Oggi è 28/05/2018

Cronaca

L’associazione U.N.A. chiede l’apertura di un procedimento penale nei confronti dell’amministrazione comunale monrealese

La richiesta presentata alla procura della repubblica di Palermo. Il sindaco Di Matteo: “Ho fatto tutto quanto previsto dalla legge”

Pubblicato il 4 febbraio 2014

L’associazione U.N.A. chiede l’apertura di un procedimento penale nei confronti dell’amministrazione comunale monrealese

Dopo i recenti fatti riguardanti le morti sospette di vari animali randagi e non nel territorio monrealese, l’associazione UNA, sez. di Monreale, ha dato mandato al proprio legale di procedere penalmente nei confronti dell’amministrazione del Comune di Monreale.

Nello specifico la denuncia, con riferimento alla legge nazionale 281 del 1991 ed alla legge regionale 15 del 2000, mette in luce le prerogative del Sindaco pro tempore e contestualmente le mancanze dell’amministrazione comunale monrealese, citando molti casi concreti successi negli anni.

Ma andiamo con ordine.

Quali dovrebbero essere, secondo l’interpretazione dell’associazione e del suo legale, gli obblighi del Sindaco e dell’amministrazione tutta nei riguardi degli animali randagi e non presenti nel territorio?

Il Comune, l’amministrazione e i suoi dirigenti, dovrebbero:

-provvedere alla tutela ed al benessere degli animali randagi con personale formato e motivato;

-occuparsi della cattura dei cani randagi con metodi non violenti;

-dotare la polizia municipale di un lettore di microchip per verificare l’identità dei cani;

-provvedere alla sterilizzazione dei randagi rinvenuti nel territorio;

-stipulare convenzioni con associazioni o rifugi per gli stessi animali che non possono essere reimmessi nel territorio (contemporaneamente costruendo o ristrutturando i rifugi e presidi sanitari pubblici specializzati nello stesso Comune);

-attivare unitamente all’ASP di competenza gli ambulatori veterinari ove effettuare le operazioni di sterilizzazione e anagrafe;

-garantire il servizio di pronto soccorso per gli animali vaganti, o direttamente o attraverso convenzioni con ambulatori veterinari privati;

-proporre un responsabile amministrativo per i rifugi pubblici eventualmente presenti nel territorio.

Sempre secondo l’associazione UNA, ad oggi nel nostro Comune, nessuno di questi obblighi viene rispettato.

Tanti i casi portati alla luce, in particolar modo nei primi nove mesi del 2013, riguardanti sia la presa in cura di animali il cui padrone è temporaneamente impossibilitato ad occuparsene, sia il rinvenimento, anche presso il luogo informalmente deputato al loro accoglimento (Via Benedetto d’Acquisto, nei locali cosiddetti “dell’Acetilene”), di cuccioli o animali randagi deceduti o in condizioni igienico sanitarie non idonee.

Molte delle segnalazioni sono corredate dagli interventi della Polizia Municipale, dei Carabinieri presenti nel territorio o del personale veterinario dell’ASP 6.

La denuncia, inoltre, intende chiedere un approfondimento riguardo eventuali emolumenti percepiti da impiegati comunali per l’accalappiamento e la custodia degli animali, in quanto nel Comune di Monreale non esisterebbero né rifugi sanitari, né canili municipali, né convenzioni con preesistenti strutture dello stesso tipo.

Tutto ciò nonostante l’associazione UNA avesse reso nota al Comune la propria disponibilità ad effettuare a titolo gratuito (escluse le spese di pronto soccorso e di alimentazione degli animali), le operazioni necessarie alla presa in cura degli animali randagi nel nostro territorio.

