Oggi è 13/12/2018

Politica

La Fiora: ”La Corte dei Conti ha espresso soddisfazione per il percorso di risanamento già intrapreso dal comune per superare le criticità”

L’Ass. al bilancio spiega quale sia la corretta interpretazione del verbale della Corte dei Conti sul rendiconto 2011 e sul bilancio di previsione 2012 del nostro Comune

Pubblicato il 1 dicembre 2013

La Fiora: ”La Corte dei Conti ha espresso soddisfazione per il percorso di risanamento già intrapreso dal comune per superare le criticità”

“Gentile Direttore,

chiedo ospitalità sul suo quotidiano per potere esprimere alcune considerazioni a beneficio dei suoi tanti lettori monrealesi che, come me, hanno appreso, attraverso le pagine del quotidiano on line Monrealenews, dell’articolo comparso su La Sicilia del 29 novembre scorso riguardante l’esito del controllo della Corte dei Conti sul rendiconto 2011 e sul bilancio di previsione 2012 del nostro Comune.

E ciò non per fare polemica con alcuno, quanto per tranquillizzare i cittadini monrealesi che tanti sacrifici sono stati chiamati a sostenere in questi ultimi mesi e per i quali il tenore di quell’articolo potrebbe suonare come una beffa.

Premetto che non ho letto l’articolo in quanto La Sicilia non è un quotidiano che sono solito leggere, così come credo non sia letto da molti monrealesi,  pertanto le considerazioni che di seguito farò sono esclusivamente basate sul servizio che è stato riportato  da Monrealenews.

Sembrerebbe che la notizia del pezzo riportato da La Sicilia e ripreso da Monrealenews sia la discrasia tra l’entusiasmo manifestato dall’amministrazione comunale dopo l’audizione in questione e l’esito del verbale redatto dalla Corte dei Conti e notificato al Comune nei giorni scorsi.

Al fine di sgomberare immediatamente il campo da qualsiasi dubbio, confermo ancora una volta quell’entusiasmo e quella soddisfazione manifestata dopo l’adunanza, anche alla luce del verbale trasmesso dalla Corte dei Conti; e ciò a prescindere da come esso sia stato presentato e raccontato nell’articolo de La Sicilia dal giornalista che, sicuramente in buona fede, ha dimostrato di non avere alcuna dimestichezza con la materia.

Al riguardo, occorre evidenziare la peculiare natura del controllo esercitato dalla Corte dei Conti sui documenti contabili esaminati, ascrivibile alla categoria del riesame di legalità e regolarità, in grado di finalizzare il confronto tra fattispecie e parametro normativo all’adozione di effettive misure correttive funzionali a garantire il rispetto complessivo degli equilibri di bilancio. Tale controllo può portare, nei casi gravi, all’accertamento di squilibri economico finanziari, della mancata copertura di spese, della violazione di norme finalizzate a garantire la regolarità della gestione finanziaria; oppure al rilievo di criticità più lievi che non presentano i connotati di gravità prima indicati e che quindi risultano superabili con l’adozione di idonee misure correttive.

Quindi, per un addetto ai lavori, l’esito dell’adunanza del 14 novembre 2013 dalla quale sono emerse solo criticità del secondo tipo tra quelle sopra indicate, è senz’altro un risultato soddisfacente, considerato da “dove veniamo” e “dove stavamo andando a finire”.

Tanto per fare un esempio, tra le criticità rilevate dalla Corte dei Conti nel consuntivo 2011, vi è stato lo sforamento del parametro relativo alle spese per corsi di formazione che per legge non può superare l’importo speso nell’anno 2009. Ora poiché nell’anno 2009 il nostro Ente non ha sostenuto spese di formazione, mentre nell’anno 2011 ha speso appena 200 euro, ciò ha pertanto determinato lo sforamento del parametro; trattasi di una criticità rilevata e chiaramente confermata in sede di stesura del verbale finale dell’audizione, nonostante la giustificazione addotta dall’amministrazione. Oppure il fatto di avere sforato quattro parametri obiettivi per l’accertamento della condizione di Ente Strutturalmente deficitario per l’anno 2011, ma ciononostante il nostro Ente non era strutturalmente deficitario in quanto per essere considerato tale bisognava sforarne cinque di parametri. O ancora avere prorogato nel 2012 i contratti di lavoro del personale precario in presenza di un rapporto tra spese del personale e spese correnti del 49,38 per cento (ma la legge inibisce le assunzioni e le proroghe solo se il rapporto sfora nell’anno precedente il tetto del 50 per cento). O ancora il ritardo nell’incasso dei ruoli che è assolutamente ascrivibile al concessionario della riscossione, contro cui tra l’altro il nostro Ente si sta attivando per vie legali.

