Palermo, scoperta una centrale dello spaccio di eroina

0
Araba Fenice desk

Palermo. Nella giornata di ieri, a Palermo, i Carabinieri della Stazione Palermo-Villagrazia nel corso di una delicata operazione antidroga organizzata tra i quartieri della periferia cittadina  finalizzata al contrasto del dilagante fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in arresto il pregiudicato Giovanni Catanzaro, 50enne palermitano, disoccupato, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

E’ accaduto nella prima mattinata, intorno alle ore 10.00 circa, quando la pattuglia dei Carabinieri, faceva irruzione nell’abitazione di Giovanni Catanzaro di Via Largo dei Pinguini, dove a seguito di mera attività di indagine si accertava che  vi era  la presenza di un presunto pusher in possesso di ingenti quantitativi di sostante stupefacenti. Nello specifico, presso la sua abitazione, era stata organizzata una vera e propria centrale di smistamento.

Ad occuparsi dello spaccio sarebbero stati diversi  ragazzi i quali assiduamente a bordo di motocicli, si portavano al terzo piano del predetto stabile dove si rifornivano della sostanza stupefacente da vendere al dettaglio a compiacenti acquirenti tossicomani.

In seguito alle perquisizione, sonostati rinvenuti circa 600 grammi di  sostanza stupefacente del tipo “eroina” e materiali utili al taglio, pesatura e confezionamento dell’eroina, il tutto sottoposto a sequestro, per le successive analisi a cura del L.A.S.S. Carabinieri di Palermo, al fine di accertare l’esatto principio attivo della stessa.

Per Giovanni Catanzaro è scattato l’arresto e l’Autorità Giudiziaria ha disposto per lui la custodia in carcere presso la locale Casa Circondariale Ucciardone.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com