Interrogato sulla questione randagismo, il Sindaco Filippo Di Matteo ha dichiarato di essersi attivato secondo quanto previsto dalla legge, citando a titolo esemplificativo la presentazione alla Regione Sicilia di un progetto per la realizzazione del canile municipale in un bene confiscato alla mafia e di un altro progetto per la creazione di un centro di sterilizzazione nel territorio comunale. Di Matteo ha inoltre aggiunto come l’attenzione al problema, che riguarda tutto il territorio monrealese, ha un riscontro nelle cure prestate ai cani vaganti che stazionano generalmente in piazza Guglielmo II, regolarmente riconoscibili attraverso microchip e seguiti dall’ASP di competenza.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Folla al Cimitero degli Orrori: “Abbiamo dato a Messina 10.000€. 5.000 per tumulare mio padre, altre 5.000 per riservare un posto accanto a lui per mia madre, ancora in vita. Soldi buttati al vento, così come gettata da qualche parte è la bara di mio padre” (IMMAGINI E VIDEO)

    Cronaca

    [gallery ids="64843,64844,64845,64846,64847,64848,64849,64850,64851,64852,64853,64854,64855,64856,64857,64858,64859,64860,64861,64862,64863,64864"] Monreale, 27 maggio 2018 - Rabbia, tanta rabbia, ma anche tante lacrime di disperazione per non sapere dove deporre un fiore o dove inginocchiarsi pe..

    Continua a Leggere

  • Domani a Piana degli Albanesi un gruppo di Ministri albanesi e kosovari

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 26 maggio 2018 - Domani, 27 maggio e il 28 maggio una delegazione di Ministri della Repubblica d’Albania e della Repubblica del Kosovo terranno visite ufficiali in Sicilia. In particolare domenica 27 a Piana degli Albanesi l’incontro verterà sul tema “Minoranze stor..

    Continua a Leggere

  • Le ossa dei morti nascoste nel cemento. Sono 12 gli indagati del Cimitero degli orrori

    Cronaca

    Monreale, 26 maggio 2018 – Quello che esce fuori dalle indagini dei carabinieri di Monreale sul cimitero di San Martino delle Scale è davvero inquietante e sconcertante. Non a caso i carabinieri lo hanno definito il «Cimitero degli Orrori». L’operazione di questa mattina, che ha portato agli ..

    Continua a Leggere

  • Ligabue in visita a Monreale. Toccata e fuga del famoso rocker

    Cronaca

    Monreale, 26 maggio 2018 - Stamattina Ligabue si trovava a Monreale. Il famosissimo rocker emiliano è stato avvistato nei pressi di piazza Vittorio Emanuele. Alla notizia numerosi fan hanno iniziato a dare la caccia a Ligabue Il cantante ha però fatto una fugace visita nella nostra città e non..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori a Monreale. NOMI E FOTO degli arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="64792,64793,64794,64795"] Tutti sono gravemente indiziati di avere fatto parte di un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di numerosi delitti tra cui quelli di truffa, falsità in atti pubblici commesse da privati, falsità in certificazioni, violazione di sepo..

    Continua a Leggere

  • Arresti a Monreale e avvisi di garanzia. Banda gestiva il cimitero VIDEO e INTERCETTAZIONI

    Cronaca

    Monreale, 26 maggio 2018 - Questa mattina, a partire dalle prime luci dell'alba, i carabinieri di Monreale sono impegnanti nell'operazione di esecuzione del..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori a Monreale. Arrestate 4 persone e numerosi avvisi di garanzia

    Cronaca

    Monreale, 26 maggio 2018 - Stamattina, su ordine della Procura della Repubblica di Palermo, i Carabinieri della Compagnia di Monreale in esecuzione di un’Ordinanza del G.I.P. presso il Tribunale di Palermo hanno arrestato 4 persone e sottoposto una quinta alla misura cautelare coercitiva d..


  • “La mafia uccide, il silenzio pure”

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 - La Feltrinelli di Palermo Giovedì 31 maggio alle ore 18:30 dedica un intenso pomeriggio alla memoria di Peppino Impastato, nell’anno in cui ricorre il quarantennale della morte, con l’incontro “La mafia uccide, il silenzio pure”. La storia di Peppino – cele..


  • Miss Monreale 2018. Venerdì 1 giugno al via il casting (Nell’articolo come partecipare)

    Cronaca

    Monreale, 26 maggio 2018 - Al via il Casting per la seconda edizione di MISS MONREALE. Da venerdì 1 giugno, presso l’hotel Savoia di Monreale, in via Benedetto D’Acquisto, dalle 15,00 alle 19,00 cominceranno le selezioni. Dopo il successo della prima edizione del concorso di..


