Oggi è 25/05/2019

When The Music Is Over

BABES IN TOYLAND – FONTANELLE

Ammetto di essere particolarmente affascinata dagli artisti un po’ oscuri e controversi, certe volte matti ma sempre comunque geniali. Ovviamente non tratterò solo di certa tipologia di musicisti, però questo potrebbe essere uno dei motivi che questa settimana mi ha portato a scrivere delle Babes In Toyland (trad. del nome: “Bimbi Nel Paese Dei Giocattoli”), sconcertante band femminile (e femminista) appartenente al movimento Grunge in voga negli anni ’90, quelli della loro più piena attività.

Pubblicato il 22 dicembre 2013

BABES IN TOYLAND – FONTANELLE

Quando, nel 1992, pubblicano il loro primo album “Fontanelle”, i critici musicali si stropicciarono le orecchie perché non riuscivano a concepire tanta potente e cruda violenza, quasi aspra, in una band femminile. Eppure. Eppure Kat Bjelland allestisce con perfetto cinismo il suo personale teatrino del grottesco, dall’intreccio triviale, in cui la questione dei rapporti uomo-donna non è quella sollevata da tutte le altre band femministe del periodo, ma l’uomo diventa allo stesso tempo suo boia e sua vittima, suo genitore e suo figlio, in un’alternanza di crudeltà, sprezzante amarezza e fragilità, in cui è evidente un rapporto “malato” tra infanzia ed età adulta ( ciò è mostrato anche dallo stesso titolo e dalla stessa immagine di copertina: il titolo rimanda alle fontanelle del cranio dei neonati, la foto dell’album mostra un bambolotto nudo davanti ad uno specchio, simboleggiante lo stupro ). Già le prime due tracce del disco, Right Now e Bluebell, sono l’energico sfogo di un’esistenza brutale, in cui la voce sibila, prega, urla, si arrotola, si accartoccia; in cui gli strumenti di tortura si fanno suono, mettendo in risalto le molteplici capacità canore di Kat, accompagnata da assoli di chitarra sterili e sferzanti, da un basso-martello e da una batteria quasi tribale. Handsome & Gretel è la manifestazione più sarcastica della schizofrenia, ufficialmente diagnosticata, della Bjelland ( è evidente dallo stesso titolo, storpiatura di Hansel e Gretel, traducibile come “il bel ragazzo e Gretel”): Kat urla in maniera sfottente e sconnessa, facendo quasi “la voce grossa” nel ritornello, dicendoci che “Il mio nome è Gretel, un’anima di metallo/ lui è un’uomo stupido, io amo tutti quelli che riesco ad amare”. In Blood il compito di squarciarti le sinapsi l’ha una chitarra motosega e le urla affrante di Kat, tessute a gemiti da ultimo respiro. Magic Flute e Won’t Tell sono le tracce che si avvicinano di più all’estetica Punk con cenni infantili, senza però snaturare lo stile del gruppo, con la voce animalesca e feroce a ruota libera e il sound primitivo della batteria. Quiet Room è uno straniante intermezzo strumentale, un’aliena pausa dal mostro nero. Mostro che puntualmente ritorna, ed è reintrodotto dagli agghiaccianti acuti di Spun, che sembra eseguita dai Jefferson Airplane mentre prendono fuoco. Jungle Train è l’epilessia più pura e nuda, dove gli strumenti di tortura raggiungono l’apice in un piccolo capolavoro noise, fra denti che digrignano e farfugliamenti di fondo. Pearl e Mother colpiscono e trafiggono come una granata heavy imbevuta di fuzz-jazz, mentre in Real Eyes i timpani galoppano in una delirante filastrocca accennata a mezza bocca. Il punto più scioccante però lo raggiunge la traccia di chiusura, Gone, in cui fanno di sottofondo alla voce quasi assorta di Kat gli inconfondibili rumori di una violenza domestica verso una donna (piatti che si rompono e una voce femminile che implora straziata): un dipinto a tinte fosche, mai un brano aveva mostrato in maniera così brusca questo tipo di sevizie. Fontanelle è uno dei dischi più affascinanti e complessi che abbia mai sentito, il percorso di liberazione da un labirinto di sudiciume e depravazione, attuato ripercorrendolo canzone per canzone, fino alla redenzione finale. E ascoltare questo disco è intraprendere il percorso insieme a Kat Bjelland, che nonostante l’aspetto fisico da bambola ottocentesca, riesce a plasmare e trasformare le più innocue melodie in nitriti luciferini, ascoltare questo disco è quasi come ingoiare catrame, è Giocasta che ti racconta la sua storia. Non si parla né di un’accozzaglia trash né di Metal di bassa lega, non c’è nulla di trito e ritrito, ma è lo sprofondare nelle vischiose sabbie mobili dell’anima. Non mi è mai successo di tremare dopo l’ascolto di un disco. Una vita violenta, diceva Pasolini. E lo può dire anche lei.

