Oggi è 13/11/2018

Eventi

Escursioni Artemisia: FESTA DELLA DONNA (E DEI BIMBI) A MONTE CATALFANO e CRESTE DEL MIRABELLA

Sabato 8 Marzo escursione sul Monte Catalfano, Domenica 9 Marzo sulle Creste del Mirabella

Pubblicato il 7 marzo 2014

Escursioni Artemisia: FESTA DELLA DONNA (E DEI BIMBI) A MONTE CATALFANO e CRESTE DEL MIRABELLA

Sabato 8 Marzo 2014 … non mimose, ma orchidee.

Il Monte Catalfano è alto 376 metri, è la più alta delle punte del frastagliato promontorio calcareo che separa la pianura di Bagheria dal mare. Le altre due punte sono Solunto, a sud-est, alta 235 metri, sede di un’antica città di fondazione cartaginese, e Montagna D’Aspra, ad ovest, che comprende due punte: il Cozzo San Pietro, 345 m, e il Monte Irice, 284 m. Montagna d’Aspra domina sull’abitato di Aspra, piccolo centro marinaro sorto all’estremità orientale del Golfo di Palermo.

Il Monte Catalfano in estate ha aspetto brullo e arido, nonostante i diffusi rimboschimenti forestali con il pino d’Aleppo (Pinus halepensis). In inverno è verde di piante erbacee annuali che anticipano sensibilmente le fioriture rispetto ai rilievi più interni. Sui versanti settentrionali, su substrato sabbioso e argilloso, cresce localmente la quercia spinosa (Quercus coccifera), bella quercia sempreverde dal portamento arbustivo e dal fogliame lucido anche nella pagina inferiore, diffusa prevalentemente in ambienti aridi della Sicilia, ma soprattutto le Orchidee, che in questo periodo cominciano a fiorire.

Sulla Montagna d’Apra e sul Catalfano si aprono alcuni zubbi. Zubbio è toponimo siciliano che indica una cavità naturale a sviluppo prevalentemente verticale.

Gli zubbi del Catalfano sono pozzi di origine tettonico-carsico, il più profondo raggiunge i 66 metri. Il promontorio oggi appare all’osservatore come isola di natura che emerge dalla massiccia urbanizzazione degli ultimi decenni. Fino a circa 800.000 anni fa, fu un’isola, un piccolo isolotto circondato da mare poco profondo in cui si sedimentava il detrito calcareo che poi avrebbe costituito la pregiata pietra d’Aspra, calcarenite giallo-ocra del Pleistocene cavata in conci per costruire, tra l’altro, numerose ville nobiliari settecentesche e il Teatro Massimo di Palermo. Dopo l’abbandono delle cave, il promontorio del Catalfano torna, in senso metaforico, ad essere un’isola, quando anche le cave si ricoprirono di verdissimi limoneti. Un mare di verde e limoni, quando fare il “limiunaro” a Bagheria divenne quasi un privilegio. Oggi la piana è densamente urbanizzata dall’espansione dei centri di Bagheria, Aspra, Santa Flavia, Porticello e Sant’Elia e i limoneti residui sono in abbandono. Dal mare di acqua e dal mare di agrumi siamo passati al mare di cemento e asfalto, ma la Montagna d’Aspra ed il Monte Catalfano continuano ad emergere e a rimanerne “fuori”, in questo senso questo piccolo promontorio è ancora percepito come grande montagna.

Programma

Raduno alle 9,00 a piazzale John Lennon ex Giotto, partenza per Bagheria. Si lascia la statale 113 all’altezza di Villa Rammacca e si prosegue per la stradina che sale per le antiche cave. Lasceremo le macchine all’altezza del parco giochi. A piedi su stradella forestale lungo il perimetro di Cozzo San Pietro dove si potranno ammirare ampi panorami verso il golfo di Palermo e la Valle dell’Eleuterio e gli ingressi di alcuni “zubbi”. Si proseguirà sempre su stradella per Monte Catalfano, indi su sentiero fino al “Punto Trigonometrico” dove si potrà osservare un panorama mozzafiato su Capo Zafferano. Il rientro è previsto per ora di pranzo, ma chi lo desidera può proseguire la giornata con pranzo a sacco nell’area attrezzata.

Scheda tecnica

Lunghezza del percorso: 6 Km, Dislivello 150 metri, Tempo di cammino 2 ore. Caratteristiche del percorso: sterrate forestali e sentieri; Difficoltà: turistica (un omino)Equipaggiamento: abbigliamento invernale, indumenti di scorta per la pioggia, scarponcini per l’escursionismo.

