Oggi è 16/11/2018

Eventi

Proposta di legge per la stabilizzazione dei lavoratori forestali

Se ne è parlato oggi al “V convegno alla rovescia”, organizzato dal SiFUS a Monreale

Pubblicato il 21 febbraio 2014

Proposta di legge per la stabilizzazione dei lavoratori forestali

Monreale 21 Febbraio. Si è svolto oggi a Monreale, presso un’affollata aula consiliare, il V “Convegno alla rovescia”, organizzato dal SiFUS (Sindacato Forestali Uniti per la Stabilizzazione), per affrontare il tema dei lavoratori forestali e del loro passaggio dal mondo del precariato a quello del lavoro stabile.

Ad aprire i lavori il Sindaco di Monreale, Filippo Di Matteo, che ha salutato l’assemblea ed auspicato una rapida risoluzione dell’annosa questione della stabilizzazione dei lavoratori forestali, con l’approvazione della proposta di legge di cui si parla oggi nel convegno.

A seguire, l’intervento dell’assessore ai lavori pubblici del Comune di Monreale, Mimmo Vittorino, il quale ha ricostruito l’iter di presentazione della proposta di legge, sottolineando l’importanza del momento attuale, con le manifestazioni che hanno attirato l’attenzione di tutte le forze politiche regionali e nazionali.

È quindi intervenuto Maurizio Grosso, segretario generale del Sifus stesso, che ha spiegato cosa accadrà durante “un convegno alla rovescia: un incontro virtuoso fra i parlamentari e i lavoratori forestali, ove ognuno dirà ciò che vuole e come intende muoversi, sulla condizione del comparto forestale.”

Grosso ha poi chiesto ai parlamentari presenti, i quali rappresentano la maggior parte possibile delle forze politiche regionali, di far recedere la proposta di finanziaria del 2014, ove si stanziano 180 milioni di euro per i lavoratori forestali, a fronte dei 250 milioni realmente necessari. Ed ancora, le ultime notizie dicono che dopo la revisione del commissario di stato, il governo regionale vorrebbe ridurre la somma di un ulteriore 30%.

Riguardo la nota discrepanza fra i lavoratori forestali della Lombardia (che avrebbe circa 5000 lavoratori, ma a tempo indeterminato) e quelli della Regione Sicilia (26000, ma a tempo parziale), Grosso ha sottolineato come i “forestali” siciliani in realtà costino come 8500 lavoratori a tempo indeterminato, a fronte di una differenza climatica e territoriale fra Lombardia e Sicilia che rende l’impianto e la gestione boschiva molto più difficoltosa nella nostra regione.

Ha inoltre sottolineato come non sia vero, come invece affermerebbero CGIL CISL e UIL, che i lavoratori forestali non vorrebbero la stabilizzazione poiché avrebbero il doppio ed il triplo lavoro, ponendo attenzione infine all’importanza degli operatori del settore anche per quel che riguarda la salvaguardia idrogeologica del territorio siciliano, potendo così attingere ad ingenti fondi comunitari.

“Quello che chiediamo noi a parlamentari è di fare una grande alleanza, che vada dal centro destra al centro sinistra per fare una legge che guardi alla stabilizzazione dei precari, alla messa in sicurezza ed alla salvaguardia del patrimonio boschivo siciliano”.

L’On. Erasmo Palazzotto, parlamentare nazionale di “Sinistra Ecologia e Libertà”, ha elogiato l’operato del SiFUS a fronte di una politica regionale che da 20 anni non attua nessuna operazione in questo senso. Palazzotto, ha ribadito i punti salienti dell’intervento di Grosso, mettendo in priorità alcune richieste da portare avanti al governo regionale la garanzia delle giornate lavorative previste dalla legge e l’apertura di una trattativa col governo centrale, per reperire fondi europei (utilizzabili per la messa in sicurezza del territorio) e una concertazione con l’INPS.

Ha infine chiesto ai lavoratori di non affidarsi passivamente alla politica, ma di continuare ad essere protagonisti attivi di una battaglia per un loro diritto, che è anche una grande risorsa per la nostra Regione.

