Oggi è 28/05/2018

Cronaca

Liceo artistico “Mario D’Aleo” e Istituto comprensivo “Francesca Morvillo”: storia di una convivenza

Le ragioni dell’Istituto Morvillo

Pubblicato il 20 febbraio 2014

Liceo artistico “Mario D’Aleo” e Istituto comprensivo “Francesca Morvillo”: storia di una convivenza

Monreale, 19 Febbraio. Dopo le manifestazioni del liceo artistico Mario D’Aleo, che a tutt’oggi attende l’inizio dei lavori di ristrutturazione dei locali che dovranno adeguare alcune aule del plesso scolastico a laboratori, abbiamo sentito l’opinione in merito del dirigente dell’Istituto comprensivo “Francesca Morvillo”, prof. Luigi Caracausi e del professore della scuola superiore di primo grado ad esso annesso, Antonino Raciti.

Il Professore Raciti, vicario della scuola superiore di primo grado, ha ricostruito la storia dell’accorpamento della stessa scuola all’Istituto comprensivo “Francesca Morvillo”, e le motivazioni secondo cui attualmente la scuola continua a coabitare il plesso del liceo artistico “Mario D’Aleo”, pur essendosi spostata (a causa dell’inadeguatezza delle aule) dal piano semi interrato al piano terra.

La storia avrebbe inizio due anni or sono, allorquando Raciti avrebbe ricevuto notizie in Provveditorato riguardo l’imminente eliminazione della scuola media allora annessa all’Istituto d’arte. 

Nonostante il professore ci tenga a precisare che la condizione di annessione all’Istituto d’arte fosse un’ottima collocazione per la scuola, è chiaro che le necessità derivanti da una nuova normativa nazionale ha condizionato la ricerca di una soluzione per la scuola media, pena la sua scomparsa (come successo, a quello che dice il professore Raciti, alla scuola media annessa al convitto nazionale “Vittorio Emanuele II” di Palermo).

Alla ricerca di una scuola dell’infanzia e primaria con cui creare un istituto comprensivo, il Professore Raciti ritiene fosse naturale rivolgersi in primo luogo alla scuola “Francesca Morvillo” anche per la vicinanza dei plessi scolastici. Il percorso di annessione è quindi andato a buon fine dopo i dovuti collegi dei docenti, nonostante alcuni ostacoli posti dall’Istituto d’arte.

“Parliamo dei locali, che sono stati il motivo di un certo attrito che è nato con l’istituto d’arte”, continua Raciti.
“Noi stavamo bene giù. Purtroppo mancano alcuni centimetri perché questi locali vengano utilizzati come aule, ma possono essere utilizzati come laboratori. Fra le altre cose c’era un contratto di comodato stipulato tra il Comune e la Provincia, dove si designavano come locali [per la scuola media, n.d.R.], i prefabbricati che ha costruito, senza autorizzazione del Comune stesso, la Provincia, eliminando la palestra.
La proprietà dei locali è del Comune di Monreale. Tutto l’immobile con gli spazi esterni, però sono stati dati in comodato alla Provincia, la quale aveva un grosso finanziamento da poter spendere per l’Istituto.”

Continuando nella ricostruzione, Raciti ha spiegato come siano stati assegnati i locali ove attualmente si svolgono le lezioni della scuola media, dato che i locali designati dal contratto di comodato d’uso non rispettano le normative vigenti: la decisione sarebbe avvenuta in una serie di tavoli tecnici, organizzati a partire dal mese di Marzo dello scorso anno, alla presenza del Comune di Monreale, dell’Istituto d’arte, dell’Istituto Morvillo e della scuola media. La decisione sarebbe stata quindi concertata prima del mese d’Agosto, alla presenza di tutti gli interessati. 

Non solo, ma alla scuola media adesso annessa all’istituto comprensivo Morvillo spetterebbero anche altre aule, che momentaneamente sono state lasciate nella disponibilità del liceo artistico, data la necessità di spazi dello stesso. 

Il professore Raciti non si spiega quindi l’insorgere di alcuni “malintesi”, che hanno portato il liceo artistico ad organizzare varie manifestazioni che sembravano coinvolgere come antagonista anche la scuola media: in realtà, da parte della scuola superiore di primo grado e da parte dell’istituto comprensivo “Francesca Morvillo”, è stato più volte ribadito l’auspicio che i previsti lavori di ristrutturazione delle aule da adibire a laboratorio comincino presto, così da rendere possibile una giusta coesistenza fra le scuole.