Così come tutte le altre criticità rilevate, è naturale che esse venissero poi confermate in fase di stesura del verbale finale dell’adunanza. Ciò perché, a prescindere dalla giustificazione che l’amministrazione è stata in grado di produrre, la criticità nel documento contabile esaminato rimane in quanto relativa ad un qualcosa che si è già verificato, rispetto a cui l’adozione di misure correttive potrà avere effetti solo per il futuro, e quindi formare oggetto di valutazione positiva solo in sede di controllo sui futuri documenti contabili.

La soddisfazione mostrata dall’amministrazione dopo quella adunanza era inoltre collegata, oltre che alla natura delle criticità rilevate come sopra detto, alla particolare attenzione che il presidente della Corte ha mostrato nei confronti del nostro Ente (cosa non usuale) quando sono state esposte le azioni già responsabilmente intraprese per superare definitivamente quelle criticità, ancora prima di attendere il monito del giudice contabile. Quindi che ci fossero criticità nessuno aveva dubbi (altrimenti perché saremmo arrivati al pre-dissesto!), ma la soddisfazione dell’amministrazione traeva spunto dalla condivisione, espressa dalla Corte, di un percorso di risanamento già intrapreso motu proprio per superare le criticità, condivisione che però non poteva modificare il giudizio sui documenti contabili esaminati (da qui l’esito del verbale che conferma le criticità) ma che troverà il suo riscontro nei futuri documenti contabili che formeranno oggetto di controllo da parte della Corte negli esercizi a venire, quando cioè le azioni intraprese daranno i loro esiti cristallizzandosi nei documenti contabili dell’Ente.

La ringrazio sempre per la sua attenzione e la saluto cordialmente”.

Giuseppe La Fiora

Assessore al Bilancio

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • A Monreale nasce BRQ, il primo show-room dove la casa dei tuoi sogni prende forma

    Politica

    Monreale, 13 dicembre 201..


  • Lavoratori ex Tech ancora in attesa dell’assunzione. Fumata nera in assessorato

    Politica

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Ormai da circa 3 anni sono tenuti con il fiato sospeso i 28 ex dipendenti della Tech, la società che per circa 10 mesi, nel 2015, si era aggiudicata il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani per il comune di Monreale, in seguito al fallimento dell..

    Continua a Leggere

  • Strada Vicinale Cannizzara in totale abbandono, buche pericolose e avvallamenti

    Politica

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Si è parlato più volte,

    Continua a Leggere

  • Oggi Monreale profuma di arancina

    Politica

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Mentre da qualche parte continua la diatriba tra arancina al femminile o arancino al maschile, a Monreale non c'è mai stato dubbio e mai ci sarà, si chiama arancina.  Si inizia a pensare a Santa Lucia e all'arancina day subito dopo l'Immacolata. Si comprano gli..

    Continua a Leggere

  • Da giovedì 13 apre il nuovo Bed&Breakfast “A casa di Simona”

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2018 — ..

    Continua a Leggere

  • Via Pezzingoli. Altre buche, situazione rischiosa per il transito veicolare

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Arrivano segnalazioni da parte dei residenti di via Pezzingoli, dove le condizioni dell'asfalto continuano a peggiorare a vista d'occhio. Recentemente era stato già affrontato un problema simile in un

    Continua a Leggere

  • Arbi arredo, per un bagno da amare 

    Politica

    12 dicembre 2018 - Arredare un bagno oggi, significa essere attenti non solo alle tendenze del momento imposte dalle mode e dalle tendenze, ma significa rispondere ad esigenze totalmente nuove che fino a qualche anno fa erano impensabili per questa zona della casa; per questo bisogna affidarsi a pro..