In seguito, l’On. Totò Lentini, di Articolo 4 ha auspicato l’appoggio alla legge delle tre commissioni e dei deputati in essa presenti, aggiungendo alle proposte di stabilizzazione l’idea di pensare alla creazione di una società strumentale che contenga questi lavoratori e dando inizio così ad una nuova start up

L’On. Vincenzo Figuccia, di Forza Italia, ha ribadito il pericolo derivante dal taglio di fondi presente in finanziaria, chiedendo contestualmente come mai si continuino a pagare 240 euro all’anno (per ogni lavoratore) per una visita medica che non può essere svolta, non si capisce bene perché, dai medici dell’ASP. In chiusura, non è mancata una frecciata alla politica che in questi anni ha affrontato la questione senza riuscire a dare risposte: “La peggiore colpa che la politica ha avuto in questi anni è l’ignoranza con la quale è stata affrontata la questione”.

A chiudere i lavori del convegno, l’intervento del deputato Salvatore Siragusa, del Movimento 5 Stelle, che ha definito questo convegno come una giornata di “politica al diritto”, puntando il dito su questo periodo in cui il diritto al lavoro è sempre più messo da parte. Un lavoro, afferma Siragusa, che non può divenire mezzo di coercizione elettorale. Riguardo i tagli previsti in finanziaria, Siragusa ha sottolineato come i tagli da attuare sarebbero in ben altri settori, ma non i quelli che riguardano i lavoratori. Infine ha dato tutto l’appoggio possibile da parte del M5S affinché la proposta di legge possa andare a buon fine.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Ricominciamo da qui”, Monreale tra le tappe delle “Giornate dell’Economia del Mezzogiorno”

    Eventi

    Monreale, 15 novembre 2018 - Si terrà a Monreale il 23 novembre una delle "Giornate dell'Economia del Mezzogiorno", una serie di eventi che si svolgeranno in varie località e che avranno come temi lo sviluppo economico e l'occupazione. Nella giornata del 23 novembre, dal titolo "Ricomin..


  • Via Aldo Moro si risveglia sommersa dai rifiuti. Residenti stanchi chiedono interventi incisivi

    Eventi

    [gallery ids="82850,82849,82847"] Monreale, 15 novembre 2018 -"In via Aldo Moro ci sono residenti onesti che, come noi, fanno la differenziata e siamo stanchi di vedere questo tutti i giorni". Una mancanza di rispetto per il prossimo, per il proprio vicino di casa, ma anche per i nostri stessi fi..


  • Approvazione del rendiconto 2017, manca la relazione dei Revisori dei conti. FI: “Di cosa dobbiamo discutere senza un documento tanto importante?”

    Eventi

    Monreale, 15 novembre 2018 - "Ancora una volta assistiamo all’ennesima mortificazione del consiglio comunale come organo rappresentativo dell’interesse dei cittadini. Ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, sottolineiamo come questa amministrazione sia inadeguata ed incapace nel portare avanti..


  • Monreale, approvazione rendiconto 2017. Romanotto (Lega): “Manca la relazione del Collegio dei revisori. Il documento non si potrà votare”

    Eventi

    Monreale, 15 novembre 2018 - Questa sera il consiglio comunale è chiamata ad approvare il rendiconto 2017. Un unico punto all’ordine del giorno, intorno al quale si prevede un ampio e acceso dibattito. Ma già prima di avviare la seduta è il consigliere comunale della Lega, Giuseppe Romanotto..


  • Monreale, saldo TARI 2018. Come e quando pagare le rate

    Eventi

    Monreale, 15 novembre 2018 - Sono stati messi in distribuzione i modelli fiscali F24 per effettuare il pagamento delle rate a saldo TARI2018. Il pagamento va effettuato entro il 31 dicembre 2018, ma potrà essere suddiviso anche in due rate. La prima va pagata entro il 30 ..


  • Centro per l’impiego, Capizzi: “Da oggi c’è l’ok all’agibilità dei locali”

    Eventi

    È stato definito stamane l'iter amministrativo per l’agibilità dei locali di via Venero che ospiteranno il nuovo Centro per l’Impiego. Lo rende noto il sindaco di Monreale Piero Capizzi che ha trasmesso al Dipartimento regionale dell’Assessorato al Lavoro il certificato di agibilità dell’..


  • Aquino, case popolari. Cornicioni pericolanti e muri consumati da muffa e umidità

    Eventi

    Monreale, 15 novembre 2018 — Non c’è requie per i residenti di via Santa Liberata, nella frazione di Aquino. Oltre al già trattato problema delle tubature idriche, le condizioni generali degli edifici non sono meno preoccupanti.


