Oggi è 13/11/2018

Cronaca

LA VERITÀ SULL’ATO: L’emergenza mezzi a Monreale e l’allarme dei creditori

Continua a peggiorare la condizione dell’Alto Belice Ambiente (ABA), società che gestisce la raccolta dei rifiuti di 17 comuni della provincia di Palermo per conto dell’Ato Pa2.

Pubblicato il 20 marzo 2014

LA VERITÀ SULL’ATO: L’emergenza mezzi a Monreale e l’allarme dei creditori

 

Mentre rischia il fallimento, l’Ato2 si trova a dover fronteggiare una serie di difficoltà dovute al mancato pagamento degli esosi debiti contratti con i propri fornitori, che adesso chiedono risposte alla società ma anche ai comuni di appartenenza. 

Se infatti prima la società di rifiuti pagava indistintamente tutti i lavori per tutti i comuni, indipendentemente dal contributo che ognuno di essi forniva, adesso, con la suddivisione per zone, ogni comune è maggiormente vincolato alla società, alla quale deve versare la propria quota spettante per pagare le officine, i distributori di carburante e le discariche. Ciò è aggravato anche dall’impossibilità, a causa del mancato credito da parte dell’Ato2, di aderire alla Consip (“Concessionaria Servizi Informativi Pubblici”), una società per azioni pubblica che affianca le amministrazioni nella pianificazione strategica degli acquisti, individuando i grandi fornitori che garantiscono le prestazioni ad un prezzo decisamente più basso rispetto a quello del mercato.

Questo nuovo sistema di gestione delle risorse della società ha messo in difficoltà soprattutto il comune di Monreale (socio di maggioranza della società) che, nonostante l’adesione al Piano di Riequilibrio Pluriennale voluta agli inizi del 2014 dal Sindaco proprio per scongiurare il mancato pagamento dei propri creditori, ha difficoltà ad adempiere e quindi a garantire un servizio efficiente di raccolta dei rifiuti.

Tra i principali creditori della società di rifiuti vi è l'”Officina Di Gesù” di Monreale, che, con un bando ad evidenza pubblica risalente al 2005, aveva ottenuto i lavori di manutenzione e riparazione dei mezzi operanti nella zona A dell’Ato2 (i mezzi della zona B sono stati assegnati all'”Officina Pira G.ppe” di San Giuseppe Jato). 
Solo qualche anno fa l’Ato2 è riuscito ad arrivare ad un accordo con l’officina, per cui, a fronte di un debito di circa 150 mila euro, è stato pagato soltanto l’80% del dovuto. Nonostante ciò, però, oggi la società di rifiuti (e quindi l’ente) deve ancora all’officina quasi 70 mila euro di debiti arretrati, a cui si sono da poco aggiunti altri 15 mila euro necessari alla riparazione di mezzi attualmente in officina.

Per la mia azienda, l’unica monrealese che può svolgere questo lavoro, c’è un danno economico che mi potrebbe costringere a licenziare alcuni dipendenti. L’85% del costo della riparazione è impiegato per acquistare il materiale necessario, sul 15% di manodopera invece devo pagarci le tasse e così mi rimane ben poco – dichiara Di Gesù – Sono arrabbiato come lavoratore, ma anche come cittadino perché le conseguenze di questa gestione scellerata le stiamo pagando tutti”.

Monreale, per avere garantito un buon servizio, ha bisogno di quattro o cinque mezzi grandi (auto-compattatori) e circa sette mezzi piccoli (gasoloni con vasca), mentre attualmente a disposizione vi sono 5 mezzi grandi e pochi altri mezzi piccoli. Questi ultimi stazionano ormai da tantissimo tempo in officina poiché, con il fallimento delle case produttrici, non è più possibile trovare i pezzi per la riparazione. 

Le macchine grandi, alcune delle quali sono anche nuove e perfettamente efficienti, hanno invece bisogno di una manutenzione ordinaria dovuta al lavoro usurante che sono tenute a svolgere. Questa manutenzione, fatta in passato dagli stessi dipendenti dell’Ato2 presso l’isola ecologica di Aquino (chiusa successivamente a causa di una denuncia da parte dei cittadini proprietari delle case ad essa confinanti), è necessaria per evitare il continuo danneggiamento dei mezzi e il conseguente ricorso ai noli a caldo che, come denunciato anche dal Comitato Pioppo Comune e dal consigliere comunale Massimiliano Lo Biondo al quotidiano online FiloDirettoMonreale, hanno contribuito alla distruzione delle casse della società.

“Ogni nolo, per ogni macchina, costa quasi 1000 euro al giorno, mentre la manutenzione ordinaria ‘full-service’ dei mezzi, che io stesso avevo proposto ai vertici dell’Ato2 tempo fa, costerebbe solo circa 400 euro al mese per gli autocompattatori grandi e 250 euro per i gasoloni piccoli“, fa notare il titolare dall’officina Vito Di Gesù.