Dello stesso avviso il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “Francesca Morvillo”, professore Luigi Caracausi, il quale ha inoltre sottolineato come la decisione dell’accorpamento dell’allora scuola media all’istituto comprensivo derivi dalle direttive della normativa nazionale e regionale, e come una scuola superiore di primo grado che tiene corsi propedeutici allo studio artistico sia da considerarsi una risorsa per il liceo artistico.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Folla al Cimitero degli Orrori: “Abbiamo dato a Messina 10.000€. 5.000 per tumulare mio padre, altre 5.000 per riservare un posto accanto a lui per mia madre, ancora in vita. Soldi buttati al vento, così come gettata da qualche parte è la bara di mio padre” (IMMAGINI E VIDEO)

    Cronaca

    [gallery ids="64843,64844,64845,64846,64847,64848,64849,64850,64851,64852,64853,64854,64855,64856,64857,64858,64859,64860,64861,64862,64863,64864"] Monreale, 27 maggio 2018 - Rabbia, tanta rabbia, ma anche tante lacrime di disperazione per non sapere dove deporre un fiore o dove inginocchiarsi pe..

    Continua a Leggere

  • Domani a Piana degli Albanesi un gruppo di Ministri albanesi e kosovari

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 26 maggio 2018 - Domani, 27 maggio e il 28 maggio una delegazione di Ministri della Repubblica d’Albania e della Repubblica del Kosovo terranno visite ufficiali in Sicilia. In particolare domenica 27 a Piana degli Albanesi l’incontro verterà sul tema “Minoranze stor..

    Continua a Leggere

  • Le ossa dei morti nascoste nel cemento. Sono 12 gli indagati del Cimitero degli orrori

    Cronaca

    Monreale, 26 maggio 2018 – Quello che esce fuori dalle indagini dei carabinieri di Monreale sul cimitero di San Martino delle Scale è davvero inquietante e sconcertante. Non a caso i carabinieri lo hanno definito il «Cimitero degli Orrori». L’operazione di questa mattina, che ha portato agli ..

    Continua a Leggere

  • Ligabue in visita a Monreale. Toccata e fuga del famoso rocker

    Cronaca

    Monreale, 26 maggio 2018 - Stamattina Ligabue si trovava a Monreale. Il famosissimo rocker emiliano è stato avvistato nei pressi di piazza Vittorio Emanuele. Alla notizia numerosi fan hanno iniziato a dare la caccia a Ligabue Il cantante ha però fatto una fugace visita nella nostra città e non..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori a Monreale. NOMI E FOTO degli arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="64792,64793,64794,64795"] Tutti sono gravemente indiziati di avere fatto parte di un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di numerosi delitti tra cui quelli di truffa, falsità in atti pubblici commesse da privati, falsità in certificazioni, violazione di sepo..

    Continua a Leggere

  • Arresti a Monreale e avvisi di garanzia. Banda gestiva il cimitero VIDEO e INTERCETTAZIONI

    Cronaca

    Monreale, 26 maggio 2018 - Questa mattina, a partire dalle prime luci dell'alba, i carabinieri di Monreale sono impegnanti nell'operazione di esecuzione del..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori a Monreale. Arrestate 4 persone e numerosi avvisi di garanzia

    Cronaca

    Monreale, 26 maggio 2018 - Stamattina, su ordine della Procura della Repubblica di Palermo, i Carabinieri della Compagnia di Monreale in esecuzione di un’Ordinanza del G.I.P. presso il Tribunale di Palermo hanno arrestato 4 persone e sottoposto una quinta alla misura cautelare coercitiva d..


  • “La mafia uccide, il silenzio pure”

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 - La Feltrinelli di Palermo Giovedì 31 maggio alle ore 18:30 dedica un intenso pomeriggio alla memoria di Peppino Impastato, nell’anno in cui ricorre il quarantennale della morte, con l’incontro “La mafia uccide, il silenzio pure”. La storia di Peppino – cele..


