Monreale, si costituisce la Rete di Educazione Prioritaria

0
tusa big

Si è costituita oggi, 5 dicembre, presso i locali dell’istituto scolastico Pietro Novelli, la R.E.P., Rete di Educazione Prioritaria.

A farne parte saranno le scuole che aderiscono all’Osservatorio di area contro la dispersione scolastica del Distretto 11, l’Ente Locale, le istituzioni e le associazioni del terzo settore ricadenti nella microarea comprendente il territorio di Monreale e di Altofonte. Si individueranno, dunque, le risorse umane e materiali, al fine di contrastare i fenomeni di dispersione scolastica e di disagio socio-educativo del territorio.

I soggetti costituenti la R.E.P. si impegneranno per promuovere il successo formativo degli alunni delle scuole del territorio, progettando azioni condivise, sintoniche con i bisogni dei contesti sociali ad alto rischio di marginalità socio-economica-culturale.

I soggetti che andranno a siglare l’accordo, in questa prima fase, saranno: il I Circolo di Monreale, l’I.C. Mattarella, l’IC Morvillo, il Guglielmo II, l’Armaforte di Altofonte, l’Ente Locale nelle persone dell’assessore alla P.I, del responsabile della promozione umana, dell’ufficio dei servizi sociali e della vigilanza urbana, il Consultorio, alcune Associazioni storiche quali “Il Quartiere” e “Nati Due Volte” e associazioni sportive, culturali e professionali che operano sul territorio. Gli assenti e altre istituzioni e associazioni che lo volessero, potranno aderire anche in seguito.

Nello specifico, dunque, i compiti della R.E.P. saranno quelli di:

  • “elaborare un Contratto per l’Educazione Prioritaria individuando: mission, aree di intervento, luoghi e tempi di realizzazione, risultati attesi, risorse da impegnare;
  • monitorare i fenomeni di dispersione scolastica e aggiornare sistematicamente i dati sulle frequenze irregolari delle scuole della rete;
  • individuare strategie per il coinvolgimento delle famiglie nel percorso formativo dei figli;
  • implementare e sperimentare protocolli di intervento anche di presa in carico distribuita delle situazioni problematiche (bullismo, violenza diffusa, demotivazione scolastica, difficoltà di apprendimento, grave disagio psico-sociale, etc …), che coinvolgano allievi, genitori, personale scolastico, operatori del territorio;
  • sostenere ed implementare azioni di intervento in situazioni problematiche per ridurne l’area di rischio;
  • documentare le buone prassi attraverso la raccolta dei progetti e dei POF delle singole scuole;
  • valutare l’efficacia delle azioni realizzate”.

La costituzione della R.E.P. viene promossa dall’Ufficio Scolastico Regionale, dall’Ufficio scolastico Provinciale, dall’Osservatorio Provinciale sul fenomeno della dispersione scolastica, dall’Osservatorio di area che ha sede presso l’istituto comprensivo “Principessa Elena di Napoli” di Palermo, coordinato dalla dirigente Susanna Di Salvo. L’Osservatorio mette in campo risorse costituite da docenti impegnati in attività psicopedagogiche.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale