Il DVD di Alessandro Spinnato al centro di un seminario sulle arti per la trasmissione della Fede

0
tusa big

Sabato 11 Gennaio, alle ore 16,30, presso il Palazzo arcivescovile di Monreale, si terrà un seminario sul tema “Traditio Et Confessio – Le arti per la trasmissione della Fede“.

“L’evento – spiega il parroco della Cattedrale di Monreale, Don Nicola Gaglio – è scaturito, in maniera improvvisa, dal desiderio di molti fedeli di ricevere il “lavoro” di Alessandro”.

Il monrealese Alessandro Spinnato, operatore Rai e videomaker, ha voluto mettere la sua arte e le sue doti professionali al servizio di un percorso di catechesi organizzato dalla parrocchia di Santa Maria La Nuova. Nell’arco dei tre incontri, diversi fedeli sono rimasti affascinati alla vista dei dettagli dei mosaici della Cattedrale.

Per la prima volta, infatti, un drone, un piccolo elicottero radiocomandato, ha avuto accesso all’interno del Duomo di Monreale, permettendo ad una piccola telecamera ad altissima definizione di effettuare riprese a distanza ravvicinata.

Nel DVD le immagini della Cattedrale si mischiano alla Parola e alla Musica, in una sintesi in cui l’ingegno dell’uomo si confronta e riesce ad esprimersi e in cui l’arte diviene strumento di trasmissione della Fede.

Sollecitati da questa opportunità e dalla bellezza del risultato artistico, l’Arcivescovo di Monreale, Mons. Pennisi, assieme a Don Gaglio, hanno pensato di produrre e di fare dono di questo prodotto multimediale a chiunque fosse interessato. Nel DVD sono presenti i 3 video-catechesi e la testimonianza di Giovanna Francesca, Suora di clausura presso la Visitazione di Palermo.

Durante l’evento di sabato verrà dato un supporto scientifico, teologico e pastorale al prodotto multimediale. Alla presenza dell’Arcivescovo Pennisi, l’incontro sarò introdotto dal Direttore dell’Ufficio Catechistico Diocesano, Don Pasquale La Milia.

Don Giuseppe Lomia, direttore dell’Ufficio Catechistico e Comunicazioni della Diocesi di Messina, sarà chiamato a relazionare sul titolo dell’evento “Traditio et Confessio, Le arti per la trasmissione della Fede”.

Un’opera d’arte è già di sé una “Confessio”, uno strumento che dice, ma anche uno strumento che trasmette, perché ci troviamo di fronte ad una sensibilità liturgica riguardo alla cattedrale di Monreale, legata al 1170, alla presenza dei Normanni, all’influenza dell’Impero di Bisanzio. E’ una confessione legata a quel momento ma che si perpetua in chi, dopo 8 secoli e più, viene e vede il monumento, consapevole che si tratta di una chiesa, che parla di Gesù Cristo e del Vangelo. Confessa e trasmette.

A fornire un contributo all’evento è stato chiamato Roberto Gueli, noto giornalista di Rai Tre, che darà le impressioni che l’esperto comunicatore riesce a cogliere alla visione del video.

Al termine dell’incontro verrà proiettato il video sul Cristo Pantocratore, dove l’immagine, la Parola, la musica e la luce esaltano la bellezza dell’arte musiva in un risultato sconvolgente.

(Le immagini della foto gallery sono di Massimo Palmigiano)

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com