Oggi è 23/05/2018

Antimafia e legalità

Attentato mafioso a Pioppo, Il COLLETTIVO ARCI LINK al fianco del Comitato Pioppo Comune

NOI del Collettivo ARCI Link siamo sempre vicini al Comitato Pioppo Comune e al “ragazzo dai capelli ricci e neri”!

Pubblicato il 4 marzo 2014

Attentato mafioso a Pioppo, Il COLLETTIVO ARCI LINK al fianco del Comitato Pioppo Comune

“Se la gioventù le negherà il consenso, anche l’onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo”, così Paolo Borsellino incitava i giovani a schierarsi e a prendere posizione contro tutto ciò che rende da troppo tempo la nostra terra schiava di se stessa.
A Monreale questo appello sembra essere stato accolto da chi, sorretto da valori indiscutibili e da una testardaggine riconoscibile a pochi altri come lui, ha lottato per un progetto “comune” chiamato Autonomia.

Noi non sappiamo cosa di questo progetto possa aver fatto paura a chi credeva, e crede tutt’ora, di poter decidere il destino della nostra terra, non sappiamo se siano stati interessi economici o solo paura di tutto ciò che possa creare “movimento”, che possa risvegliare le coscienze e che possa portare la gente a credere e sperare in qualcosa di migliore. Sappiamo che chi ha lottato, oltre alla sconfitta, ha dovuto anche subire degli atti intimidatori e punitivi da parte di un’organizzazione, ma soprattutto di una cultura mafiosa e violenta, che ogni giorno convive con noi, nella nostra società.

Il nostro, però, non vuole essere un comunicato stampa di solidarietà come gli altri. Noi ragazzi del Collettivo ARCI Link, infatti, non vogliamo dire ai ragazzi del comitato Pioppo Comune “siamo con voi”, perché NOI lo siamo ogni giorno da più di un anno e, soprattuto, perché quel “ragazzo con i capelli ricci e neri” è uno dei nostri. Un “linkino”, come piace chiamarci all’interno del collettivo.
Link, quindi, vuole ricordare a tutti che fin quando ci sarà anche un solo ragazzo disposto a rischiare la propria vita per un ideale di legalità e pace, questo non sarà solo, ma avrà tanti altri giovani al suo fianco pronti ad armarsi di matite, libri e quanto altro possa far paura a chi si illude di poter essere il padrone della nostra terra.

Da sempre c’è chi lotta LA mafia, chi lotta CON la mafia e chi sta a guardare, in silenzio. Noi siamo partigiani e quindi “parteggiamo”, schierandoci SEMPRE dalla parte di quel ragazzo con i capelli ricchi e neri, con lo stuzzicadenti in bocca ed un cuore grande, che ogni giorno ci spinge a non mollare e a non abbandonare ciò a cui crediamo.

A lui e ai ragazzi del “CPC” quindi diciamo GRAZIE di esserci stati e di esserci, sempre!

 

I ragazzi del Collettivo ARCI Link

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, corso Operatore del benessere: approvata la terza e la quarta annualità all’ente Ted

    Antimafia e legalità

    Monreale, 23 maggio 2018 - Approvata la terza e la quarta annualità del corso Operatore del benessere che si svolgerà nella sede di Monreale dell'ente di formazione professionale Ted. Il corso, che partirà tra quindici giorni, rientra nel programma operativo del Fondo sociale Europeo 2014-20..

    Continua a Leggere

  • Gli italiani vanno sempre più pazzi per i cellulari

    Antimafia e legalità

    Da quando la tecnologia mobile è arrivata nel nostro paese, noi italiani l'abbiamo adottata con grandissimo entusiasmo. Lo dimostrano i dati diffusi a febbraio da Enlabs: su 59 milioni di italiani, 43 milioni utilizzano internet e ben 49 milio..

    Continua a Leggere

  • Palermo, aula bunker. La giornata della legalità (LE IMMAGINI)

    Antimafia e legalità

    [gallery ids="64374,64375,64376,64377,64378,64379,64380,64381,64382,64383,64384,64385,64386,64387,64388,64389,64390,64391,64392,64393,64394,64395,64396,64397,64398"] Aula bunker dell’Ucciardone (Palermo), 23 maggio 2018 - Il 23 maggio del 1992 alle 17:58  l'auto su cui viaggiava ..

    Continua a Leggere

  • Monreale e i disservizi postali. Poste Italiane: “Installeremo cassette modulari sulle strade di ingresso alle unità abitative, per sopperire ad alcune carenze relative alla toponomastica e alle complessità morfologiche del territorio”

    Antimafia e legalità

    Monreale, 23 maggio 2018 - Si è tenuto ieri pomeriggio il tavolo tecnico tra comune di Monreale e Poste Italiane, per affrontare il problema dei disservizi riscontrati nel recapito della posta, soprattutto, ma non solo, nelle contrade monrealesi. Una questione sollevata dalla nostra redazione, e po..

    Continua a Leggere

  • Monreale. È ancora emergenza al cimitero. Decine di salme al deposito e aria irrespirabile

    Antimafia e legalità

    [gallery ids="64348,64349,64350,64351,64352,64353,64354"] Monreale, 23 maggio 2018 - È ancora emergenza all'interno del cimitero di Monreale. Al deposito ci sono tantissime salme alle quali non è stata ancora data una degna sepoltura. Protestano i cittadini, costretti, per portare qualche fiore..

    Continua a Leggere

  • Roberto Fico: «Continuare a cercare la verità sulle stragi e aggiornare le norme antimafia»

    Antimafia e legalità

    Palermo, 23 maggio 2018 - Roberto Fico, presidente della Camera dei deputati a Palermo, stamattina è a Palermo in occasione dell’anniversario delle strag..

    Continua a Leggere

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Antimafia e legalità

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Antimafia e legalità

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Antimafia e legalità

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Antimafia e legalità

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com