    Continua a Leggere

  • Campagna di microchippatura. Il consigliere Silvio Terzo: “Getto la spugna”

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Ancora uno smarrimento e ancora un cane senza microchip e rintracciare il proprietario diventa un'impresa, ma per fortuna la potenza dei social aiuta. E l'amico a quattro zampe viene ritrovato. Sono in molte le persone che decidono di non microchippare l'animale, "compli..

    Continua a Leggere

  • La Regione stanzia 15.618.183,35 € per il miglioramento dei servizi socio-educativi per la prima infanzia

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Una nuova occasione per il settore no profit che opera a favore dei minori: l'Assesso..

    Continua a Leggere

  • Operazione COrSA NOSTRA. Corse truccate all’ippodromo. 9 arrestati

    Politica

    [gallery ids="85888,85889,85890,85891,85892,85893,85894,85895"] Palermo, 12, dicembre 2018 - Minacce di morte e intimidazioni per i fantini che non si piegavano al volere della mafia. È quanto risulta dalle indagini dei Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo che all’alba di oggi, su de..

    Continua a Leggere

  • Monreale, a breve il nuovo assessore. Serena Potenza è stata chiamata ad entrare in giunta

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2018 - A meno di sviluppi dell’ultima ora potrebbe ricostituirsi tra oggi e domani la giunta comunale monrealese. Quasi certo il nome di chi prenderà il pos..

    Continua a Leggere

  • 12 dicembre 1969 – LA STRAGE DI STATO

    Politica

    Milano, 12 dicembre 2018 - Alle ore 16.30 di venerdì 12 dicembre 1969 un ordigno esplode dentro la Banca Nazionale dell'Agricoltura, a piazza Fontana, nel cuore di Milano. L'Italia intera è sconvolta ed attonita. Non fu un gesto di un fanatico solitario. Si trattò di un complotto, fu "Strag..

    Continua a Leggere

  • TARI, rateizzazione per le fasce più svantaggiate. Approvata la proposta di La Corte

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2018 - È passata all'unanimità dei consiglieri presenti in aula la proposta di rateizzazione del saldo Tari previsto per novembre e dicembre. La proposta è stata presentata ieri pomeriggio in consiglio comunale dal capogruppo della Lega, Giuseppe La Corte. La richiesta porta..

    Continua a Leggere

  • Conti in regola per l’Acquedotto Biviere. Da quest’anno farà a meno delle quote versate dai comuni di Palermo e Monreale

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Villagrazia, Malpasso, Molara, Aquino, Villaciambra, Ponte Parco, Olio di Lino. Sono questi i territori serviti dall’Acquedotto Consortile Biviere, uno tra i più antichi d’Italia. Il consorzio, creato tra i comuni di Palermo e Monreale, si occupa della potabilizzazi..

    Continua a Leggere

  • L’Università incontra le imprese del territorio. Un convegno su come valorizzare i prodotti agroalimentari locali

    Politica

    Palermo, 11 dicembre 2018 - Si terrà giovedì 13, presso l’aula m..

    Continua a Leggere

  • Bussetti: “Meno compiti per le vacanze”. Anche i docenti sono d’accordo

    Politica

    Monreale, 11 dicembre 2018 - Recentemente il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha lanciato un appello al corpo docenti per “sensibilizzare a un momento di riposo degli studenti e delle famiglie affinché vengano diminuiti i compiti durante le vacanze”.

    Continua a Leggere

  • L’Offerta formativa del Rutelli, intervista alla dirigente: “I ragazzi cuore pulsante della scuola”

    Politica

    [gallery ids="85782,85781,85779,85777,85776,85775"] Palermo, 11 dicembre 2018 - Abbiamo intervistato il nuovo Dirigente Scolastico dell’Istituto Superiore Mario Rutelli, la Prof.ssa Giovanna FERRARI, chiedendole di parlarci delle sue impressioni dell’Istituto, dei progetti in corso, del..


  • Randagismo. Gruppo di cani in piazzale Candido e paura tra i residenti

    Politica

    Monreale, 10 dicembre 2018 - Il randagismo non rappresenta un problema solo per i cani, che si vedono abbandonati a sé stessi e costretti a cercare cibo tra l'immondizia. I cani, sia in branco che individualmente, possono talvolta sviluppare comportamenti aggressivi o imprevedibili, ed è quello ch..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com