 

Tracklist disco:

 

-Right Now

 

-Bluebell

 

-Handsome & Gretel

 

-Blood

 

-Magic Flute

 

-Won’t Tell

 

-Quiet Room

 

-Spun

 

-Short Song

 

-Jungle Train

 

-Pearl

 

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Capizzi: “Finanziamento per il quartiere Carmine mai finito nel dimenticatoio. Si attende solo il decreto”

    When The Music Is Over

    Monreale, 24 maggio 2019 - “Una sola precisazione, ad onor di verità. Il finanziamento per il quartiere Carmine non è mai finito nel dimenticatoio”. L’ex sindaco Piero Capizzi puntualizza quanto affermato  ieri dal suo successore, Alberto Arcid..

    Continua a Leggere

  • Monreale, gli assessori prestano giuramento (LE FOTO)

    When The Music Is Over

    [gallery ids="104439,104440,104441,104442,104443,104444,104445,104446,104447,104448,104449,104450,104451"] Monreale, 24 maggio 2019 - Nel pomeriggio di oggi il sindaco del comune di Monreale, Alberto Arcidiacono, ha convocato i cinque assessori designati. Alla presenza del segretario comunale,..

    Continua a Leggere

  • Bel tempo ancora per poco. Forti piogge in arrivo

    When The Music Is Over

    Maggio finisce all'insegna del tempo instabile. Sono ore di attesa, la calma è solo temporanea. Ad ovest della Sicilia il vortice è già attivo. Le temperature, secondo i meteorologi, scenderanno di qualche grado.  Le piogge inizieranno già dalla mattina di domani. I nuclei più orga..

    Continua a Leggere

  • Strada colabrodo. Ennesima frana in via Olio di Lino

    When The Music Is Over

    Chiusa al traffico via Olio di Lino, la strada che collega Borgo Molara a Palermo. Una voragine si è aperta su un lato della carreggiata, mentre sull'altro c'è stata una frana della strada. Traffico in tilt in via Cartiera. Caos anche nelle vie Uccello e Busacca. I tecnici sono già al lav..

    Continua a Leggere

  • III edizione “AlimentiAMO la vita”. Open day a Poggio San Francesco

    When The Music Is Over

    "AlimentiAMO la vita III edizione - Educazione ai corretti stili di vita per la salute dell'uomo e dell'ambiente..


  • Arrestato Antonino Graviano, dello storico mandamento di Brancaccio. Sequestrata una pistola e 1,5 kg di stupefacenti

    When The Music Is Over

    Palermo, 24 maggio 2019 -Questa mattina i carabinieri del R.O.S., insieme al comando provinciale di Palermo, hanno tratto in arresto Antonino Graviano, classe 1979, facente parte dell’omonimo nucleo familiare appartenente al mandamento di Brancaccio. Il Graviano è ritenuto respon..


  • Nuovo look per la piramide a vetri. Ripulita dentro e fuori, presto anche illuminata

    When The Music Is Over

    [gallery ids="104345,104346,104347,104348,104349,104350"] [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2019/05/video-pulizie-piramide.mp4"][/video] Monreale, 24 maggio 2019 - Ancora un segnale di cambiamento dalla nuova amministrazione del sindaco ..


  • Scooter si schianta in corso Calatafimi. Un ferito grave

    When The Music Is Over

    Palermo, 24 maggio 2019 - Una giornata cominciata molto male a Palermo: dopo che un tir ha bloccato la carreggiata di viale Regione Siciliana in direzione Trapani, un altro incidente è avvenuto pochi minuti fa in corso Calatafimi. Uno scooter si è schiantato contro un'auto, le dinamiche dell'in..