  • Fuori uscita liquami in via San Martino. La replica di Gelsomino e Zingales a Moncada

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Non so chi ha dato queste notizie mi assumo la responsabilità nel dire che non corrispondono a verità e che gli assessori presenti si sono semplicemente impegnati ad esaminare la problematica e cercare di trovare una soluzione dopo avere esaminato la pratica inerente ..


  • Capizzi: “Accertare responsabilità? Concordo con Caputo, ma necessario fare un’analisi approfondita su chi ha provocato danni già giudizialmente accertati, con sentenze emesse in via definitiva”

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Poche volte mi sono trovato d'accordo con l’avv. Caputo, e questa è una di quelle. Nella vita di ognuno di noi accadono talvolta dei fatti che danno una scossa, lasciano un segno, molto spesso in positivo, perché conducono a nuove r..


  • Fuoriuscita di liquami in via San Martino intervengono i tecnici

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 -Fuoriuscita di liquami in via San Martino, zona Ponticelli. Su segnalazione dei cittadini questa mattina sono intervenuti sul posto i tecnici dell'Amap, rimane da verificare se il problema riguarda la fognatura del comune di Monreale.  Per risolvere una volta e..


  • A San Cipirello arriva il colore. Una piazza dedicata a Caronia, medico antifascista, e a Sonnino

    Cronaca

    San Cipirello, 25 maggio 2018 - Quegli edifici, un tempo grigi e anonimi, diventano il trionfo del colore e del ricordo di due personalità che hanno portato in alto il nome di San Cipirello. L’artista romano Eliseo Sonnino ha creato, in una piazza della città della Valle dello Jato, il murale da..


  • L’antimafia dei fatti. Una mietitrebbiatrice per le sorelle Napoli. Un dono per ricominciare

    Cronaca

    Mezzojuso, 25 maggio 2018 -   Il 23 maggio è stata la giornata delle celebrazioni antimafia. Incontri, convegni, discussioni, cortei, foto in bella vista e tante parole in occasione del ricordi delle stragi di mafia. Mentre in molte città siciliane si sprecavano parole, ..


  • Pioppo, la delegazione senza anagrafe e stato civile. Lo Coco interroga il sindaco

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 - I servizi di anagrafe e stato civile non vengono ancora garantiti presso la delegazione municipale di Pioppo. Da oltre un anno, in seguito al trasferimento di personale, i pioppesi devono recarsi a Monreale per usufruire dell’ufficio. Sulla questione il capogruppo del gr..


  • Monreale. Salvino Caputo: “Campo sportivo ad Aquino, parcheggio Cirba e lease back caserma Carabinieri. Un danno alle casse comunali”

    Cronaca

    Monreale, 25 maggio 2018 – “Presenterò un esposto alla Corte dei Conti e alla Magistratura ordinaria perché venga fatta luce su scelte politiche che hanno avuto ripercussioni notevoli sugli equilibri finanziari del Comune oltre ad avere privato la città di due strutture fonda..


  • “Danisinni Circus”, domenica si inaugura il primo circo sociale permanente senza animali

    Cronaca

    Palermo, 25 maggio 2018 - Grande festa di quartiere con eventi aperti a tutti e gratuiti per inaugurare ‘Danisinni Circus’, il primo circo sociale permanente senza animali in città. È il ‘Museo Sociale di Danisinni’. Domenica 27 maggio 2018, Piazza Danisinni, dalle ore 16:00 sino a tard..


  • Migliorano le condizioni di Arianna Badagliacca, vittima di un incidente stradale a Vercelli

    Cronaca

    Vercelli, 25 maggio 2017 - Dopo giorni di apprensione, le condizioni mediche di Arianna Badagliacca stanno lentamente migliorando. La donna, rimasta vittima di un grave incidente stradale, è sotto costante osservazione da parte dei medici del reparto rianimazione dell’Ospedale di Novara. Ad annun..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com