Contributo spese di trasporto ad equipaggio: €6; Quota Artemisia: € 7,00 solo per gli uomini; Partecipazione gratuita per donne e bambini.
Guide: Azzurra tramonti Cell: 3481711397 – Ornella Bettocchi Cell: 3282783152

Domenica 9 marzo: CRESTE DEL MIRABELLA
Le aguzze creste del Pizzo Mirabella m1165

guida: Luigia Di Gennaro

Come molti altri luoghi montani in Sicilia anche questa straordinaria punta dei Monti di Palermo, che chiude a nord la Valle dello Jato, spettacolare per le guglie di roccia del suo lungo “Sperone” orientale e per le pareti del versante sud, ricorda nel nome un personaggio e storia del medioevo. In questo caso Mirabetto fu il nome latinizzato di un eroe della resistenza musulmana di Sicilia, Muhammad ibn Abbad, che si proclamò principe dei credenti (Amir al Muslimin) e guidò la rivolta contro il regno Normanno-Svevo tra il 1198 e il 1224. L’escursione si sviluppa lungo la cresta spartiacque fra le valli del fiume Iato e quella del fiume Oreto: lo Sperone Mirabella. La Partenza è in prossimità di Portella della Paglia (m 769), alla testa delle due valli. Splendido il panorama.

Programma

Raduno dei partecipanti a Piazzale John Lennon ex Giotto (Palermo) alle ore 8.45 e partenza alle ore 9.00 per portella della Paglia e vallone della Chiusa (766 ms.l.m.). A piedi, percorso ad anello lungo sentieri e sterrate. Rientro a Palermo previsto per le 16.00. Mezzi propri con possibilità di chiedere passaggio. Pranzo al sacco.

Scheda tecnica

Dislivello: 400 m circa; lunghezza del percorso: 7 km, circa; natura del percorso: sentiero e sterrate; 

Difficoltà: escursionistica media 

Quota di partecipazione € 7, eventuale condivisione spese trasporto: € 8 ad equipaggio. 
Informazioni: Luigia 3286655656

Qualche nota storica: 
http://www.ilportaledelsud.org/resistenza_mussulmana.htm

La resistenza mussulmana

www.ilportaledelsud.org
pagine di storia di sicilia di fara misuraca: la resistenza mussulmana

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Via Olio di Lino, prevista per domani la riapertura

    Eventi

    [gallery ids="82653,82652,82651,82650,82649"] Monreale, 13 novembre 2018 - Riaprirà domani via Olio di Lino, entro oggi sarà chiuso lo scavo mentre domani la ditta provvederà ad asfaltare.  Dopo otto giorni dall'apertura della voragine, l'impresa incaricata dall'Amap ha sostituito..

    Continua a Leggere

  • Roccamena richiede lo stato di calamità naturale. Ingenti danni all’agricoltura

    Eventi

    Roccamena, 13 novembre 2018 - Anche la Giunta Comunale di Roccamena ha approvato la proposta per richiedere lo stato di calamità naturale a causa dei gravi danni subiti durante i giorni di forte maltempo che hanno interessato la Sicilia. [caption id="attachment_76791" align="alignleft" width="30..

    Continua a Leggere

  • Aquino, bollette dell’acqua da 17.000 euro. I residenti “Noi non paghiamo più”

    Eventi

    Monreale, 13 novembre 2018 — Continua a sgorgare l’acqua dal marciapiede delle case popolari di via Santa Liberata, ad Aquino. L’annoso problema non ha ancora trovato una soluzione, e anzi sembra che le istituzioni non abbiano intenzione di inter..

    Continua a Leggere

  • “AAA locasi ufficio a San Martino delle Scale, prezzi modici”

    Eventi

    San Martino delle Scale (Monreale), 13 novembre 2018 - Volete lavorare all’aria aperta? Avete bisogno di silenzio e tranquillità per portare avanti il vostro lavoro? Stare in un ambiente chiuso vi crea scompensi respiratori e non vi permette di dare il meglio al vostro datore di lavoro? Adesso..

    Continua a Leggere

  • Monreale, la Lega di Matteo Salvini entra in consiglio comunale. Ne faranno parte Giuseppe La Corte e Giuseppe Romanotto

    Eventi

    Monreale, 12 novembre 2018 - Questo pomeriggio, nel corso dei lavori del consiglio comunale a Monreale, verrà ufficializzata la nascita del nuovo gruppo consiliare della “Lega”. Il Movimento di Matteo Salvini sarà presente con i consiglieri comunali Giuseppe La Corte (Capogruppo) e Giuseppe Ro..

    Continua a Leggere

  • Avvallamento stradale in Contrada Caputo Cardullo, pozza d’acqua impedisce il transito pedonale

    Eventi

    Monreale, 12 novembre 2018 - Continua la lista dei danni provocati dal maltempo della settimana scorsa, e fanno luce sui problemi del territorio. ..

