Parla Giuseppe Giangrande: ringrazio Martina per il grande amore che mi ha dimostrato

0
Araba Fenice desk

Giuseppe Giangrande, in un audio-messaggio ringrazia i colleghi che, a sorpresa ed in anteprima, gli hanno donato il calendario dei carabinieri 2014. Il brigadiere monrealese commenta le sue condizioni di salute e rende noto che potrà fare ritorno a Prato per le festività natalizie. Il suo ringraziamento speciale va alla figlia Martina. Di seguito le parole di Giuseppe Giangrande.

“Buongiorno, ringrazio il Signor comandante Generale per avermi dato l’onore di ricevere in anteprima una copia del calendario dell’Arma di quest’anno. Guardandolo mi sento di essere in caserma con i miei colleghi, amici di sempre, e sono particolarmente contento di essere, anche se attraverso un messaggio, insieme a voi. Sfogliando il calendario ho visto l’immagine e letto il nome di tanti Carabinieri che hanno scritto la storia dell’arma e che hanno donato la loro vita per quello in cui credevano; loro sono l’esempio a cui noi tutti facciamo sempre riferimento. Ho sempre atteso con particolare entusiasmo l’uscita del calendario, quest’anno ho avuto il piacere di battere tutti sul tempo.

Le mie condizioni di salute mi obbligano a stare fermo; la sofferenza è attenuata dalla fierezza di aver servito le istituzioni. Fedele all’impegno che ho assunto quando mi sono arruolato. Essere carabinieri significa anche questo ed io sono onorato di aver scelto di vestire gli Alamari; una scelta che rifarei.

I medici mi hanno dato la bella notizia che per queste festività potrò trascorrere qualche giorno a casa. Dopo mesi in ospedale sarà un’emozione grandissima tornare a Prato con la mia amata Martina che so essere tra voi e voglio pubblicamente ringraziarla per il grande amore che mi ha dimostrato ogni giorno. Ciao Martina, ti voglio bene.

Un ringraziamento a quanti mi fanno sentire la loro vicinanza; il Signor Comandante Generale Gallitelli che è venuto ancora una volta a salutarmi pochi giorni fa. Il Generale Gotticelli  e tutti i superiori ed i colleghi che mi hanno dimostrato concretamente che l’arma è una grande e bella famiglia.

Il mio augurio particolare a tutta l’Arma dei Carabinieri che, nel 2014, entrerà nel suo 3° secolo di gloriosa storia.

Il mio Grazie e tutti voi”.

1508393 10201106800939149 546860523 n

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com