“Voglio solo lavorare”. La politica monrealese troverà una soluzione?

0
Araba Fenice desk

“Voglio solo lavorare onestamente, non chiedo altro”. Questo è il disperato appello lanciato a Filodiretto dalla signora Silvana Lo Iacono, titolare del chiosco di bevande che si trova a Monreale, all’interno del parcheggio Torres. Quella di Silvana è la classica storia per così dire “all’italiana”, piena di intrecci burocratici, regolamenti talvolta incomprensibili; quella di Silvana è anche una storia che testimonia il mal funzionamento della politica locale che, in certe circostanze, non opera al servizio dei cittadini.

Silvana gestisce da qualche tempo un piccolo chiosco all’interno del parcheggio Torres e giornalmente accoglie con i suoi
sorrisi e con la sua allegria i numerosi turisti che arrivano a Monreale.

La signora si occupa anche di tenere puliti e in ordine gli spazi attigui al chiosco e con quest’attività riuscirebbe a vivere dignitosamente. Silvana però non può lavorare. O meglio, non potrebbe lavorare tutto l’anno.  

La signora Silvana, infatti, si occupa da più di dieci anni della vendita di bevande e prodotti tipici all’interno del parcheggio Torres ed è autorizzata alla vendita stagionale da Aprile fino a Settembre, salvo proroga di un mese. A settembre quindi il chiosco dovrebbe chiudere ed essere rimosso.  La motivazione di tutto questo risiede nella tipologia di area in cui si trova chiosco vincolata dai regolamenti della Soprintendenza.


2014-01-23 11.50.42La richiesta della signora Silvana è solamente una: poter lavorare tutto l’anno.

Il dirigente comunale Busacca, insieme agli impiegati comunali, ha approfondito la questione anche da un punto di vista tecnico. “La struttura – ha affermato lo stesso Busacca – non ha le caratteristiche previste dall’autorizzazione che ha validità stagionale e non annuale. Occorrerebbe una più attenta revisione delle aree adibite al commercio stagionale da parte della politica”.

Le parole del dirigente lasciano intravedere la possibilità di una soluzione. La politica monrealese sarà mai in grado di dare una risposta ai problemi, non solo della signora Silvana, ma anche di tutti i commercianti monrealesi che si trovano nella medesima situazione?

Intanto su internet è possibile firmare una petizione che chiede al sindaco di permettere alla signora Silvana di mantenere l’apertura del chiosco tutto l’anno. Vedi link 

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com