  • “Mons. Michele Pennisi protettore dei mafiosi”. In corso l’indagine sulla diffamazione nei confronti del vescovo

    When The Music Is Over

    Monreale, 24 maggio 2019 - La città di Monreale è rimasta di sasso dopo che ignoti hanno tappezzato le vie del centro cittadino con un volantino contenente alcune frasi offensive nei confronti dell’Arcivescovo di Monreale, Michele Pennisi. “Mons. Michele Pennisi, Protettore dei mafiosi..


  • Gelsomino: “Dichiarazioni ingenerose. L’amministrazione Capizzi sempre al fianco dei commercianti”

    When The Music Is Over

    Monreale, 24 maggio 2019 - “Sono molto stupito dalle dichiarazioni rilasciate da Filippo Tusa (presidente dell’associazione dei commercianti, ndr). Ingenerose per il lavoro che abbiamo svolto”. Mimmo Gelsomino, ex assessore della giunta Capizzi, interviene sulle dichiarazioni di Filippo Tusa, ..


  • Monreale, Circolo di Cultura Italia. Un weekend con l’artigianato e con la musica

    When The Music Is Over

    Monreale, 24 maggio 2019 - Sabato 25 e Domenica 26 Maggio il Circolo di Cultura Italia, nella maestosa piazza Vittorio Emanuele a Monreale, aprirà le porte alla mostra che verra allestita nella sala liberty dedicata al pittore Antonino Leto. Vi aspettano incantevoli manufatti artigianali, r..


  • “FIAT VOLUNTAS DEI” in scena al circolo AUSER di Monreale

    When The Music Is Over

    Monreale, 24 maggio 2019 - Nell’ambito delle sue attività culturali, l’AUSER Circolo Biagio Giordano di Monreale, nella giornata di sabato 25 maggio prossimo, presso la propria sede in via Venero n. 217, rappresenterà a cura dei propri soci la commedia teatrale “FIAT VOLUNTAS DEI” del..


  • Palermo, traffico in tilt in via Regione Siciliana

    When The Music Is Over

    Palermo, 24 maggio 2019 - Una mattina di ordinaria follia in via regione siciliana, a Palermo. Traffico in tilt nel tratto della carreggiata in direzione Trapani, all’altezza di via Maria SS. Mediatrice.  Intorno alle 08,00 un Tir è sbandato e si..


  • L’ACM incontra il sindaco. Filippo Tusa: “Sei l’ultima speranza, altri 5 anni così non sono sostenibili”

    When The Music Is Over

    Monreale 23 Maggio 2019 – Oggi una rappresentanza dell’Associazione commercianti di Monreale è stata ricevuta dal neo sindaco. I commercianti hanno voluto dare il loro saluto e porgere gli auguri ad Alberto Arcidiacono.  Durante l’incontro, informale, chiesto dall’associazione, s..


  • Commemorazioni, diserzioni, prese di posizione e contestazioni: un giorno non qualunque a Palermo

    When The Music Is Over

    Palermo, 23 maggio 2019 - Nella giornata di commemorazione della strage di Capaci il dibattito a Palermo ruota su più tematiche, tutte - purtroppo - squisitamente politiche o ideologiche. Si è infatti parlato molto di prese di posizione, diserzioni, propaganda e pseudo comizi elettorali in vista d..


  • Giorno del ricordo di Falcone, Salvini: “Chi si divide sulla lotta alla mafia sbaglia”

    When The Music Is Over

    Palermo, 23 maggio 2019 - "Chi si divide sulla lotta alla mafia, chi usa una giornata di memoria e di futuro per fare la sua piccola battaglia politica sbaglia e fa un torto a Falcone, a Borsellino, alla memoria di tutti gli altri martiri e al Paese intero",


  • Digitale e analogico, due facce della stessa medaglia

    When The Music Is Over

    Si è svolto a Torino, presso l'Istituto Maria Consolatrice, il convegno “Innovare la didattica con il digitale: istruzioni per l'uso”. L'incontro si inserisce nel tour di formazione Eipass. Gli interventi del dott. Leonetti, docente e tutor di Master presso LTE- Laboratorio Tecnologie dell..


  • Falcone, il sindaco di Monreale in aula bunker a fianco delle scuole

    When The Music Is Over

    Palermo, 23 maggio 2019 - “Ho voluto condividere questo importante momento con gli studenti, i dirigenti scolastici e i docenti presenti oggi alla cerimonia istituzionale, in memoria delle stragi in cui persero la vita i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e gli agenti ..