Il signor Di Gesù ha perfettamente ragione, ma la procedura di cui lui parla non si è mai realizzata perché non vi è mai stato il tempo, i mezzi sono sempre guasti e lui stesso non ha più credito (a causa dell’Ato2) con i suoi fornitori, per cui si è entrati in un circolo vizioso da cui è difficilissimo uscire. Alcuni di questi debiti sono relativi alla fase anteriore al commissariamento della società, ma in ogni caso appena avremo le risorse disponibili ci impegneremo subito a pagare tutti i fornitori” – risponde il liquidatore straordinario Roberto Terzo – “Questa situazione però è anche causata dal mancato ricorso alla circolare n.2 del novembre 2012 che avrebbe permesso al comune di accedere a risorse economiche anticipate dalla Regione, con obbligo di restituzione in 10 o 20 anni, necessarie al pagamento di tutti i debiti”.

Io non ho nessun rapporto contrattuale con Di Gesù. Il comune, che nel corso degli anni non ha pagato nessun creditore, è adesso entrato in una fase di ripresa e pian piano sta ripagando tutti. Anche se ancora non abbiamo finito di pagare i debiti con l’Ato2, le abbiamo già versato diversi milioni di euro, per cui sarà essa stessa a pagare l’officina – afferma il Sindaco Filippo Di Matteo – Per quanto riguarda la mancata adesione alla circolare n.2 del novembre 2012, finora non è stata possibile poiché non sono ancora stati quantificati i debiti che il comune ha con la società di gestione dei rifiuti”.

Attualmente sono per strada solamente tre dei cinque mezzi grandi a disposizione del comune di Monreale, mentre gli altri due sono in officina in attesa di riparazione. 
Considerando che l’officina Di Gesù non è autorizzata dai commissari dell’Ato2 a far uscire i mezzi nel caso in cui il comune sia inadempiente con la società, si rischia nuovamente un’emergenza rifiuti. 
Negli ultimi giorni, però, sembra che il commissario straordinario Norrito si sia adoperato per convincere il Sindaco a stanziare le somme necessarie a pagare almeno il lavoro svolto sui mezzi attualmente in officina, evitando così, grazie allo stanziamento di 27 mila euro, di dover ricorrere anche per questo mese alle procedure d’emergenza.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Via Olio di Lino, prevista per domani la riapertura

    Cronaca

    [gallery ids="82653,82652,82651,82650,82649"] Monreale, 13 novembre 2018 - Riaprirà domani via Olio di Lino, entro oggi sarà chiuso lo scavo mentre domani la ditta provvederà ad asfaltare.  Dopo otto giorni dall'apertura della voragine, l'impresa incaricata dall'Amap ha sostituito..

    Continua a Leggere

  • Roccamena richiede lo stato di calamità naturale. Ingenti danni all’agricoltura

    Cronaca

    Roccamena, 13 novembre 2018 - Anche la Giunta Comunale di Roccamena ha approvato la proposta per richiedere lo stato di calamità naturale a causa dei gravi danni subiti durante i giorni di forte maltempo che hanno interessato la Sicilia. [caption id="attachment_76791" align="alignleft" width="30..

    Continua a Leggere

  • Aquino, bollette dell’acqua da 17.000 euro. I residenti “Noi non paghiamo più”

    Cronaca

    Monreale, 13 novembre 2018 — Continua a sgorgare l’acqua dal marciapiede delle case popolari di via Santa Liberata, ad Aquino. L’annoso problema non ha ancora trovato una soluzione, e anzi sembra che le istituzioni non abbiano intenzione di inter..

    Continua a Leggere

  • “AAA locasi ufficio a San Martino delle Scale, prezzi modici”

    Cronaca

    San Martino delle Scale (Monreale), 13 novembre 2018 - Volete lavorare all’aria aperta? Avete bisogno di silenzio e tranquillità per portare avanti il vostro lavoro? Stare in un ambiente chiuso vi crea scompensi respiratori e non vi permette di dare il meglio al vostro datore di lavoro? Adesso..

    Continua a Leggere

  • Monreale, la Lega di Matteo Salvini entra in consiglio comunale. Ne faranno parte Giuseppe La Corte e Giuseppe Romanotto

    Cronaca

    Monreale, 12 novembre 2018 - Questo pomeriggio, nel corso dei lavori del consiglio comunale a Monreale, verrà ufficializzata la nascita del nuovo gruppo consiliare della “Lega”. Il Movimento di Matteo Salvini sarà presente con i consiglieri comunali Giuseppe La Corte (Capogruppo) e Giuseppe Ro..

    Continua a Leggere

  • Avvallamento stradale in Contrada Caputo Cardullo, pozza d’acqua impedisce il transito pedonale

    Cronaca

    Monreale, 12 novembre 2018 - Continua la lista dei danni provocati dal maltempo della settimana scorsa, e fanno luce sui problemi del territorio. ..

