Transazioni con i creditori, il Comune evita i decreti ingiuntivi

0
tusa big

Dopo la Gemmo srl, del cui caso abbiamo già trattato in questo articolo, anche altre sei società hanno accettato le proposte transattive avanzate dal comune di Monreale per chiudere i contenziosi legali in corso. L’Ente, raggiunto da diversi Decreti Ingiuntivi, a causa della forte esposizione debitoria maturata nel corso degli ultimi anni, ha preferito la strada della transazione, che tra l’altro ha permesso alle casse comunali di conseguire un notevole risparmio. A fronte di un pagamento immediato, le società hanno accettato una decurtazione del credito del 5/15%.

La “MAGEST srl” è la società, con sede a Monreale, proprietaria dell’immobile che il Comune di Monreale conduce in locazione e adibisce ad ufficio di collocamento.

La posizione debitoria del comune ammonta a 100.715,34 €, riconducibili ai canoni di locazione relativi al 2° semestre 2011, al 1° e al 2° semestre 2012 e al 1° semestre 2013. La società MAGEST srl ha già avviato un’azione legale contro il comune ottenendo un decreto ingiuntivo a Novembre 2012.

Con una nota del 15/11/2013, la MAGEST ha proposto al comune inadempiente una transazione. L’accordo prevede l’abbattimento di 12.00000 € sulle somme previste dal D. I., con pagamento immediato dei crediti maturati e rinuncia alla esecuzione del D.I..

A tale richiesta l’Ente ha risposto proponendo l’intero abbattimento degli interessi e delle spese legali previste dal D.I., per un totale di 17.373,27 €. La proposta dei legali del Comune di Monreale è stata accettata dai rappresentanti della MAGEST.

La Cooperativa Sociale Associazione Casa Famiglia Nostra Signora di Lourdes, con sede a Villafrati, vanta un credito nei confronti del Comune di Monreale per rette di ricovero per anziani. Il debito è stato maturato da Novembre 2011, e ammonta a 103.239,12 €. Anche la Coop. ha preferito trovare una soluzione bonaria con l’Ente, proponendo una decurtazione del 10% del credito vantato, a fronte di un pagamento immediato. La giunta comunale monrealese, acquisito il parere favorevole del Dirigente dell’Area Gestione Risorse, dott. Li vecchi, ha deliberato all’unanimità di accettare l’accordo transattivo proposto, che consente all’Ente una economia di spesa per 10.323,91 €.

Anche la Cooperativa Sociale “GIRASOLE”, con sede a Palermo, vanta un  credito nei confronti del Comune di Monreale per rette di ricovero per anziani. Le fatture non pagate risalgono a Settembre 2011, e il debito ammonta a 72.908,00 €. 

L’ufficio legale Lo Piccolo, per conto della Coop. “GIRASOLE” ha fatto pervenire al Comune di Monreale un’offerta transattiva che prevede la riduzione del 15% del debito, con rinuncia alle spese legali e agli interessi stabiliti dal Decreto Ingiuntivo, a fronte diel pagamento immediato della somma residua.

Anche in questo caso la giunta comunale ha scelto la strada della transazione, che permetterà alle casse comunali un risparmio di 10.936,20 €.

La Cooperativa Sociale “La Fenice”, con sede a Partinico, vanta nei confronti del comune di Monreale un credito per rette di ricovero per minori per un totale di 83.800,83 €. Le fatture non pagate risalgono a Dicembre 2011 e ai primi 7 mesi del 2012. Anche in questo caso una proposta transattiva chiude il contenzioso tra il Comune e la Cooperativa, che ha accettato una decurtazione del 10% di quanto dovuto, a fronte di un pagamento immediato del residuo. Il risparmio per le casse comunali sarà questa volta di 8.380,09 €.

All’elenco si aggiunge anche la trattativa, andata a buon fine, con la Cooperativa Sociale Siciliambiente, con sede a Palermo. La Coop. si occupa di ricovero di minori. L’ammontare del debito maturato dal Comune, per le rette non pagate, ammonta a 53.544,56 €. Anche in questo caso si è trovato l’accordo che prevede una decurtazione del credito vantato del 10% a fronte del pagamento immediato.Di conseguenza si è registrato un risparmio per le casse comunali di 5.949,40 €.

Trovato l’accordo anche con la “Trapani Servizi SPA”, sede legale a Trapani, che aveva con l’ATO PA2 e con il Comune di Monreale un contratto per intervento sussidiario per il conferimento di r.s.u. presso ala discarica di Trapani. In questo caso il debito maturato è di 450.694,87 €. La transazione proposta dalla società al Comune prevede una decurtazione del debito del 5%. Per il Comune si avrà un risparmio di 23.720,78 €.

Il risparmio per le casse comunali, considerando anche i 60.179.00 € risparmiati in seguito alla transazione con la Gemmo, è di circa 137.000,00 €.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com