Dimesso dall’ospedale il brigadiere Giuseppe Giangrande

0
tusa big

Il brigadiere Giuseppe Giangrande è tornato a casa, a Prato. E’ stato dimesso oggi dalla struttura di Montecatone, ad Imola, in cui, dal 7 maggio 2013, era ricoverato per la tetraplegia da lesione midollare, causata dal proiettile sparato da Luigi Preiti a Palazzo Chigi.  Il brigadiere, era atteso in città già lunedì, poi la febbre ha fatto slittare il ritorno.

Giuseppe, come rende noto la struttura sanitaria di Montecatone, ha completato la fase riabilitativa ad alta intensità conseguente all’evento acuto dello scorso aprile. In accordo con i servizi sanitari del territorio di residenza è previsto che possa seguire un percorso riabilitativo di minore intensità al domicilio, dove grazie al tempestivo interessamento del Comune, sono stati realizzati tutti gli adattamenti domestici necessari. “Abbiamo concordato con il brigadiere e con la famiglia che, ad un anno dall’evento, si possa programmare presso Montecatone una rivalutazione della situazione neurologica, per impostare eventuali ulteriori programmi riabilitativi”, dichiara il Direttore dell’Unità Spinale di Montecatone, Jacopo Bonavita. “Siamo molto fiduciosi in quanto il brigadiere si è avvicinato alla dimissione con un atteggiamento molto positivo, con una forte consapevolezza del percorso fatto e degli obiettivi raggiunti, pur nell’ambito di una disabilità”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale