Oggi è 14/11/2018

When The Music Is Over

BLACK SABBATH

Chi pensa che gli anni ’60 e ’70 siano stati tutti corone di fiori e festival di Woodstock, danze psichedeliche di hippie estatici e trip da acido lisergico, si deve ricredere. Eccome.

Pubblicato il 12 gennaio 2014

BLACK SABBATH

Perché nel 1968, un meteorite di sostanziali proporzioni si abbatté su tutto quello che si pensa siano stati quegli anni, provocando morti, feriti e facendo risorgere dalle loro ceneri un nuovo modo di fare, concepire e “sentire” (in tutti i sensi) la musica. Merito di quattro giovani ragazzi inglesi e di un film agghiacciante.

Negli anni ’60, il genere horror si stava indirizzando verso una direzione più psicologica, che spostava il punto focale della paura da mostri e creature orripilanti alle psicosi umane, al senso di soffocamento che queste provocano nell’uomo, ammantando il tutto di atmosfere oscure e gotiche.

Sono gli anni di Psyco di Alfred Hitchcock, di l’Orribile Segreto Del Dottor Hitchcock di Riccardo Freda e di uno dei film più inquietanti e strani di quel filone, che coniuga gli elementi del vecchio Horror con quelli del nuovo. E’ I Tre Volti Della Paura, regia di Mario Bava (sotto lo pseudonimo di John Old), costituito da tre episodi del terrore basati su racconti di scrittori quali Snyder e Checov.

L’edizione inglese del film aveva il titolo di “Black Sabbath” (sabba nero), ad evocare le atmosfere sottilmente demoniache che lo pervadevano. Un giovane bassista amante del genere guardò il film. E lo riguardò. Si esaltò così tanto che lo fece rivedere ai suoi tre amici con cui aveva una piccola blues band, i Polka Tulk, e tutti ebbero ciò che comunemente chiamiamo “folgorazione”. Il bassista era Geezer Butler e i suoi tre amici si chiamavano Bill Ward, Tony Iommi e Ozzy Osbourne. Di comune accordo, decisero di fare di quel “sabba nero” il rito di iniziazione del loro unico e sconcertante stile, che ripercorre perfettamente lo spirito di quei film. Black Sabbath divenne così il nome della band e del loro primo album.

Il primo brano del disco, Black Sabbath, è la summa di quanto detto finora: lo introduce una pioggia scrosciante e lugubri rintocchi di campana, che esplodono in un terrificante riff di chitarra, snodato in una serie di distorsioni raccapriccianti verso il finale. Il tutto, insieme al lamento straziante di Ozzy, roco e sottile come una lama di coltello, non è che ti lascia senza parole, ti strappa proprio la bocca. Il fatto che già dal primo brano ti trovi in uno stato di “frastornamento” mentale non fa altro che compiacere Ozzy & Co., che con la seguente The Wizard ti fanno vedere cosa ne hanno fatto del blues: un’insolita armonica a bocca compone il brano, fusa però insieme all’onnipresente sound tenebroso. Behind The Wall Of Sleep smorza i toni, avvicinandosi lievemente allo stile dei Deep Purple, ma senza abbandonare la vena infernale e buia che i Purple si sognano. N.I.B. segue anch’essa la scia blues/goth con un eccellente intro di basso ad opera di Butler. Evil Woman è la cover “in salsa Sabbath” di un brano di un gruppo Progressive dell’epoca, i Crow, che dimostra l’estesa conoscenza musicale e l’abilità di modellare della nostra band: non solo un omaggio al Prog, ma anche una maniera beffarda di dimostrare che loro la musica in voga all’epoca la fanno a pezzetti.

Si potrebbe pensare che il genere dei Sabbath li porti a suonare sempre alla stessa maniera, ma è proprio il contrario, infatti per accrescere di densità tetra il clima, usano una notevole varietà di strumenti, ed ecco che nella successiva Sleeping Village appare persino uno scacciapensieri, a ricreare l’atmosfera di un villaggio dormiente in un pomeriggio estivo. Warning, cover della band psichedelica Aynsley Dunbar Retaliation, si discosta notevolmente dal resto dell’album, offrendoci un brano avente una sezione strumentale quasi improvvisata, influenzata da Jazz e Blues, di ottimo livello. Wicked World ti riporta nel ritmo palpitante del sound della band e nelle evoluzioni chitarristiche di Tony Iommi, dalla tecnica assolutamente personale, la cui unicità è avvantaggiata dal fatto che a Iommi mancano due falangi dalle dita della mano sinistra, a causa di un’incidente in fabbrica.

E così, mentre Ozzy dichiara sardonico che “Il mondo oggi ha una faccia davvero malvagia/ le lotte continuano nella razza umana”, sfuma in agghiaccianti stridori sussultanti un disco che è come stare a guardare un hippie mentre si dimena disperato in una vasca di lava bollente. E così il rito diabolico si compie, Black Sabbath è l’inizio dell’incubo. Se dopo averlo ascoltato ne trovate una via d’uscita, fatemelo sapere.

TRACKLIST:

– Black Sabbath

– The Wizard

– Behind The Wall Of Sleep

– N.I.B.

– Evil Woman

– Sleeping Village

– Warning

– Wicked World

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Truffelli a Monreale per parlare di politica

    When The Music Is Over

    Monreale, 14 novembre 2018 - L'Azione Cattolica "Beata Pina Suriano" di Monreale, presenterà il libro "La P maiuscola. Fare politica sotto le parti" di Matteo Truffelli (docente universitario e Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana). L'evento si svolgerà il 15 novembre alle 17 nel Pa..

    Continua a Leggere

  • Aquino, case popolari senza gas. Intervengono gli operai COM.EST.

    When The Music Is Over

    [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/11/WhatsApp-Video-2018-11-14-at-13.26.16.mp4"][/video] Monreale, 14 novembre 2018 - Ancora disagi per i residenti delle case popolari di Aquino. Da ieri sera, infatti, le famiglie dei 4 padiglioni si s..

    Continua a Leggere

  • Assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Ecco come richiederla

    When The Music Is Over

    Monreale, 14 novembre 2018 - Il Distretto Socio Sanitario 42 provvederà agli interventi ammissibili per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. A darne notizia è il Comune di Monreale.  Gli interessati possono rappresentare la propria situazione pres..

    Continua a Leggere

  • Via Olio di Lino riapre al transito, terminati i lavori di ripristino del manto stradale

    When The Music Is Over

    Palermo, 14 novembre 2018 - Da questa sera sarà di nuovo possibile transitare in via Olio di Lino. I lavori di ripristino della strada termineranno nel pomeriggio, dopo più di una settimana di disagi per i residenti e per chi quotidianamente utilizza questo tratto. Una settimana impegnativa, co..

    Continua a Leggere

  • Tetra Pak, “La Buona Compagnia non si Rifiuta”. Parte oggi la campagna di comunicazione ambientale promossa dal Comune di Monreale

    When The Music Is Over

    Monreale, 14 novembre 2018 - È stata presentata stamane in aula consiliare la campagna di comunicazione ambientale promossa dal Comune di Monreale, in collaborazione con Tetra Pak Italia che  prende il via oggi e si concluderà nel gennaio 2019, pronta a coinvolgere circa 40.000 abit..

    Continua a Leggere

  • Strade Provinciali 94, 95, 103 e 42 travolte dal fango, viabilità bloccata e terreni irraggiungibili

    When The Music Is Over

    Piana degli Albanesi, 14 novembre 2018 - Restano impraticabili le arterie che collegano tra loro Piana degli Albanesi, San Cipirello e le contrade di Arcidocale, Mondaperto e Manali per poi proseguire verso Contrada Aquila e Santuario Madonna di Tagliavia.

    Continua a Leggere

  • Affidamento del campo di calcio “Conca d’Oro”. Per Russo (PD) troppe ombre: “Errori nell’attribuzione di punteggi, danno economico per il comune”

    When The Music Is Over

    Monreale, 13 novembre 2018 - A distanza di alcuni mesi dalla sentenza del TAR della Sicilia che aveva annullato la gara di affidamento del campo di calcio “Conca d’Oro” alla Polisportiva Dilettantistica Calcio Sicilia (

    Continua a Leggere

  • Via Olio di Lino, prevista per domani la riapertura

    When The Music Is Over

    [gallery ids="82653,82652,82651,82650,82649"] Monreale, 13 novembre 2018 - Riaprirà domani via Olio di Lino, entro oggi sarà chiuso lo scavo mentre domani la ditta provvederà ad asfaltare.  Dopo otto giorni dall'apertura della voragine, l'impresa incaricata dall'Amap ha sostituito..

