Oggi è 12/11/2018

Politica

A.t.o. A.r.o. e S.r.r. tutto quello che bisogna sapere

Il sindaco Di Matteo mette ordine nella questione, dopo le ultime dichiarazioni di Massimiliano Lo Biondo: “Non approvare l’Aro creerebbe un grave danno alla città, per cui invito tutti i consiglieri comunali ad approvare la proposta di costituzione”

Pubblicato il 25 gennaio 2014

A.t.o. A.r.o. e S.r.r. tutto quello che bisogna sapere

Monreale, 25 Gennaio. In risposta alle dichiarazioni del consigliere comunale Massimiliano Lo Biondo, per meglio chiarire ai cittadini di Monreale cosa avverrà con il passaggio dall’Ato alla gestione Srr-Aro, il Sindaco di Monreale, avv. Filippo Di Matteo, ha convocato stamane un incontro con la stampa.

Nelle parole del Sindaco, la lettera aperta di Lo Biondo crea una inutile confusione fra Ato, Aro ed Srr, alludendo inoltre ad una presunta fretta della giunta nella presentazione della delibera riguardo l’approvazione della nuova Aro da parte del consiglio comunale.

Detta fretta, in realtà, non è negli intenti dell’amministrazione, che ha presentato la delibera solo a seguito dell’espletamento delle procedure necessarie alla sua formulazione da parte degli uffici competenti.

Ma andiamo con ordine, tentando di ricostruire la storia della nascita delle nuove società di gestione dei rifiuti e dei compiti che dovranno assolvere, così come è stato esposto dallo stesso Di Matteo.

Ad oggi il Comune di Monreale fa parte dell’Ato Palermo 2, in liquidazione entro il 30 Aprile 2014. La decisione riguardo la creazione delle “Società regolamentazione rifiuti” (Srr) e degli “Ambiti di raccolta ottimale” (Aro), è stata presa dalla regione Sicilia con la legge 9/2010, promulgata in data 8 Aprile 2010, che ha per oggetto la “disciplina della gestione integrata dei rifiuti”.

La legge, contestualmente, definisce le caratteristiche dei due nuovi enti.

Le Srr, in cui sono raggruppati svariati comuni (la Srr Palermo Ovest, che è quella di cui fa parte Monreale, conta al suo interno 26 Comuni), non dovranno occuparsi di spazzamento e raccolta dei rifiuti, bensì avranno come compito il coordinamento dell’azione dei vari Aro e le decisioni riguardanti i centri di conferimento dei rifiuti.

Gli Aro, invece, sono riferiti ad ogni Comune o associazione di comuni (con un minimo di 5.000 abitanti); dentro ogni Srr saranno presenti diversi Aro (nella Srr Palermo Ovest, ad esempio, è prevista la creazione di circa 10 Aro), che si occuperanno di gestire e dare in affidamento ad aziende private, tramite gara d’appalto, lo spazzamento e la raccolta dei rifiuti; di loro competenza saranno, inoltre, la determinazione del piano industriale e le decisioni riguardo le forme di attuazione della raccolta differenziata nel territorio di riferimento.

In questo modo, incidentalmente, verrà a cadere anche la necessità di ricorrere ai cosiddetti “noli a caldo” per la raccolta dei rifiuti: saranno le società private a doversi occupare della raccolta stessa, attenendosi al bando della gara d’appalto.

Diversi comuni hanno già costituito gli Aro (ad esempio quello di “Valle del Sosio”, già approvato con decreto regionale), quindi attualmente la Srr Pa Ovest, di cui Di Matteo è presidente, svolge già le sue funzioni.

Il Sindaco ha poi voluto sottolineare il danno che deriverebbe al Comune di Monreale dalla mancata creazione di un proprio Aro:

“Non approvare l’Aro creerebbe un grave danno alla città in quanto la raccolta dei rifiuti può passare nelle mani del Comune, solo con l’approvazione dell’Aro.

Per cui invito tutti i consiglieri comunali ad approvare la proposta di costituzione dell’Aro della Città di Monreale.

La mancata approvazione di questa delibera non ci farebbe uscire dall’Ato, mentre l’uscita dell’Ato comporterà una diminuzione almeno del 30% del costo della raccolta rifiuti. Questo è testimoniato anche dai piani presentati dalle Aro già costituite.”

Nello specifico, senza la creazione dell’ambito di raccolta ottimale, la gestione rifiuti nel nostro Comune rimarrebbe all’Ato fino alla cessazione della sua attività, per poi passare direttamente alla Srr, togliendo ogni capacità d’intervento, controllo e proposta al Comune stesso.