    Continua a Leggere

  • La rivincita di Giulia, il cane ha ripreso a correre e vive a Torino

    Eventi

    [gallery ids="82529,82434,82433,82435"]

    Monreale, 12 novembre 2018 - A distanza di un anno possiamo dire che Giulia è felice, si è riscattata da un incidente che le avrebbe potuto cambiare la vita in peggio, ma fortunatamente non è andata così. È tornata a correre ed intorno ha ge..

    Continua a Leggere

  • Come si differenzia? Padre Elisée lo spiega alla fine della messa domenicale

    Eventi

    Monreale, 12 novembre 2018 - La plastica deve essere pulita prima di essere gettata così come le lattine. La carta non deve essere sporca e priva di altro materiale. La domenica, a spiegare come differenziare è Padre Elisée, parroco della piccola chiesa di Fiumelato.

    Continua a Leggere

  • Scuolabus a Monreale, dimezzato il prezzo del canone. Si pagheranno 10 € mensili

    Eventi

    Monreale, 12 novembre 2018 - Cambiano da oggi le tariffe del servizio scuolabus. La Giunta Municipale, dopo la riunione di giovedì scorso, ha stabilito le modifiche da apportare al prezzo degli abbonamenti. Il 24 aprile 2018 erano state stabilite due distinte tariffe in base alla fascia di reddi..

    Continua a Leggere

  • Contenzioso con il comune e la Mirto. L’Ispettorato del lavoro convoca le parti. Il comune nomina un legale

    Eventi

    Monreale, 12 novembre 2018 - Ancora non si chiude la questione che tiene in sospeso i 28 ex dipendenti della Tech Servizi S.r.l. di Siracusa, prevalentemente monrealesi, che avevano prestato servizio per circa dieci mesi presso la TECH, aggiudicatrice del servizio di gestione del servizio di ..

    Continua a Leggere

  • Danni del maltempo. Monreale, Altofonte e Corleone chiedono stato di calamità, ma alcuni Comuni non fanno altrettanto

    Eventi

    Roccamena, 12 novembre 2018 - I gravissimi danni causati dall'ondata di maltempo della settimana scorsa non sono bastati all'amministrazione di Roccamena per chiedere lo stato di calamità. Tra i Comuni che hanno segnalato i danni e a cui è stato riconosciuto lo stato di emergenza e di calamità..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Pescara  3-0. I Rosanero meritano la Serie A

    Eventi

    Palermo, 12 novembre 2018 - Stellone cala il tris al Barbera e lancia un messaggio chiaro al campionato.  Il Palermo vince con autorità con un ottimo Pescara togliendo il primato in campionato, con una gara in meno da giocare in virtù della compos..

    Continua a Leggere

  • Arriva l’influenza di stagione, parte la campagna vaccinale

    Eventi


  • Una sforbiciata dallo stile unico: Franco Lo Coco al Farmaca International

    Eventi

    [gallery ids="82475,82474,82473,82472,82471,82470,82469,82468,82467,82466,82465,82464,82463,82462,82461,82460,82459,82458,82457,82456,82455,82454,82453,82452,82451,82450,82449"]

    Palermo, 11 novembre - 2018 Una domenica all'insegna della moda capelli al San Paolo Palace, teatro dello Sh..

    Continua a Leggere

  • Volley, week end agrodolce per la Primula

    Eventi

    Monreale, 11 novembre 2018-Esordio amaro per la Primula che alla prima giornata di campionato di Pallavolo della Serie D Femminile sabato pomeriggio ha affrontato in casa la formazione del Cinisi perdendo per 3-0. La squadra d..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, 50 alberi rischiano di essere abbattuti. Cittadini chiamano Legambiente

    Eventi

    Roccamena, 11 novembre 2018 - A Roccamena si paventa una strage di alberi. Sono più di 50 le piante che rischiano di scomparire dalle strade del piccolo centro del Palermitano. Precisamente nella zona di parziale trasferimento, ossia quella della ricostruzione post sisma del Belice del 1968 che è ..

    Continua a Leggere

  • L’Atletico Monreale batte 2 a 1 lo Sporting Termini. Il bomber Tarallo traccia la vittoria della squadra monrealese

    Eventi

    [gallery ids="82394,82393,82392,82391,82390,82389,82388,82387,82386"] Monreale, 11 novembre 2018 - Una partita vietata ai deboli di cuore è stata  quella di ieri, disputata ai campetti Archimede, che ha visto confrontare le due compagini sportive, i padroni di casa l'Atletico Monreale e gl..

    Continua a Leggere

  • Fontana del Pozzillo tra erbacce e rifiuti. Così vengono valorizzati i monumenti storici a Monreale

    Eventi

    [gallery ids="82350,82349,82359"] Un bel biglietto da visita per i turisti e le scolaresche che si recano a visitare lo storico quartiere del Pozzillo, in via Antonio Veneziano la fontana è da tempo diventata una piccola discarica. Più volte lo stato dei luoghi è stato segnalato e ripulito ma ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com