    Continua a Leggere

  • Roccamena richiede lo stato di calamità naturale. Ingenti danni all’agricoltura

    When The Music Is Over

    Roccamena, 13 novembre 2018 - Anche la Giunta Comunale di Roccamena ha approvato la proposta per richiedere lo stato di calamità naturale a causa dei gravi danni subiti durante i giorni di forte maltempo che hanno interessato la Sicilia. [caption id="attachment_76791" align="alignleft" width="30..

    Continua a Leggere

  • Aquino, bollette dell’acqua da 17.000 euro. I residenti “Noi non paghiamo più”

    When The Music Is Over

    Monreale, 13 novembre 2018 — Continua a sgorgare l’acqua dal marciapiede delle case popolari di via Santa Liberata, ad Aquino. L’annoso problema non ha ancora trovato una soluzione, e anzi sembra che le istituzioni non abbiano intenzione di inter..

    Continua a Leggere

  • “AAA locasi ufficio a San Martino delle Scale, prezzi modici”

    When The Music Is Over

    San Martino delle Scale (Monreale), 13 novembre 2018 - Volete lavorare all’aria aperta? Avete bisogno di silenzio e tranquillità per portare avanti il vostro lavoro? Stare in un ambiente chiuso vi crea scompensi respiratori e non vi permette di dare il meglio al vostro datore di lavoro? Adesso..

    Continua a Leggere

  • Monreale, la Lega di Matteo Salvini entra in consiglio comunale. Ne faranno parte Giuseppe La Corte e Giuseppe Romanotto

    When The Music Is Over

    Monreale, 12 novembre 2018 - Questo pomeriggio, nel corso dei lavori del consiglio comunale a Monreale, verrà ufficializzata la nascita del nuovo gruppo consiliare della “Lega”. Il Movimento di Matteo Salvini sarà presente con i consiglieri comunali Giuseppe La Corte (Capogruppo) e Giuseppe Ro..

    Continua a Leggere

  • Avvallamento stradale in Contrada Caputo Cardullo, pozza d’acqua impedisce il transito pedonale

    When The Music Is Over

    Monreale, 12 novembre 2018 - Continua la lista dei danni provocati dal maltempo della settimana scorsa, e fanno luce sui problemi del territorio. ..

    Continua a Leggere

  • La rivincita di Giulia, il cane ha ripreso a correre e vive a Torino

    When The Music Is Over

    [gallery ids="82529,82434,82433,82435"]

    Monreale, 12 novembre 2018 - A distanza di un anno possiamo dire che Giulia è felice, si è riscattata da un incidente che le avrebbe potuto cambiare la vita in peggio, ma fortunatamente non è andata così. È tornata a correre ed intorno ha ge..

    Continua a Leggere

  • Come si differenzia? Padre Elisée lo spiega alla fine della messa domenicale

    When The Music Is Over

    Monreale, 12 novembre 2018 - La plastica deve essere pulita prima di essere gettata così come le lattine. La carta non deve essere sporca e priva di altro materiale. La domenica, a spiegare come differenziare è Padre Elisée, parroco della piccola chiesa di Fiumelato.

    Continua a Leggere

  • Scuolabus a Monreale, dimezzato il prezzo del canone. Si pagheranno 10 € mensili

    When The Music Is Over

    Monreale, 12 novembre 2018 - Cambiano da oggi le tariffe del servizio scuolabus. La Giunta Municipale, dopo la riunione di giovedì scorso, ha stabilito le modifiche da apportare al prezzo degli abbonamenti. Il 24 aprile 2018 erano state stabilite due distinte tariffe in base alla fascia di reddi..

    Continua a Leggere

  • Contenzioso con il comune e la Mirto. L’Ispettorato del lavoro convoca le parti. Il comune nomina un legale

    When The Music Is Over

    Monreale, 12 novembre 2018 - Ancora non si chiude la questione che tiene in sospeso i 28 ex dipendenti della Tech Servizi S.r.l. di Siracusa, prevalentemente monrealesi, che avevano prestato servizio per circa dieci mesi presso la TECH, aggiudicatrice del servizio di gestione del servizio di ..

    Continua a Leggere

  • Danni del maltempo. Monreale, Altofonte e Corleone chiedono stato di calamità, ma alcuni Comuni non fanno altrettanto

    When The Music Is Over

    Roccamena, 12 novembre 2018 - I gravissimi danni causati dall'ondata di maltempo della settimana scorsa non sono bastati all'amministrazione di Roccamena per chiedere lo stato di calamità. Tra i Comuni che hanno segnalato i danni e a cui è stato riconosciuto lo stato di emergenza e di calamità..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com