ESCLUSIVA La scuola di via Polizzi si poteva salvare? Oggi ispezione del M5S nelle scuole di Pioppo e Villaciambra

0
tusa big

 

Monreale, 03 febbraio – Se la notizia fosse confermata, solleverebbe, con molta probabilità, un grosso polverone di polemiche. Il titolo è di quelli forti ma corre l’obbligo di mettere un punto interrogativo alla fine della frase almeno fino a quando non arriverà la conferma da chi di dovere.

L’indiscrezione è stata resa nota oggi durante l’ispezione del Senatore “Cinquestelle” Fabrizio Bocchino; il parlamentare, questa mattina, insieme al portavoce del gruppo monrealese del Movimento Cinque Stelle Fabio Costantini, si è recato presso le scuole di Pioppo e Villaciambra al fine di ispezionare i plessi scolastici e la documentazione relativa. L’accesso ai plessi è stato concordato Venerdì scorso, durante un incontro fra il senatore Bocchino, una delegazione del M5S e l’amministrazione monrealese.

La scuola di Via Polizzi a PioppoLa scuola di Via Polizzi a Pioppo

 Insieme al dirigente dell’ufficio tecnico Busacca e alla dirigente scolastica Roccamatisi, Bocchino e Costantini, a Pioppo hanno ispezionato, in particolare, la scuola materna chiusa di Via Polizzi, la scuola materna di via Provinciale (scuola Ciolino), la scuola Primaria di via Provinciale, la scuola media di Via Giovanni Paolo II e, a Villaciambra, la scuola media.


La scuola di via Polizzi si poteva salvare?
Indiscrezioni, trapelate in seguito all’ispezione all’interno della scuola di Via Polizzi, affermano che, con soli 2/3 mila euro, la scuola di Pioppo, probabilmente oggi sarebbe fruibile ai bambini. Sarebbe bastato effettuare alcune prove di carico nel solaio della struttura, da cui provenivano i problemi più grossi che hanno provocato la chiusura. Le prove avrebbero potuto evidenziare le condizioni di sicurezza del plesso.

“Il movimento 5 Stelle – ha affermato l’Ingegnere Busacca presente all’atto ispettivo – ha effettuato una ricognizione nelle varie scuole di Pioppo e Villaciambra. Ha evidenziato al sindaco determinate criticità relative alla manutenzione straordinaria degli immobili, sia in quelli in affitto, sia in quelli di proprietà del Comune”.

Al termine delle ispezioni, Bocchino, Costantini e gli altri attivisti del Movimento 5 Stelle, sono stati ricevuti dal sindaco Di Matteo e dall’Assessore all’Istruzione Giangreco.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com