Oggi è 23/05/2018

Cronaca

Monreale, 6 arresti per furto

Sono sei le persone arrestate nella giornata di mercoledì dai Carabinieri di Monreale perché sorpresi in flagranza di reato con l’accusa di furto.

Pubblicato il 20 febbraio 2014

Monreale, 6 arresti per furto

MONREALE, 20 febbraio 2014. Nell’ambito dei numerosi servizi perlustrativi predisposti dalla Compagnia di Monreale e finalizzati alla repressione e soprattutto alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, i Carabinieri delle Stazioni di San Giuseppe Jato e San Cipirello hanno tratto in arresto Salvatore Carista, 57enne palermitano, già sottoposto alla misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di P.S., unitamente a N. D., di 23 anni, perché sorpresi a rubare materiale ferroso presso un’azienda vitivinicola in c.da Traversa di San Giuseppe Jato.

Nello specifico i militari, su input della centrale operativa cui erano pervenute segnalazioni, dopo essersi recati sulla SS624 in corrispondenza del Km 21,700 e, dopo un breve appostamento, notavano i due che asportavano dal cantiere tondini in ferro e altro materiale ferroso per un peso complessivo di circa 150 Kg e li caricavano su una moto ape che avevano appositamente parcheggiato nei pressi della recinzione all’uopo divelta.

Dopo averli fermati in flagranza, i militari hanno dichiarato i due uomini in stato di arresto e, dopo le formalità di rito, lin hanno condotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari in attesa della citazione diretta a giudizio. All’esito della stessa e dopo la convalida degli arresti, i due soggetti hanno chiesto i termini a difesa in attesa delle successive fasi processuali.

Sempre di reati contro il patrimonio si sono resi responsabili Anselmo Lorenzo 34enne, agli arresti domiciliari, Casale Carmelo, 55 anni, pluripregiudicato già sottoposto al foglio di via obbligatorio dal comune di Salaparuta (TP), Catalano Girolamo di 50 anni, e Daidone Carlo di 34enne, tutti residenti a Monreale.

A far scattare le manette per i quattro questa volta è stata la Stazione di Monreale, che li ha tratti in arresto con l’accusa di furto aggravato. I militari, infatti, grazie anche all’ausilio dei tecnici E.N.E.L, hanno accertato, presso l’abitazione di Anselmo Lorenzo, la presenza di una rete elettrica creata ex novo per bypassare la registrazione dei consumi sul contatore. Nel corso dello stesso controllo si appurava anche che il medesimo allaccio abusivo alimentava le abitazioni degli altri tre soggetti, per cui, colti tutti in flagranza di furto aggravato, sono stati dichiarati in stato di arresto e, dopo le formalità di rito, condotti presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari in attesa della citazione diretta a giudizio.

Dopo le convalide di tutti e quattro gli arresti, Anselmo Lorenzo e Casale Carmelo hanno chiesto i termini a difesa e, pertanto, venivano posti agli arresti domiciliari in attesa delle successive fasi processuali, Didone Carlo ha patteggiato venendo condannato subito ad una pena di mesi 4 di reclusione, mentre Catalano Girolamo è stato messo in libertà in attesa delle successive fasi processuali non sussistendo alcuna esigenza cautelare.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, corso Operatore del benessere: approvata la terza e la quarta annualità all’ente Ted

    Cronaca

    Monreale, 23 maggio 2018 - Approvata la terza e la quarta annualità del corso Operatore del benessere che si svolgerà nella sede di Monreale dell'ente di formazione professionale Ted. Il corso, che partirà tra quindici giorni, rientra nel programma operativo del Fondo sociale Europeo 2014-20..

    Continua a Leggere

  • Gli italiani vanno sempre più pazzi per i cellulari

    Cronaca

    Da quando la tecnologia mobile è arrivata nel nostro paese, noi italiani l'abbiamo adottata con grandissimo entusiasmo. Lo dimostrano i dati diffusi a febbraio da Enlabs: su 59 milioni di italiani, 43 milioni utilizzano internet e ben 49 milio..

    Continua a Leggere

  • Palermo, aula bunker. La giornata della legalità (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="64374,64375,64376,64377,64378,64379,64380,64381,64382,64383,64384,64385,64386,64387,64388,64389,64390,64391,64392,64393,64394,64395,64396,64397,64398"] Aula bunker dell’Ucciardone (Palermo), 23 maggio 2018 - Il 23 maggio del 1992 alle 17:58  l'auto su cui viaggiava ..

    Continua a Leggere

  • Monreale e i disservizi postali. Poste Italiane: “Installeremo cassette modulari sulle strade di ingresso alle unità abitative, per sopperire ad alcune carenze relative alla toponomastica e alle complessità morfologiche del territorio”

    Cronaca

    Monreale, 23 maggio 2018 - Si è tenuto ieri pomeriggio il tavolo tecnico tra comune di Monreale e Poste Italiane, per affrontare il problema dei disservizi riscontrati nel recapito della posta, soprattutto, ma non solo, nelle contrade monrealesi. Una questione sollevata dalla nostra redazione, e po..

    Continua a Leggere

  • Monreale. È ancora emergenza al cimitero. Decine di salme al deposito e aria irrespirabile

    Cronaca

    [gallery ids="64348,64349,64350,64351,64352,64353,64354"] Monreale, 23 maggio 2018 - È ancora emergenza all'interno del cimitero di Monreale. Al deposito ci sono tantissime salme alle quali non è stata ancora data una degna sepoltura. Protestano i cittadini, costretti, per portare qualche fiore..

    Continua a Leggere

  • Roberto Fico: «Continuare a cercare la verità sulle stragi e aggiornare le norme antimafia»

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2018 - Roberto Fico, presidente della Camera dei deputati a Palermo, stamattina è a Palermo in occasione dell’anniversario delle strag..

    Continua a Leggere

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Cronaca

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Cronaca

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com