Pallavolo femminile, derby: Primula vs Gi.Ca, 0-3

0
Araba Fenice desk

Monreale 2 febbraio. Anche l’andata aveva visto vincere la Gi.Ca per 3 a 0 e la Primula aveva tutta la voglia di rimediare. Ma il gioco in campo ha dato ragione alle ragazze della compagine di Giannetto che non hanno lasciato spazi per far si che la Primula potesse segnare un punto senza fare fatica. 

La superiorità tecnica della Gi.Ca è visibile già nel primo set, quando la serie vincente di battute della Gi.Ca. fa buchi nel campo della Primula che, pur avendo le carte in regola per potersi difendere, con la Cirami a tutto campo, non riesce a prendere punti e palle se non su qualche banale errore della Gi.Ca. 

Su 10 a 4, Intravaia non perdona e buca il campo avversario, Sofia Giammona continua a battere. Il muro della Gi.Ca funziona bene, siamo sul 15 a 4 in pochi minuti e la Primula fa invasione. Dentro la battuta di Randazzo ma Montalbano riprende la palla con una potente schiacciata. La Primula sbaglia in ricezione. Continua la striscia positiva per Montalbano con un’altra schiacciata e va a battere. 20 a 7. 
Ottima prestazione per la Cirami, ma il punteggio non dà ragione alla Primula: 22 a 8.  Finalmente il muro della Primula consente la ripresa. Lo Cicero sbaglia e la Primula recupera qualche punto ma sulla schiacciata della Lo Cicero che stavolta mette a segno; si chiude il primo set 25 a 10.

Nel secondo set la Primula sembra cominciare bene in ricezione ma perde facilmente palla. La Cirami manda fuori due potenti schiacciate, anche la Nocera commette qualche errore e anche se la Primula riprende palla, le incomprensioni in campo regalano punti preziosi alla squadra avversaria. Ottimi i passaggi della Cirami, ma la Giammona non perdona. Batte. Ottima ricezione della Randazzo, ma la palla passa alla Gi.Ca. 4 a 11. La Randazzo riconquista. Batte Cirami, e fa punto. La Gi.Ca ha messo fuori Guardì e Miceli nel secondo set. Su 7 a 14, il mister chiama “tempo”. Rientrano Miceli e Governale. 
10 a 19 la Gi.Ca è sempre in vantaggio. Il secondo set si chiude 15 a 25.

Nel terzo set, mister Giannetto rimette in campo la squadra del primo set: Giammona, Modica, Montalbano, Lo Cicero, Miceli e Intravaia.
Con le battute vincenti e le schiacciate imprendibili la Gi.Ca conquista velocemente un ampio vantaggio: 9 a 0. Si interrompe, momentaneamente la striscia vincente della Gi.Ca con Cirami che batte, 11 a 3. La Miceli che riprende punti e palla. Le incomprensioni impediscono la rimonta della Primula: 14 a 3 e batte ancora Miceli. 18 a 6 batte Intravaia. Su 19 a 6 Giannetto si permette il lusso di far giocare le ragazze in panchina. Entra Di Maria. 
Dopo appena un’ora di gioco la Gi.Ca vince 2 set e sta vincendo il terzo: 20 a 7. Sono le 19.30. 
Entrano Guardì, Cangelosi e Governale nella Gi.Ca, sul 21 a 8, e fanno punti. Sbaglia in battuta la Lo Cicero e manda fuori due schiacciate la Governale, la Primula riprende fiato. Ma per poco. Riprende palla la Guardì. Su 23 a 13 sbaglia Cirami in battuta. Fallisce quello che poteva essere il punto partita della Guardì. Ma mette a segno la Di Maria. Con 25 a 14 si chiude il terzo set.

Nessun commento dal mister della Primula, Fulvio Rocca. Un po’ di disappunto espresso dalla capitana della Primula che commenta la delusione per la insufficiente prestazione delle ragazze che non hanno giocato bene e hanno sbagliato troppo. Evidenzia i punti deboli in ricezione, ma anche l’incapacità di riuscire a sfruttare i punti di forza. “Non abbiamo nemmeno fatto giocare le avversarie, per i nostri errori”, conclude la Belfiore. 

Soddisfazione espressa da Mister Giannetto che loda le sue ragazze: “La Gi.Ca. ha sbagliato poco”, afferma mister Giannetto, “ha sbagliato poco in battuta, in schiacciata e in difesa” ed è questo che ha dato alle ragazze l’opportunità di avere la meglio. Tutte in forma e concentrate, a parte qualche defaillance della Miceli, e della Lo Cicero, da cui forse ci si aspetta sempre troppo. 

La migliore in campo? Giannetto indica Martina Modica al 99%, per non aver commesso alcun errore. Buone le prestazioni della Montalbano, sia in difesa che in attacco, della Lo Cicero e della Giammona che ha rifilato alle avversarie una lunga serie vincente di battute.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com