Oggi è 15/02/2019

Politica

Intervista a Toti Zuccaro, segretario del PD monrealese

Zuccaro risponde alle nostre domande su primarie di coalizione, rapporti con altri Movimenti, dinamiche interne al partito

Pubblicato il 16 dicembre 2013

Intervista a Toti Zuccaro, segretario del PD monrealese

Primarie di coalizione, lacerazioni interne al PD, tesserati del PD che votano per Capizzi, spinte centrifughe. All’interno di un mondo complesso e i continuo movimento, qual è il Partito Democratico monrealese, abbiamo provato a fare un po’ di chiarezza intervistandone il numero uno, il segretario Toti Zuccaro.

D: Segretario Zuccaro, sembra che la sua opera di ricongiunzione delle varie anime del partito sia riuscita solo a metà. Qual è la situazione del PD?

R: All’interno del Partito Democratico ci sono soggetti che non condividono in pieno il percorso che il PD ha scelto, ma si tratta solamente di posizioni personali. Si è lavorato per ricucire con tanti e tanti difatti sono rientrati, anche alcuni che avevano votato scheda bianca al congresso per l’elezione del segretario comunale. Nell’ultimo periodo tanta gente nuova si è avvicinata alla sezione monrealese del partito, anche grazie all’effetto Renzi. Questo non significa che chi c’era prima vada messo da parte, ma bisogna abituarsi ad una nuova realtà del partito democratico, un partito capace di integrare vecchie generazioni che hanno dato tanto con una nuova generazione che sta entrando adesso. E facendo la somma il risultato è molto positivo.

D: Come giudica la nascita del movimento SìCambia?

R: Ancora non l’ho capita. Vedo due portavoce che hanno appoggiato la candidatura di Massimiliano Lo Biondo alle primarie di partito. Penso che le primarie siano state un momento importante di confronto democratico all’interno del partito, e che abbiano segnato una linea da seguire. I tre candidati avevano accettato il percorso del partito, deliberato durante la precedente segreteria Ganci, basato su primarie interne, per poi rimettersi in gioco con le primarie di coalizione, se ci fossero state le condizioni. Che poi due attori principali della candidatura di Lo Biondo vadano sui giornali a presentare il Movimento SìCambia mi lascia perplesso. Io avrei gradito come partito l’appoggio ufficiale alla candidatura di Di Salvo.

D: Nella recente intervista, i portavoce del movimento SìCambia hanno dichiarato che stanno a guardare le scelte che saranno messe in campo dal PD.

R: Non capisco cosa aspettino perché le scelte del PD sono chiarissime, trasparenti e più volte annunciate. Un programma chiaro da presentare alla città, la scelta di un candidato proprio da proporre, e la ricerca di una coalizione forte di centro sinistra da presentare subito a Monreale, in alternativa a questa amministrazione che ha fallito. Difficilmente si può vincere al primo turno da soli. Il passato insegna che poi bisognerà, per poterci presentare al secondo turno, scendere a patti e fare accordi in sei giorni con altre forze politiche senza tenere conto dei programmi. E’ quello che vogliamo evitare facendo già prima una sintesi all’interno delle forze di centro sinistra, con gli esponenti che si ritrovano in questo ragionamento, facendo scegliere ai cittadini chi può rappresentare al meglio il progetto del centro sinistra, così da presentarci con questa alleanza già al primo turno.

D: Crescere e SìCambia, due esperienze simili o diverse?

R: La lista Crescere era nata per sostenere la candidatura a sindaco del Partito Democratico, sin dall’inizio, e non aveva come portavoce esponenti principali del Partito Democratico. L’amico Roberto Gambino, che ha partecipato ai direttivi del partito e ne ha condiviso il percorso interno, dopo che il suo candidato ha perso le primarie è venuto fuori con un Movimento civico. Si tratta di un passaggio che poteva essere concordato. Può emergere l’esigenza di tenere all’interno di un progetto di coalizione sensibilità diverse, che non vogliono candidarsi nel PD ma che vi stanno vicino. Avrei pure capito. Crescere sin dall’inizio partecipò alle trattative per scegliere il candidato sindaco del partito, non si è mai seduta ad un tavolo diverso da quello del partito democratico.

D: Piero Capizzi, alla presentazione del suo simbolo, ha dichiarato l’intenzione ad aprire un dialogo con il PD.

R: Capizzi ha accolto l’invito da noi rivolto a tutte le forze politiche della città a fare un percorso condiviso. E d’altronde è innegabile che negli ultimi anni l’unica opposizione a questa amministrazione in consiglio comunale sia stata fatta dal PD e dalla lista Insieme rappresentata dai consiglieri Capizzi e Gelsomino, fino ad arrivare al voto di sfiducia. Storicamente la difficoltà è stata quella di ritrovarci prima intorno ad un progetto scelto e condiviso, per poi decidere il candidato sindaco. Al primo punto non c’è il candidato, non c’è Piero, non c’è Vittorio, non c’è neanche il partito. Al primo posto c’è la città. Bisogna riconoscere se c’è un progetto condivisibile per la città.

