“Cosa pensa il PD dell’assenza dei consiglieri Mirto, Di Verde e Capizzi alla votazione per l’ARO?”

0
Araba Fenice desk

L’approvazione della delibera relativa all’istituzione dell’A.R.O., conclusasi questa mattina in consiglio comunale dopo un percorso lungo ed accidentato, ha sollevato un vespaio di polemiche tra le forze politiche rappresentate in consiglio.

Il Partito Democratico, in una nota riportata in un precedente articolo (Vedi LINK), oltre ad avere esposto una posizione critica sulle dichiarazioni rilasciate da Di Matteo su eventuali future assunzioni, ha voluto rilevare come l’esito del voto odierno evidenziasse l’esistenza dell’asse politico “Di Matteo-Arcidiacono che in questi 5 anni ha governato e umiliato Monreale”.

Non poteva farsi attendere la replica del nuovo gruppo politico “CambiAmo Monreale”, a firma del candidato sindaco Alberto Arcidiacono e del coordinatore Francesco Troia.

Che il fortuito ritardo ai lavori del consiglio relativi alla costituzione degli Aro possa essere letto come una prova dell’esistenza di un “asse politico Di Matteo-Arcidiacono”, sembra un insulto ad una delle qualità più belle della sinistra italiana: la capacita di sognare.

Se il sogno, infatti, contribuisce ad immaginare un mondo migliore cui tendere, la fantasia aberrata porta soltanto a rappresentare una falsa realtà ed a corrompere il vero.

Peccato percepire questo decadimento nei cuori e nell’intelletto di taluni che si professano del PD senza incarnarne l’essenza.

Peccato, soprattutto, perché se questa sinistra riesce a leggere nel sopracitato ritardo un’impossibile alleanza tra due dei candidati alle prossime elezioni, Di Matteo e Arcidiacono, come dovrà leggere il comportamento di due dei suoi consiglieri, Di Verde e Mirto, rei anch’essi di non aver preso parte alla medesima votazione?

E cosa penserà della ancora più vistosa assenza del candidato Capizzi, che si contende, neanche troppo velatamente, le simpatie di parte del PD a svantaggio del suo candidato naturale, Vittorio Di Salvo, espressione democratica del popolo delle primarie?

….certo, offrire una risposta a queste domande, non comporta alcuno sforzo di fantasia….. neanche per l’Utile Idiota che ha aperto l’odierna riflessione”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com