Un consiglio comunale aperto, la richiesta di Comitato No Tarsu, Comitato Pioppo Comune, UNA e Link

0
tusa big

Monreale, 05 Febbraio. Stamani, diverse associazioni del territorio monrealese hanno inoltrato al sindaco di Monreale, al Presidente dell’Assemblea del Consiglio Comunale Arcidiacono e alla Conferenza dei Capigruppo ed alla Giunta, una richiesta volta alla convocazione del consiglio comunale del 6 febbraio in seduta aperta così come prevede l’Art 42 del Regolamento comunale.

La richiesta dei movimenti firmatari del documento, il Comitato No Tarsu,  il Comitato Pioppo Comune, l’Associazione UNA e l’Arcilink, arriva in seguito alla notizia della convocazione di una seduta del consiglio comunale per il 6 febbraio recante all’ ordine del giorno l’ approvazione dell’ ARO Monreale. Lo stesso punto, ricordiamo, non era stato approvato dall’Assemblea durante la seduta dello scorso 28 gennaio, poiché era venuto meno il numero legale.

“In considerazione delle gravi e impellenti ragioni sociali,  politiche ed economiche – si legge sulla nota dei movimenti firmatari della richiesta – che la tematica del problema investe, nell’ interesse dei cittadini tutti, le associazioni firmatarie della presente, chiediamo, ai sensi del vigente Regolamento Comunale,  l’apertura del consiglio comunale ad una delegazione di cittadini al fine di valutare ed esprimersi nel merito dell’ argomento all’ ordine del giorno che è propedeutico alla problematica riguardante la raccolta differenziata dei rifiuti”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com