Grande successo per la gara di horse raid “Memorial Rodolfo Di Patti”

0
tusa big

Si è svolto nella giornata di domenica 2 Marzo il “Casaboli horse raid”, prima gara di fondo nel nostro territorio, organizzata dall’associazione “I cavalieri di Re Guglielmo”, e valevole come gara di qualificazione per il campionato italiano sotto l’egida dell’associazione ENGEA- Dipartimento Equitazione Sociale Sicilia. La manifestazione è stata dedicata al cavaliere Rodolfo Di Patti, scomparso nel Dicembre 2012.

Una nutrita schiera di cavalli, cavalieri e pubblico ha salutato tutte le fasi della gara, dall’arrivo dei partecipanti, alla partenza della competizione, sino alla premiazione.

L’evento ha avuto inizio alle ore 9.00 e si è concluso alle ore 16.00 circa.

I tanti team presenti hanno percorso i 40 km del percorso, giungendo tutti all’arrivo.

Una particolarità ha segnato questa giornata di passione condivisa: è infatti la prima volta che un ragazzo diversamente abile partecipa ad una gara di fondo in Sicilia. Carmelo, questo il nome del cavaliere, ha anche ricevuto un premio speciale da parte degli organizzatori.

Alla premiazione erano presenti l’amministrazione comunale, rappresentata dal Sindaco Filippo Di Matteo e dal vicesindaco e assessore al turismo Giuseppe La Corte, il comandante del corpo forestale Giovanni Romeo, il presidente de “I cavalieri di Re Guglielmo” Antonino La Corte, il responsabile regionale Engea Asi Equitazione Antonino Zuccarello, ed il responsabile nazionale Horse Raid Italia Francesco Coppa.

Invitati speciali la moglie di Rodolfo Di Patti, Antonina Di Cristina ed il figlio Simone Di Patti, i quali hanno consegnato il premio “miglior condizione del cavallo dopo la gara”, ed a cui è stata assegnata una targa commemorativa. Il ricordo degli intervenuti per il loro caro è stato costante e toccante, con le parole ed i racconti di chi ha con lui condiviso momenti di vita e passioni.

I presenti hanno dichiarato grande soddisfazione per il risultato ottenuto. Francesco Coppa, responsabile nazionale horse raid, ha sottolineato la passione e la tenacia proprie di chi pratica questo sport, testimoniate dalla giornata odierna, mentre il Sindaco Di Matteo ha auspicato il rinnovo della manifestazione, invito subito accolto dal presidente de “I Cavalieri di Re Guglielmo” Antonino La Corte, il quale ha espresso la propria volontà di ripetere l’evento, avvalorata dalla disponibilità dichiarata dal primo cittadino.

In un primo pomeriggio nevoso, sono stati quindi premiati i vincitori della gara:

-primo classificato il team “I cavalieri di San Giorgio” (Matteo Tumminia e Salvatore Costantino);

-secondo classificato il team “Scout riders” (Eleonora Patellaro e Gioacchino Di Verde);

-terzo classificato il team “Noè Equitazione” (Vittorio Pollara e Sofia Lo Medico), il quale ha ricevuto anche il premio “miglior condizione del cavallo dopo la gara”.

Premiato con il premio per il “Cavaliere più longevo” Silvestre Giaconia.

Al termine della giornata, l’assessore La Corte ha voluto ringraziare l’impegno degli organizzatori:

“Mi complimento con i cavalieri di Re Guglielmo i quali hanno organizzato questa manifestazione, soprattutto per averla dedicata ad una persona speciale come Rodolfo, che oltre ad essere un grande uomo fu un maestro per tutti i cavalieri”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com