  • Miss Monreale 2018. Venerdì 1 giugno al via il casting (Nell’articolo come partecipare)

    Cronaca

    Monreale, 26 maggio 2018 - Al via il Casting per la seconda edizione di MISS MONREALE. Da venerdì 1 giugno, presso l’hotel Savoia di Monreale, in via Benedetto D’Acquisto, dalle 15,00 alle 19,00 cominceranno le selezioni. Dopo il successo della prima edizione del concorso di..


  • Fuori uscita liquami in via San Martino. La replica di Gelsomino e Zingales a Moncada

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Non so chi ha dato queste notizie mi assumo la responsabilità nel dire che non corrispondono a verità e che gli assessori presenti si sono semplicemente impegnati ad esaminare la problematica e cercare di trovare una soluzione dopo avere esaminato la pratica inerente ..


  • Capizzi: “Accertare responsabilità? Concordo con Caputo, ma necessario fare un’analisi approfondita su chi ha provocato danni già giudizialmente accertati, con sentenze emesse in via definitiva”

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Poche volte mi sono trovato d'accordo con l’avv. Caputo, e questa è una di quelle. Nella vita di ognuno di noi accadono talvolta dei fatti che danno una scossa, lasciano un segno, molto spesso in positivo, perché conducono a nuove r..


  • Fuoriuscita di liquami in via San Martino intervengono i tecnici

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 -Fuoriuscita di liquami in via San Martino, zona Ponticelli. Su segnalazione dei cittadini questa mattina sono intervenuti sul posto i tecnici dell'Amap, rimane da verificare se il problema riguarda la fognatura del comune di Monreale.  Per risolvere una volta e..


  • A San Cipirello arriva il colore. Una piazza dedicata a Caronia, medico antifascista, e a Sonnino

    Cronaca

    San Cipirello, 25 maggio 2018 - Quegli edifici, un tempo grigi e anonimi, diventano il trionfo del colore e del ricordo di due personalità che hanno portato in alto il nome di San Cipirello. L’artista romano Eliseo Sonnino ha creato, in una piazza della città della Valle dello Jato, il murale da..


  • L’antimafia dei fatti. Una mietitrebbiatrice per le sorelle Napoli. Un dono per ricominciare

    Cronaca

    Mezzojuso, 25 maggio 2018 -   Il 23 maggio è stata la giornata delle celebrazioni antimafia. Incontri, convegni, discussioni, cortei, foto in bella vista e tante parole in occasione del ricordi delle stragi di mafia. Mentre in molte città siciliane si sprecavano parole, ..


  • Pioppo, la delegazione senza anagrafe e stato civile. Lo Coco interroga il sindaco

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 - I servizi di anagrafe e stato civile non vengono ancora garantiti presso la delegazione municipale di Pioppo. Da oltre un anno, in seguito al trasferimento di personale, i pioppesi devono recarsi a Monreale per usufruire dell’ufficio. Sulla questione il capogruppo del gr..


  • Monreale. Salvino Caputo: “Campo sportivo ad Aquino, parcheggio Cirba e lease back caserma Carabinieri. Un danno alle casse comunali”

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 – “Presenterò un esposto alla Corte dei Conti e alla Magistratura ordinaria perché venga fatta luce su scelte politiche che hanno avuto ripercussioni notevoli sugli equilibri finanziari del Comune oltre ad avere privato la città di due strutture fonda..


  • “Danisinni Circus”, domenica si inaugura il primo circo sociale permanente senza animali

    Cronaca

    Palermo, 25 maggio 2018 - Grande festa di quartiere con eventi aperti a tutti e gratuiti per inaugurare ‘Danisinni Circus’, il primo circo sociale permanente senza animali in città. È il ‘Museo Sociale di Danisinni’. Domenica 27 maggio 2018, Piazza Danisinni, dalle ore 16:00 sino a tard..


  • Migliorano le condizioni di Arianna Badagliacca, vittima di un incidente stradale a Vercelli

    Cronaca

    Vercelli, 25 maggio 2017 - Dopo giorni di apprensione, le condizioni mediche di Arianna Badagliacca stanno lentamente migliorando. La donna, rimasta vittima di un grave incidente stradale, è sotto costante osservazione da parte dei medici del reparto rianimazione dell’Ospedale di Novara. Ad annun..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com