D: Avete avviato trattative anche con il M5S, con il Movimento dell’arch. Natale Sabella, con il Movimento del Presidente del Consiglio Comunale Alberto Arcidiacono?

R: Al momento altre forze non hanno risposto al nostro appello. Chiederò a breve un incontro ufficiale a SEL. Arcidiacono non può rappresentare un alleato in questa coalizione, perché ha incarnato fino a ieri un percorso politico non condivisibile.

D: Nel caso si dovesse arrivare alle primarie di coalizione, l’elettore Toti Zuccaro, e non il segretario, chi sceglierà tra Di Salvo e Capizzi?

R: Il mio voto non potrà che andare su Di Salvo, che ho sostenuto durante le primarie di partito, su questo punto non c’è dubbio.

D: Beh, un tesserato del PD su questa testata aveva dichiarato che avrebbe votato per Capizzi in seconda battuta.

R: Sono scelte personali. Io porto l’esempio della vittoria di Pisapia a Milano. Pisapia, candidato di SEL, si sottopose alle primarie del centro sinistra, e prese anche i voti del PD perché fu riconosciuto come il candidato più rappresentativo di un progetto condiviso all’interno del centro sinistra. Non possiamo certo per questo accusare gli elettori del PD di tradimento. E’ chiaro che io inviterò coloro che hanno appoggiato Vittorio al primo turno a farlo anche al secondo, come farò io. Le primarie saranno un forte momento di partecipazione democratica. Dobbiamo capire che il partito democratico sta offrendo alla città la possibilità di un confronto, per evitare di arrivare alle elezioni con lacerazioni tra le varie anime interne. Proviamo a mettere il progetto dinanzi, e il PD, chiunque sarà il candidato, si farà garante del progetto.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Roberto Gambino: “Sarò il candidato sindaco”. E conferma: “Se andiamo al ballottaggio vinceremo”

    Politica

    [gallery ids="92343,92342,92341,92340,92339,92338,92337,92332,92331,92330,92328,92327,92326"] Monreale, 15 febbraio 2019 - “Sarò il candidato sindaco”. Questo pomeriggio, all’interno di un’affollata aula consiliare, Roberto Gambino ha sciolto la riserva, visibilmente emo..

    Continua a Leggere

  • Operaio muore schiacciato, tragedia a San Cipirello

    Politica

    San Cipirello, 15 febbraio 2019 - È la terza in pochi giorni, ancora una

    Continua a Leggere

  • Incidente in via Pietro Novelli. Un malore improvviso gli fa perdere il controllo dell’auto

    Politica

    Monreale, 15 febbraio 2019 - Un malore, probabilmente un capogiro, lo ha colpito all’improvviso mentre era alla guida della sua auto insieme alla moglie. L'uomo di 62 anni, ha perso il controllo della Fiat Punto su cui viaggiava finendo fuori strada. La vettura è finita contro un tubo del metano ..

    Continua a Leggere

  • Ars, approvata la finanziaria. Salvata Riscossione Sicilia e i precari dei comuni in dissesto passano a Resais

    Politica

    Palermo, 15 febbraio 2019 - La finanziaria regionale è stata approvata nella notte. Come già accaduto molte altre volte in precedenza, l'esame del documento finanziario si è protratto fino a tarda ora e il voto finale è arrivato dopo le sette di mattina, con 44 voti a favore e 28 contrari. D..

    Continua a Leggere

  • Roberto Gambino candidato sindaco? Oggi scioglierà la riserva. La squadra sarà quasi tutta presente

    Politica

    Monreale, 15 febbraio 2019 - C’è molto interesse intorno all’incontro che si terrà questo pomeriggio in aula consiliare, nel corso del quale Roberto Gambino scioglierà la riserva in merito alla sua decisione di accettare l’invito a candidarsi a sindaco di Monreale. Una riserva mantenuta fin..

    Continua a Leggere

  • Chi è Salvatore Milano, già arrestato nel 2008 nell’operazione Perseo. Al maxiprocesso, Buscetta e Contorno lo indicavano quale socio occulto del marchio “Bagagli”

    Politica

    Palermo, 15 febbraio 2019 - È scattata questa mattina la confisca di svariati beni appartenuti a Salvatore Milano e Filippo Giardina, nei confronti dei quali il Tribunale ha anche disposto la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno in città, per 4 anni per il ..

    Continua a Leggere

  • Abbandono rifiuti e scarti edili, Lo Biondo (#OLTRE): “La mia proposta per prevenire il degrado del territorio”

    Politica

    Monreale, 15 febbraio 2019 - Ancora una proposta amministrativa arriva da Massimiliano Lo Biondo, candidato a sindaco alle prossime consultazioni del 28 aprile con la lista #OLTRE. Stavolta l’obiettivo è il contrasto all’abbandono selvaggio di rifiuti e scarti edili. “Necessario prevenire ..

