Monrealesi a “C’è posta per te”, la storia a lieto fine di Salvatore P. [video]

0
Araba Fenice desk

 

“Io l’ho conosciuto a Monreale!”  Così la signora Delia fa sapere all’Italia intera dove ha conosciuto l’attuale compagno Salvatore. Tutto si è consumato ieri in una tragicomica storia andata in onda su Canale 5 durante la trasmissione di Maria De Filippi “C’è posta per te”. La trasmissione ha registrato 5.728.000 spettatori pari al 25,66% di share e tra tutti gli spettatori, ne siamo sicuri, c’era anche una buona fetta di pubblico monrealese.

Da quando Delia, ha pronunciato la parola “Monreale”, infatti, sui social network è scattato il tam-tam e tantissimi sono stati i commenti alla storia.  Ma andiamo ai fatti.

Questa è la storia di Salvatore e Delia che da circa tre anni abitano a Monreale. Salvatore, vedovo e risposato con Delia, cerca il figlio Silvio che non vede da 4 anni, avuto con la prima moglie. Il figlio oggi è sposato e ha 2 figlie.

Il padre, dopo essere rimasto vedovo, vive con  il figlio Silvio, aiutato dalla fidanzata Alessia.

Tutto inizia, quando la mamma di Silvio muore e la famiglia decide di organizzare una riunione alla quale a Alessia, su richiesta di Silvio, non viene concesso di partecipare. Alessia quindi, risentendosi dell’esclusione, comincia a portare rancore verso il padre di Silvio, pur continuando ad aiutare in casa.

Silvio sceglie di non andare alla riunione di famiglia in cui sono state prese decisioni importanti senza la sua presenza e scopre che il matrimonio di Silvio e Alessia è stato accettato dalla famiglia, a patto che i due sposi sarebbero dovuti vivere nella stessa casa di Salvatore, sostenendolo anche economicamente.

Da qui le minacce dei parenti che “invitano” i due a non celebrare il matrimonio. I due fidanzati, però, decidono di sposarsi civilmente nonostante la sofferenza del padre, vedovo da poco tempo.

Qui entra in gioco Delia che, secondo  Salvatore, avrebbe conosciuto 2 anni dopo la morte della moglie ma, secondo Silvio, avrebbe conosciuto solo 2 mesi dopo la morte della mamma.

Salvatore chiama la redazione di C’è posta per te per ricongiungersi con la famiglia del figlio Silvio con cui da 4 anni non ha più rapporti. La matassa è difficile da sbrogliare ma Maria De Filippi convince padre e figlio a ristabilire un rapporto familiare tuttavia Delia e Alessia, tra insulti e offese reciproche, escono dallo studio.  “Binirittu u’ Santissimu Crucifissu!!”, tipica espressione monrealese, avrebbe detto il padre Salvatore per la tensione creatasi durante lo sproloquio tra moglie e nuora.

Insomma, dopo 4 anni, nonostante le minacce di Delia a Salvatore di far finire il matrimonio, padre e figlio si ricongiungono e la busta può essere aperta.

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com