municipale questa mattina ha ordinato la rimozione dei sigilli e il dissequestro dello stand che era stato sequestrato all’operatrice commerciale Lo Iacono Silvana.

Il provvedimento è stato emesso in quanto i difensori della commerciante Avv. Salvino Caputo e Avv. Francesca Fucaloro hanno eccepito l’inefficacia del provvedimento di sequestro perché erano decorsi i 10 giorni senza che gli uffici avessero risposto all’istanza presentata dai legali.

Per la violazione dell’articolo 20 della legge regionale 19/1995, il chiosco adibito alla vendita di bevande, che si trova all’interno del parcheggio Torres di Monreale e di proprietà di Silvana Lo Jacono, era stato posto sotto sequestro dal corpo dei Vigili Urbani del Comune di Monreale. La commerciante attraverso i propri legali Salvino Caputo e Francesca Fucaloro aveva impugnato il sequestro sostenendo di essere in possesso delle relative autorizzazioni.

La normativa prevede che entro 10 giorni dal ricorso, gli uffici comunali avrebbero dovuto emettere i relativi provvedimenti pena la perdita di efficacia del sequestro. 

“È evidente – hanno dichiarato Salvino Caputo e Francesca Fucaloro – che il silenzio dell’amministrazione comunale sul nostro ricorso ha prodotto l’ufficio del silenzio – assenso e quindi dell’accettazione della nostra istanza. È chiaro che la Sig.ra Lo Iacono Silvana ha subito gravi danni dal provvedimento di sequestro comunale in quanto, nonostante era autorizzata a riprendere attività dal 1 aprile ha continuato a subire la chiusura coattiva”.

Nel frattempo, fanno sapere i due legali , la signora ha subito un ulteriore danno in quanto il protrarsi del sequestro ha determinato il deperimento di una notevole quantità di generi alimentari custoditi all’interno dello stand. “Adesso stiamo valutando una richiesta per risarcire la Sig.ra Lo Iacono dai danni subiti da un provvedimento dimostratosi totalmente inefficace”. 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com