Oggi è 23/05/2018

Cronaca

Monreale, 5 arresti dei Carabinieri

I militari della Stazione di Monreale, impegnati quotidianamente in servizi di controllo del territorio e contrasto ai reati contro il patrimonio e la persona, hanno tratto in arresto due persone, fratello e sorella, per illegale detenzione di armi comuni da sparo.

Pubblicato il 28 gennaio 2014

Monreale, 5 arresti dei Carabinieri

Monreale, 28 Gennaio. Durante la settimana appena trascorsa i Carabinieri della Compagnia di Monreale hanno tratto in arresto cinque persone responsabili a vario titolo di maltrattamenti in famiglia, detenzione illegale di armi comuni da sparo, resistenza a pubblico ufficiale.

Gli uomini dell’Arma dopo essersi presentati presso l’abitazione dei due germani in pieno centro a Monreale, ed averli trovati in possesso di tre fucili da caccia e di un revolver cal. 357 Magnum, nonché di 200 cartucce di diverso calibro ereditati dal padre defunto lo scorso mese di settembre e mai denunciati, per cui illegalmente detenuti, li hanno dichiarati in stato di arresto. Posti ai domiciliari in attesa della citazione diretta a giudizio, all’esito della convalida della misura pre-cautelare hanno patteggiato una pena di 4 mesi.

Non lontano dal centro normanno, nel comune di San Giuseppe Jato, i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto S.e. classe 1993, con un procedimento penale già in corso in materia di stupefacenti, perché responsabile di lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. In particolare i militari intervenuti lo trovavano in possesso di un bastone utilizzato per percuotere la madre, rinvenuta con addosso ancora i segni della violenta colluttazione. Tratto in arresto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria veniva condotto presso la casa circondariale Ucciardone di Palermo per le successive fasi processuali. Analogo intervento si è verificato nel Comune di Monreale, dove i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto M.a. classe 1993. Il giovane, in particolare, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico che ha utilizzato per minacciare il fratello. Tratto in arresto è stato condotto presso la casa circondariale Ucciardone di Palermo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sempre a Monreale poi è stato tratto in arresto dalla locale Stazione Mannino Matteo classe 1981, pluripregiudicato, perché, a seguito di un controllo cui sono tenuti i militari in virtù della sua sottoposizione al regime degli arresti domiciliari, ostruiva il previsto accesso ai locali dell’abitazione per controllare che fosse effettivamente solo, insultando i militari e impedendogli l’accesso all’abitazione. Dopo la convalida il Mannino ha chiesto i termini a difesa ed è stato nuovamente sottoposto ai domiciliari.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, corso Operatore del benessere: approvata la terza e la quarta annualità all’ente Ted

    Cronaca

    Monreale, 23 maggio 2018 - Approvata la terza e la quarta annualità del corso Operatore del benessere che si svolgerà nella sede di Monreale dell'ente di formazione professionale Ted. Il corso, che partirà tra quindici giorni, rientra nel programma operativo del Fondo sociale Europeo 2014-20..

    Continua a Leggere

  • Gli italiani vanno sempre più pazzi per i cellulari

    Cronaca

    Da quando la tecnologia mobile è arrivata nel nostro paese, noi italiani l'abbiamo adottata con grandissimo entusiasmo. Lo dimostrano i dati diffusi a febbraio da Enlabs: su 59 milioni di italiani, 43 milioni utilizzano internet e ben 49 milio..

    Continua a Leggere

  • Palermo, aula bunker. La giornata della legalità (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="64374,64375,64376,64377,64378,64379,64380,64381,64382,64383,64384,64385,64386,64387,64388,64389,64390,64391,64392,64393,64394,64395,64396,64397,64398"] Aula bunker dell’Ucciardone (Palermo), 23 maggio 2018 - Il 23 maggio del 1992 alle 17:58  l'auto su cui viaggiava ..

    Continua a Leggere

  • Monreale e i disservizi postali. Poste Italiane: “Installeremo cassette modulari sulle strade di ingresso alle unità abitative, per sopperire ad alcune carenze relative alla toponomastica e alle complessità morfologiche del territorio”

    Cronaca

    Monreale, 23 maggio 2018 - Si è tenuto ieri pomeriggio il tavolo tecnico tra comune di Monreale e Poste Italiane, per affrontare il problema dei disservizi riscontrati nel recapito della posta, soprattutto, ma non solo, nelle contrade monrealesi. Una questione sollevata dalla nostra redazione, e po..

    Continua a Leggere

  • Monreale. È ancora emergenza al cimitero. Decine di salme al deposito e aria irrespirabile

    Cronaca

    [gallery ids="64348,64349,64350,64351,64352,64353,64354"] Monreale, 23 maggio 2018 - È ancora emergenza all'interno del cimitero di Monreale. Al deposito ci sono tantissime salme alle quali non è stata ancora data una degna sepoltura. Protestano i cittadini, costretti, per portare qualche fiore..

    Continua a Leggere

  • Roberto Fico: «Continuare a cercare la verità sulle stragi e aggiornare le norme antimafia»

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2018 - Roberto Fico, presidente della Camera dei deputati a Palermo, stamattina è a Palermo in occasione dell’anniversario delle strag..

    Continua a Leggere

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Cronaca

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Cronaca

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com