    Continua a Leggere

  • La rivincita di Giulia, il cane ha ripreso a correre e vive a Torino

    Cronaca

    [gallery ids="82529,82434,82433,82435"]

    Monreale, 12 novembre 2018 - A distanza di un anno possiamo dire che Giulia è felice, si è riscattata da un incidente che le avrebbe potuto cambiare la vita in peggio, ma fortunatamente non è andata così. È tornata a correre ed intorno ha ge..

    Continua a Leggere

  • Come si differenzia? Padre Elisée lo spiega alla fine della messa domenicale

    Cronaca

    Monreale, 12 novembre 2018 - La plastica deve essere pulita prima di essere gettata così come le lattine. La carta non deve essere sporca e priva di altro materiale. La domenica, a spiegare come differenziare è Padre Elisée, parroco della piccola chiesa di Fiumelato.

    Continua a Leggere

  • Scuolabus a Monreale, dimezzato il prezzo del canone. Si pagheranno 10 € mensili

    Cronaca

    Monreale, 12 novembre 2018 - Cambiano da oggi le tariffe del servizio scuolabus. La Giunta Municipale, dopo la riunione di giovedì scorso, ha stabilito le modifiche da apportare al prezzo degli abbonamenti. Il 24 aprile 2018 erano state stabilite due distinte tariffe in base alla fascia di reddi..

    Continua a Leggere

  • Contenzioso con il comune e la Mirto. L’Ispettorato del lavoro convoca le parti. Il comune nomina un legale

    Cronaca

    Monreale, 12 novembre 2018 - Ancora non si chiude la questione che tiene in sospeso i 28 ex dipendenti della Tech Servizi S.r.l. di Siracusa, prevalentemente monrealesi, che avevano prestato servizio per circa dieci mesi presso la TECH, aggiudicatrice del servizio di gestione del servizio di ..

    Continua a Leggere

  • Danni del maltempo. Monreale, Altofonte e Corleone chiedono stato di calamità, ma alcuni Comuni non fanno altrettanto

    Cronaca

    Roccamena, 12 novembre 2018 - I gravissimi danni causati dall'ondata di maltempo della settimana scorsa non sono bastati all'amministrazione di Roccamena per chiedere lo stato di calamità. Tra i Comuni che hanno segnalato i danni e a cui è stato riconosciuto lo stato di emergenza e di calamità..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Pescara  3-0. I Rosanero meritano la Serie A

    Cronaca

    Palermo, 12 novembre 2018 - Stellone cala il tris al Barbera e lancia un messaggio chiaro al campionato.  Il Palermo vince con autorità con un ottimo Pescara togliendo il primato in campionato, con una gara in meno da giocare in virtù della compos..

    Continua a Leggere

  • Arriva l’influenza di stagione, parte la campagna vaccinale

    Cronaca


  • Una sforbiciata dallo stile unico: Franco Lo Coco al Farmaca International

    Cronaca

    [gallery ids="82475,82474,82473,82472,82471,82470,82469,82468,82467,82466,82465,82464,82463,82462,82461,82460,82459,82458,82457,82456,82455,82454,82453,82452,82451,82450,82449"]

    Palermo, 11 novembre - 2018 Una domenica all'insegna della moda capelli al San Paolo Palace, teatro dello Sh..

    Continua a Leggere

  • Volley, week end agrodolce per la Primula

    Cronaca

    Monreale, 11 novembre 2018-Esordio amaro per la Primula che alla prima giornata di campionato di Pallavolo della Serie D Femminile sabato pomeriggio ha affrontato in casa la formazione del Cinisi perdendo per 3-0. La squadra d..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, 50 alberi rischiano di essere abbattuti. Cittadini chiamano Legambiente

    Cronaca

    Roccamena, 11 novembre 2018 - A Roccamena si paventa una strage di alberi. Sono più di 50 le piante che rischiano di scomparire dalle strade del piccolo centro del Palermitano. Precisamente nella zona di parziale trasferimento, ossia quella della ricostruzione post sisma del Belice del 1968 che è ..

    Continua a Leggere

  • L’Atletico Monreale batte 2 a 1 lo Sporting Termini. Il bomber Tarallo traccia la vittoria della squadra monrealese

    Cronaca

    [gallery ids="82394,82393,82392,82391,82390,82389,82388,82387,82386"] Monreale, 11 novembre 2018 - Una partita vietata ai deboli di cuore è stata  quella di ieri, disputata ai campetti Archimede, che ha visto confrontare le due compagini sportive, i padroni di casa l'Atletico Monreale e gl..

    Continua a Leggere

  • Fontana del Pozzillo tra erbacce e rifiuti. Così vengono valorizzati i monumenti storici a Monreale

    Cronaca

    [gallery ids="82350,82349,82359"] Un bel biglietto da visita per i turisti e le scolaresche che si recano a visitare lo storico quartiere del Pozzillo, in via Antonio Veneziano la fontana è da tempo diventata una piccola discarica. Più volte lo stato dei luoghi è stato segnalato e ripulito ma ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com