Sul piano occupazionale, nessuna preoccupazione per gli operai che attualmente lavorano negli Ato, perché verranno, per legge, assunti dalle società private che di volta in volta vinceranno le gare d’appalto. Gli impiegati amministrativi saranno invece ripartiti fra le società Srr ed i nascenti Aro. Ove si verificassero degli esuberi, e solo in tale eventualità, sarà la regione stessa, che ha deciso la soppressione degli Ato, a provvedere alla loro occupazione, attraverso la stesura di un bando unico dedicato.

Ed ancora, su questo tema, Di Matteo ritorna sulle critiche mosse da Lo Biondo, in particolar modo riguardo l’annunciata assunzione di 11 tecnici nella Srr Palermo Ovest.

Il suo annuncio, sottolinea il Sindaco, fa riferimento ad alcune figure professionali che dovranno gestire ed operare all’interno del centro di compostaggio di Bisacquino. Tale inserimento, però non è una novità, e non può essere visto come un ritorno a pratiche di gestione tristemente note: sono infatti, figure professionali richieste già da 4 anni e che sono necessarie al funzionamento dello stesso centro per il compostaggio. Priorità assoluta verrà data ai dipendenti Ato.Palazzo Comune1

A riprova del cambiamento in atto nella gestione non solo dei rifiuti, ma anche delle risorse umane che operano nel settore, il Sindaco ha poi sottolineato come le Srr non potranno assumere personale esterno a quello già operante all’interno dell’Ato.

In ultimo, Di Matteo ha risposto ad alcune questioni riguardanti l’attuale condizione dell’Ato Pa 2, quali ad esempio il debito di 7 milioni di euro (derivanti da conteggi effettuati dall’Ato stesso, non approvati dal Comune) vantato da essa nei confronti del Comune, che verrà sanato da un’anticipazione regionale che Monreale dovrà restituire, attraverso ritenute sui versamenti regionali, in 20 anni.

Infine ha chiarito come, attualmente, le somme pagate all’Ato sono necessarie affinché la stessa garantisca il servizio di raccolta dei rifiuti: nonostante l’ultimo bilancio approvato risalga al 2009, le somme sono state corrisposte perché vengano pagati i dipendenti, gli operatori e le spese per garantire il funzionamento dei mezzi.

“Se noi non paghiamo i dipendenti, chi raccoglie i rifiuti?”

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, la Lega di Matteo Salvini entra in consiglio comunale. Ne faranno parte Giuseppe La Corte e Giuseppe Romanotto

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Questo pomeriggio, nel corso dei lavori del consiglio comunale a Monreale, verrà ufficializzata la nascita del nuovo gruppo consiliare della “Lega”. Il Movimento di Matteo Salvini sarà presente con i consiglieri comunali Giuseppe La Corte (Capogruppo) e Giuseppe Ro..

    Continua a Leggere

  • Avvallamento stradale in Contrada Caputo Cardullo, pozza d’acqua impedisce il transito pedonale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Continua la lista dei danni provocati dal maltempo della settimana scorsa, e fanno luce sui problemi del territorio. ..

    Continua a Leggere

  • La rivincita di Giulia, il cane ha ripreso a correre e vive a Torino

    Politica

    [gallery ids="82529,82434,82433,82435"]

    Monreale, 12 novembre 2018 - A distanza di un anno possiamo dire che Giulia è felice, si è riscattata da un incidente che le avrebbe potuto cambiare la vita in peggio, ma fortunatamente non è andata così. È tornata a correre ed intorno ha ge..

    Continua a Leggere

  • Come si differenzia? Padre Elisée lo spiega alla fine della messa domenicale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - La plastica deve essere pulita prima di essere gettata così come le lattine. La carta non deve essere sporca e priva di altro materiale. La domenica, a spiegare come differenziare è Padre Elisée, parroco della piccola chiesa di Fiumelato.

    Continua a Leggere

  • Scuolabus a Monreale, dimezzato il prezzo del canone. Si pagheranno 10 € mensili

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Cambiano da oggi le tariffe del servizio scuolabus. La Giunta Municipale, dopo la riunione di giovedì scorso, ha stabilito le modifiche da apportare al prezzo degli abbonamenti. Il 24 aprile 2018 erano state stabilite due distinte tariffe in base alla fascia di reddi..

    Continua a Leggere

  • Contenzioso con il comune e la Mirto. L’Ispettorato del lavoro convoca le parti. Il comune nomina un legale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Ancora non si chiude la questione che tiene in sospeso i 28 ex dipendenti della Tech Servizi S.r.l. di Siracusa, prevalentemente monrealesi, che avevano prestato servizio per circa dieci mesi presso la TECH, aggiudicatrice del servizio di gestione del servizio di ..