    Continua a Leggere

  • Confiscati i 3 punti vendita Bagagli di Palermo e beni per 8 milioni di euro. Secondo la Procura sono riconducibili a Cosa Nostra

    Politica

    Palermo, 15 febbraio 2019 - L a Direzione Investigativa Antimafia ha eseguito questa mattina un decreto di confisca, emesso dal Tribunale di Palermo, nei confronti di Salvatore Milano, 66 anni, e Filippo Giardina, 66 anni. Le indagini su Milano e Giardina ebbero inizio..

    Continua a Leggere

  • Fondi a favore degli inquilini morosi incolpevoli. Ecco come accedere

    Politica

    Monreale, 15 febbraio 2019 - Scade il 31 dicembre 2019 il bando per accedere al “Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli”. Il contributo riservato a favore del Comune di Monreale è destinato a sostenere i conduttori morosi al fine di prevenire gli sfratti. La somma sarà erogata in mo..

    Continua a Leggere

  • Scenari post-apocalittici in via Pio La Torre: topi, cani randagi, spazzatura e televisori rotti (FOTO)

    Politica

    [gallery ids="92216,92217,92218,92219,92220,92221"]

    Monreale, 14 febbraio 2019 - È capitato spesso, purtroppo, di parlare di rifiuti abbandonati, sporcizia e degrado, ma il caso di via Pio La Torre è uno dei più vergognosi. L’argomento è già stato trattato in a..

    Continua a Leggere

  • Branco di cani aggredisce due passanti in poche ore. È emergenza randagismo a Monreale

    Politica

    Monreale, 14 febbraio 2019 -Continua l’emergenza randagismo. Due nuovi episodi di aggressione, nel giro di poche ore, ai danni di due persone, si sono verificati a Monreale, nello specifico in via linea Ferrata nei pressi della galleria dove i cani stazionano da tempo. U..

    Continua a Leggere

  • Far West a Palermo, un giovane rapina una farmacia in via Villagrazia e fugge in auto

    Politica

    Palermo, 14 febbraio 2019 - Rapina a mano armata questa mattina a Palermo, dove in via Villagrazia un giovane munito di pistola ha fatto irruzione in un farmacia minacciando il titolare e alcuni clienti presenti. Non sono ancora totalmente chiare le dinamiche dell'accaduto, il tutto è avvenuto i..

    Continua a Leggere

  • Monreale, psicologa tra i banchi di scuola. La dott.ssa Gaia Albano incontrerà gli studenti per prevenire disturbi dell’alimentazione

    Politica

    Monreale, 14 febbraio 2019 - Negli ultimi giorni l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Serena Potenza, ha incontrato presso la Sala Rossa del Comune di Monreale i dirigenti e i referenti delle scuole primarie, secondarie e superiori della città al fine di organizzar..

    Continua a Leggere

  • Ars, bocciato il “modello Portogallo”, è polemica. Miccichè: “Clima di ostilità”

    Politica

    Palermo, 14 febbraio 2019 - Stasera il Parlamento siciliano sarà impegnato nell'approvazione della legge di Stabilità regionale. La maggioranza in Aula da lunedì è andata sotto 4 volte e le polemiche hanno infiammato il Palazzo dei Normanni. Ieri i parlamentari si sono trovati ad affrontare u..

    Continua a Leggere

  • Al P. Novelli l’inaugurazione della Biblioteca Scolastica Innovativa. Le nuove tecnologie per avvicinare i giovanissimi e i meno giovani alla lettura

    Politica

    [gallery ids="92125,92126,92127,92128,92129,92130,92131,92132,92133,92134,92135,92136,92137,92138,92139,92140"] Monreale, 14 febbraio 2019 - "Ho imparato a leggere a cinque anni, nella classe di fratel Justiniano, nel Colegio de la Salle, a Cochabamba, in Bolivia. È la cosa più importante ..

    Continua a Leggere

  • “Comitato Pioppo comune autonomo”: “Capizzi, Caputo, Lo Biondo, Russo e il PD a favore? Ma nel 2010 si schierarono contro”

    Politica

    Monreale, 13 febbraio 2019 - Il progetto autonomista del “Comitato Pioppo comune autonomo” va avanti. I confini del nuovo territorio sono stati ben definiti. Includono un territorio ridotto rispetto al precedente progetto, ma con una popolazione decisamente accresciuta. In base ..

    Continua a Leggere

  • Massimiliano Lo Biondo (#OLTRE): “Premio chi differenzia”. Questa la mia proposta sulla raccolta differenziata

    Politica

    Monreale, 14 febbraio 2019 - Sono in vista nuovi possibili sviluppi nella gestione della raccolt..

    Continua a Leggere

  • Monreale verso le comunali. Manutenzione strade, illuminazione, aree verdi. Cosa farà il futuro sindaco per San Martino?

    Politica

    Monreale, 14 febbraio 2019 - Cosa farà il futuro sindaco per San Martino delle Scale? Se lo chiedono i residenti della frazione di Monreale che con l'avvicinarsi delle elezioni comunali stanno iniziando a valutare su chi riporre la propria fiducia elettorale. Strade sicure e senza buc..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com