Oggi è 23/05/2018

Politica

Assegnazione straordinari. La CISL lancia l’allarme

Giacopelli: “L’amministrazione pubblichi un avviso con criteri chiari”

Pubblicato il 20 febbraio 2014

Assegnazione straordinari. La CISL lancia l’allarme

La CISL FP, rappresentata da Nicola Giacopelli, lancia l’allarme sul rischio di assegnazione discrezionale degli straordinari, in occasione delle consultazioni per le europee e le amministrative di fine maggio.

In tale occasione, infatti, i dipendenti comunali che fanno parte dell’ufficio elettorale saranno autorizzati a svolgere prestazioni di lavoro straordinario, entro i limiti orari ben definiti dalla vigente normativa; questa opportunità verrà estesa anche al personale che sarà assegnato a tale ufficio quale supporto provvisorio. Le spese relative, comunque, non graveranno direttamente sul bilancio dell’ente, ma, come di consueto, saranno rimborsate dallo Stato.

“Per l’individuazione del personale di supporto da impegnare nel lavoro straordinario elettorale – sostiene il segretario aziendale della Cisl-Funzione Pubblica, Nicola Giacopelli – mi sembra che in questi giorni si stia purtroppo riproponendo un copione già visto negli anni scorsi: non vorrei che anche stavolta si debba assistere ad un indecoroso e squallido ‘assalto alla diligenza’ o, peggio ancora, a forme assai discutibili di ‘caporalato’ che risulterebbero francamente inaccettabili”.

“L’amministrazione comunale, che si dichiara costantemente schierata sul fronte della legalità e della trasparenza, – prosegue Giacopelli – per una scelta corretta dei lavoratori da autorizzare a svolgere lo straordinario elettorale emani e pubblichi al più presto un apposito avviso, stabilendo in via preventiva i criteri selettivi: ovvero, in alternativa, si proceda tramite sorteggio. In tal modo sarà consentito a chiunque sia interessato di proporre la propria candidatura, liberando il campo dal potenziale fiorire di favoritismi e raccomandazioni: e magari risulterà possibile vedere questa volta all’opera non i ‘soliti noti’, ma altri dipendenti comunali che non hanno ‘santi in paradiso’, ai quali finora è stata ingiustamente e sistematicamente negata l’opportunità di effettuare servizio straordinario”.

Va ricordato che anche il personale a part-time potrà essere chiamato a svolgere prestazioni oltre il normale orario di lavoro, ovviamente nell’ambito dei rigorosi limiti stabiliti dalle vigenti disposizioni contrattuali.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, corso Operatore del benessere: approvata la terza e la quarta annualità all’ente Ted

    Politica

    Monreale, 23 maggio 2018 - Approvata la terza e la quarta annualità del corso Operatore del benessere che si svolgerà nella sede di Monreale dell'ente di formazione professionale Ted. Il corso, che partirà tra quindici giorni, rientra nel programma operativo del Fondo sociale Europeo 2014-20..

    Continua a Leggere

  • Gli italiani vanno sempre più pazzi per i cellulari

    Politica

    Da quando la tecnologia mobile è arrivata nel nostro paese, noi italiani l'abbiamo adottata con grandissimo entusiasmo. Lo dimostrano i dati diffusi a febbraio da Enlabs: su 59 milioni di italiani, 43 milioni utilizzano internet e ben 49 milio..

    Continua a Leggere

  • Palermo, aula bunker. La giornata della legalità (LE IMMAGINI)

    Politica

    [gallery ids="64374,64375,64376,64377,64378,64379,64380,64381,64382,64383,64384,64385,64386,64387,64388,64389,64390,64391,64392,64393,64394,64395,64396,64397,64398"] Aula bunker dell’Ucciardone (Palermo), 23 maggio 2018 - Il 23 maggio del 1992 alle 17:58  l'auto su cui viaggiava ..

    Continua a Leggere

  • Monreale e i disservizi postali. Poste Italiane: “Installeremo cassette modulari sulle strade di ingresso alle unità abitative, per sopperire ad alcune carenze relative alla toponomastica e alle complessità morfologiche del territorio”

    Politica

    Monreale, 23 maggio 2018 - Si è tenuto ieri pomeriggio il tavolo tecnico tra comune di Monreale e Poste Italiane, per affrontare il problema dei disservizi riscontrati nel recapito della posta, soprattutto, ma non solo, nelle contrade monrealesi. Una questione sollevata dalla nostra redazione, e po..

    Continua a Leggere

  • Monreale. È ancora emergenza al cimitero. Decine di salme al deposito e aria irrespirabile

    Politica

    [gallery ids="64348,64349,64350,64351,64352,64353,64354"] Monreale, 23 maggio 2018 - È ancora emergenza all'interno del cimitero di Monreale. Al deposito ci sono tantissime salme alle quali non è stata ancora data una degna sepoltura. Protestano i cittadini, costretti, per portare qualche fiore..

    Continua a Leggere

  • Roberto Fico: «Continuare a cercare la verità sulle stragi e aggiornare le norme antimafia»

    Politica

    Palermo, 23 maggio 2018 - Roberto Fico, presidente della Camera dei deputati a Palermo, stamattina è a Palermo in occasione dell’anniversario delle strag..

    Continua a Leggere

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Politica

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Politica

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Politica

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Politica

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com