    Continua a Leggere

  • Danni del maltempo. Monreale, Altofonte e Corleone chiedono stato di calamità, ma alcuni Comuni non fanno altrettanto

    Politica

    Roccamena, 12 novembre 2018 - I gravissimi danni causati dall'ondata di maltempo della settimana scorsa non sono bastati all'amministrazione di Roccamena per chiedere lo stato di calamità. Tra i Comuni che hanno segnalato i danni e a cui è stato riconosciuto lo stato di emergenza e di calamità..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Pescara  3-0. I Rosanero meritano la Serie A

    Politica

    Palermo, 12 novembre 2018 - Stellone cala il tris al Barbera e lancia un messaggio chiaro al campionato.  Il Palermo vince con autorità con un ottimo Pescara togliendo il primato in campionato, con una gara in meno da giocare in virtù della compos..

    Continua a Leggere

  • Arriva l’influenza di stagione, parte la campagna vaccinale

    Politica


  • Una sforbiciata dallo stile unico: Franco Lo Coco al Farmaca International

    Politica

    [gallery ids="82475,82474,82473,82472,82471,82470,82469,82468,82467,82466,82465,82464,82463,82462,82461,82460,82459,82458,82457,82456,82455,82454,82453,82452,82451,82450,82449"]

    Palermo, 11 novembre - 2018 Una domenica all'insegna della moda capelli al San Paolo Palace, teatro dello Sh..

    Continua a Leggere

  • Volley, week end agrodolce per la Primula

    Politica

    Monreale, 11 novembre 2018-Esordio amaro per la Primula che alla prima giornata di campionato di Pallavolo della Serie D Femminile sabato pomeriggio ha affrontato in casa la formazione del Cinisi perdendo per 3-0. La squadra d..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, 50 alberi rischiano di essere abbattuti. Cittadini chiamano Legambiente

    Politica

    Roccamena, 11 novembre 2018 - A Roccamena si paventa una strage di alberi. Sono più di 50 le piante che rischiano di scomparire dalle strade del piccolo centro del Palermitano. Precisamente nella zona di parziale trasferimento, ossia quella della ricostruzione post sisma del Belice del 1968 che è ..

    Continua a Leggere

  • L’Atletico Monreale batte 2 a 1 lo Sporting Termini. Il bomber Tarallo traccia la vittoria della squadra monrealese

    Politica

    [gallery ids="82394,82393,82392,82391,82390,82389,82388,82387,82386"] Monreale, 11 novembre 2018 - Una partita vietata ai deboli di cuore è stata  quella di ieri, disputata ai campetti Archimede, che ha visto confrontare le due compagini sportive, i padroni di casa l'Atletico Monreale e gl..

    Continua a Leggere

  • Fontana del Pozzillo tra erbacce e rifiuti. Così vengono valorizzati i monumenti storici a Monreale

    Politica

    [gallery ids="82350,82349,82359"] Un bel biglietto da visita per i turisti e le scolaresche che si recano a visitare lo storico quartiere del Pozzillo, in via Antonio Veneziano la fontana è da tempo diventata una piccola discarica. Più volte lo stato dei luoghi è stato segnalato e ripulito ma ..

    Continua a Leggere

  • Conferenza Palermo sulla Libia, il Premier Conte: “Italia sostiene strategia Onu”

    Politica

    "Il 12 e il 13 novembre si terrà a Palermo la Conferenza per la Libia, un evento organizzato in stretta collaborazione con la missione di supporto delle Nazioni Unite. L’obiettivo è dare un contributo concreto al percorso di stabilizzazione del Paese in pieno accordo con i principali attori poli..

    Continua a Leggere

  • Giuseppe Liotta, questa mattina a Palermo il funerale

    Politica

    Palermo, 10 novembre 2018 - Si sono tenuti questa mattina, a Palermo, presso la Parrocchia M. Ss. Madre della Chiesa, i funerali di Giuseppe Liotta, il medico rimasto u..

    Continua a Leggere

  • Cittadinanza Attiva: Fabrizio Steri “Cambiamo noi per far sì che avvenga un cambiamento”

    Politica

    [gallery ids="82321,82320,82319,82318,82317"] Monreale, 10 novembre 2018 - Ieri, nel magnifico palazzo arcivescovile di Monreale, si è svolto il primo incontro del “percorso di formazione alla cittadinanza attiva”. Come possono dei semplici civili diventare dei cittadini attivi uniti in u..

    Continua a Leggere

  • Monreale, rissa tra dipendenti della società di raccolta rifiuti. Intervengono i carabinieri

    Politica

    Monreale, 10 novembre 2018 - È di due persone denunciate a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale il bilancio di una rissa scoppiata in pieno centro di Monreale nel corso della serata di ieri. La vicenda si è svolta nella piazza principale della città e non è chiara la motivazione che..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com