  • Strazzasiti: “Strada a rischio frana. Il comune intervenga”

    Eventi

    [gallery ids="82780,82781,82782,82783,82784,82785,82786,82787,82788,82789,82790,82791,82792"] Monreale, 15 novembre 2018 - “Via esterna Strazzasiti è una strada di competenza comunale” - dichiarano i residenti della contrada monrealese, che chiedono che venga fatto un intervento per ripristi..


  • Rivoluzione nel sistema di gestione dei rifiuti. Via le SRR. Salvataggio per tutto il personale, anche amministrativi e tecnici

    Eventi

    Palermo, 15 novembre 2018 - Si tratta di una vera e propria rivoluzione del sistema di gestione dei rifiuti in Sicilia. Di fronte all’emergenza sanitaria, legata alla saturazione delle discariche, e ai costi di conferimento, e quindi alle tasse elevate, l’Assemblea Regionale Siciliana sta lavora..


  • Truffelli a Monreale per parlare di politica

    Eventi

    Monreale, 14 novembre 2018 - L'Azione Cattolica "Beata Pina Suriano" di Monreale, presenterà il libro "La P maiuscola. Fare politica sotto le parti" di Matteo Truffelli (docente universitario e Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana). L'evento si svolgerà il 15 novembre alle 17 nel Pa..


  • Aquino, case popolari senza gas. Intervengono gli operai COM.EST.

    Eventi

    [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/11/WhatsApp-Video-2018-11-14-at-13.26.16.mp4"][/video] Monreale, 14 novembre 2018 - Ancora disagi per i residenti delle case popolari di Aquino. Da ieri sera, infatti, le famiglie dei 4 padiglioni si s..


  • Assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Ecco come richiederla

    Eventi

    Monreale, 14 novembre 2018 - Il Distretto Socio Sanitario 42 provvederà agli interventi ammissibili per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. A darne notizia è il Comune di Monreale.  Gli interessati possono rappresentare la propria situazione pres..


  • Via Olio di Lino riapre al transito, terminati i lavori di ripristino del manto stradale

    Eventi

    Palermo, 14 novembre 2018 - Da questa sera sarà di nuovo possibile transitare in via Olio di Lino. I lavori di ripristino della strada termineranno nel pomeriggio, dopo più di una settimana di disagi per i residenti e per chi quotidianamente utilizza questo tratto. Una settimana impegnativa, co..


  • Tetra Pak, “La Buona Compagnia non si Rifiuta”. Parte oggi la campagna di comunicazione ambientale promossa dal Comune di Monreale

    Eventi

    Monreale, 14 novembre 2018 - È stata presentata stamane in aula consiliare la campagna di comunicazione ambientale promossa dal Comune di Monreale, in collaborazione con Tetra Pak Italia che  prende il via oggi e si concluderà nel gennaio 2019, pronta a coinvolgere circa 40.000 abit..


  • Strade Provinciali 94, 95, 103 e 42 travolte dal fango, viabilità bloccata e terreni irraggiungibili

    Eventi

    Piana degli Albanesi, 14 novembre 2018 - Restano impraticabili le arterie che collegano tra loro Piana degli Albanesi, San Cipirello e le contrade di Arcidocale, Mondaperto e Manali per poi proseguire verso Contrada Aquila e Santuario Madonna di Tagliavia.


  • Affidamento del campo di calcio “Conca d’Oro”. Per Russo (PD) troppe ombre: “Errori nell’attribuzione di punteggi, danno economico per il comune”

    Eventi

    Monreale, 13 novembre 2018 - A distanza di alcuni mesi dalla sentenza del TAR della Sicilia che aveva annullato la gara di affidamento del campo di calcio “Conca d’Oro” alla Polisportiva Dilettantistica Calcio Sicilia (


  • Via Olio di Lino, prevista per domani la riapertura

    Eventi

    [gallery ids="82653,82652,82651,82650,82649"] Monreale, 13 novembre 2018 - Riaprirà domani via Olio di Lino, entro oggi sarà chiuso lo scavo mentre domani la ditta provvederà ad asfaltare.  Dopo otto giorni dall'apertura della voragine, l'impresa incaricata dall'Amap ha sostituito..


  • Roccamena richiede lo stato di calamità naturale. Ingenti danni all’agricoltura

    Eventi

    Roccamena, 13 novembre 2018 - Anche la Giunta Comunale di Roccamena ha approvato la proposta per richiedere lo stato di calamità naturale a causa dei gravi danni subiti durante i giorni di forte maltempo che hanno interessato la Sicilia. [caption id="attachment_76791" align="alignleft" width="30..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com