Oggi è 23/05/2018

Sport

SABATO DI SCONFITTE PER IL VOLLEY MONREALESE

Nulla da fare per i ragazzi giallo-blu contro la capolista incontrastata dell’intero campionato. Sconfitta sul filo del rasoio per le ragazze che hanno onorato la Prima Divisione

Pubblicato il 17 marzo 2014

SABATO DI SCONFITTE PER IL VOLLEY MONREALESE

La serie D maschile e la Prima Divisione femminile hanno entrambe disputato sabato, fuori casa, due match di un certo livello.

La prima era quasi certa di subire la partita a Partinico, per varie assenze ed anche per la solidità della compagine avversaria che ha presentato un sestetto che vanta giocatori di alte categorie, quali la B2.

La femminile, invece, partiva per Cefalù con la voglia di vincere e di non permettere alla squadra locale di accedere ai play off. Da subito, nonostante importanti assenze, fra le quali Miceli, Guardì e Fazio, la capolista vinceva il primo set sul punteggio di 25-15 mostrando tutti i suoi punti di forza. Qualche distrazione in più ha compromesso la vittoria del secondo set, del quale si è appropriato il Cefalù sul 25-23. A singhiozzo le monrealesi conquistano anche il terzo (25-21) assicurandosi un altro punto da andare a sommare ai già presenti nella classifica.

A determinare però l’esito dell’intero match sarà il quarto set che sembrerà durare per un tempo indeterminato, chiudendosi sul punteggio di 39-37 per le locali, alle quali è però stata concessa l’ammissione ai play-off dalla disattenzione inspiegabile dell’arbitro, che appunto del tutto arbitrariamente sceglie di far ripetere un punto che se fosse andato alle giallo-blu avrebbe loro concesso la vittoria di set e partita! La fatidica azione aveva visto un palese fallo delle cefaludesi che trattenevano nettamente la palla fra le mani.

L’arbitro giustificherà la sua scelta sostenendo che il trattenere la palla, se primo tocco, non è considerabile fallo, affermazione più che discutibile. Sarà questo per le ragazze di mister Giannetto un maggior motivo per presentarsi grintose sin dall’apertura dei play off, durante i quali da prime in classifica del proprio girone dovranno scontrarsi con seconda e terza dell’altro girone e con la quarta classificata del proprio, per l’appunto la graziata Cefalù.

Invece per quanto concerne i ragazzi di mister Vicari, che continuano a detenere la sesta posizione in classifica, la scalata verso i play off sembra diventare più ripida, bisognerà che i monrealesi si impegnino e cerchino di “risorgere” portando a casa delle vittorie dagli ultimi 5 match che si disputeranno nelle prossime settimane.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, corso Operatore del benessere: approvata la terza e la quarta annualità all’ente Ted

    Sport

    Monreale, 23 maggio 2018 - Approvata la terza e la quarta annualità del corso Operatore del benessere che si svolgerà nella sede di Monreale dell'ente di formazione professionale Ted. Il corso, che partirà tra quindici giorni, rientra nel programma operativo del Fondo sociale Europeo 2014-20..

    Continua a Leggere

  • Gli italiani vanno sempre più pazzi per i cellulari

    Sport

    Da quando la tecnologia mobile è arrivata nel nostro paese, noi italiani l'abbiamo adottata con grandissimo entusiasmo. Lo dimostrano i dati diffusi a febbraio da Enlabs: su 59 milioni di italiani, 43 milioni utilizzano internet e ben 49 milio..

    Continua a Leggere

  • Palermo, aula bunker. La giornata della legalità (LE IMMAGINI)

    Sport

    [gallery ids="64374,64375,64376,64377,64378,64379,64380,64381,64382,64383,64384,64385,64386,64387,64388,64389,64390,64391,64392,64393,64394,64395,64396,64397,64398"] Aula bunker dell’Ucciardone (Palermo), 23 maggio 2018 - Il 23 maggio del 1992 alle 17:58  l'auto su cui viaggiava ..

    Continua a Leggere

  • Monreale e i disservizi postali. Poste Italiane: “Installeremo cassette modulari sulle strade di ingresso alle unità abitative, per sopperire ad alcune carenze relative alla toponomastica e alle complessità morfologiche del territorio”

    Sport

    Monreale, 23 maggio 2018 - Si è tenuto ieri pomeriggio il tavolo tecnico tra comune di Monreale e Poste Italiane, per affrontare il problema dei disservizi riscontrati nel recapito della posta, soprattutto, ma non solo, nelle contrade monrealesi. Una questione sollevata dalla nostra redazione, e po..

    Continua a Leggere

  • Monreale. È ancora emergenza al cimitero. Decine di salme al deposito e aria irrespirabile

    Sport

    [gallery ids="64348,64349,64350,64351,64352,64353,64354"] Monreale, 23 maggio 2018 - È ancora emergenza all'interno del cimitero di Monreale. Al deposito ci sono tantissime salme alle quali non è stata ancora data una degna sepoltura. Protestano i cittadini, costretti, per portare qualche fiore..

    Continua a Leggere

  • Roberto Fico: «Continuare a cercare la verità sulle stragi e aggiornare le norme antimafia»

    Sport

    Palermo, 23 maggio 2018 - Roberto Fico, presidente della Camera dei deputati a Palermo, stamattina è a Palermo in occasione dell’anniversario delle strag..

    Continua a Leggere

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Sport

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Sport

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Sport

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Sport

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com