Oggi è 23/05/2019

Politica

La Fiora: ”La Corte dei Conti ha espresso soddisfazione per il percorso di risanamento già intrapreso dal comune per superare le criticità”

L’Ass. al bilancio spiega quale sia la corretta interpretazione del verbale della Corte dei Conti sul rendiconto 2011 e sul bilancio di previsione 2012 del nostro Comune

Pubblicato il 1 dicembre 2013

La Fiora: ”La Corte dei Conti ha espresso soddisfazione per il percorso di risanamento già intrapreso dal comune per superare le criticità”

“Gentile Direttore,

chiedo ospitalità sul suo quotidiano per potere esprimere alcune considerazioni a beneficio dei suoi tanti lettori monrealesi che, come me, hanno appreso, attraverso le pagine del quotidiano on line Monrealenews, dell’articolo comparso su La Sicilia del 29 novembre scorso riguardante l’esito del controllo della Corte dei Conti sul rendiconto 2011 e sul bilancio di previsione 2012 del nostro Comune.

E ciò non per fare polemica con alcuno, quanto per tranquillizzare i cittadini monrealesi che tanti sacrifici sono stati chiamati a sostenere in questi ultimi mesi e per i quali il tenore di quell’articolo potrebbe suonare come una beffa.

Premetto che non ho letto l’articolo in quanto La Sicilia non è un quotidiano che sono solito leggere, così come credo non sia letto da molti monrealesi,  pertanto le considerazioni che di seguito farò sono esclusivamente basate sul servizio che è stato riportato  da Monrealenews.

Sembrerebbe che la notizia del pezzo riportato da La Sicilia e ripreso da Monrealenews sia la discrasia tra l’entusiasmo manifestato dall’amministrazione comunale dopo l’audizione in questione e l’esito del verbale redatto dalla Corte dei Conti e notificato al Comune nei giorni scorsi.

Al fine di sgomberare immediatamente il campo da qualsiasi dubbio, confermo ancora una volta quell’entusiasmo e quella soddisfazione manifestata dopo l’adunanza, anche alla luce del verbale trasmesso dalla Corte dei Conti; e ciò a prescindere da come esso sia stato presentato e raccontato nell’articolo de La Sicilia dal giornalista che, sicuramente in buona fede, ha dimostrato di non avere alcuna dimestichezza con la materia.

Al riguardo, occorre evidenziare la peculiare natura del controllo esercitato dalla Corte dei Conti sui documenti contabili esaminati, ascrivibile alla categoria del riesame di legalità e regolarità, in grado di finalizzare il confronto tra fattispecie e parametro normativo all’adozione di effettive misure correttive funzionali a garantire il rispetto complessivo degli equilibri di bilancio. Tale controllo può portare, nei casi gravi, all’accertamento di squilibri economico finanziari, della mancata copertura di spese, della violazione di norme finalizzate a garantire la regolarità della gestione finanziaria; oppure al rilievo di criticità più lievi che non presentano i connotati di gravità prima indicati e che quindi risultano superabili con l’adozione di idonee misure correttive.

Quindi, per un addetto ai lavori, l’esito dell’adunanza del 14 novembre 2013 dalla quale sono emerse solo criticità del secondo tipo tra quelle sopra indicate, è senz’altro un risultato soddisfacente, considerato da “dove veniamo” e “dove stavamo andando a finire”.

Tanto per fare un esempio, tra le criticità rilevate dalla Corte dei Conti nel consuntivo 2011, vi è stato lo sforamento del parametro relativo alle spese per corsi di formazione che per legge non può superare l’importo speso nell’anno 2009. Ora poiché nell’anno 2009 il nostro Ente non ha sostenuto spese di formazione, mentre nell’anno 2011 ha speso appena 200 euro, ciò ha pertanto determinato lo sforamento del parametro; trattasi di una criticità rilevata e chiaramente confermata in sede di stesura del verbale finale dell’audizione, nonostante la giustificazione addotta dall’amministrazione. Oppure il fatto di avere sforato quattro parametri obiettivi per l’accertamento della condizione di Ente Strutturalmente deficitario per l’anno 2011, ma ciononostante il nostro Ente non era strutturalmente deficitario in quanto per essere considerato tale bisognava sforarne cinque di parametri. O ancora avere prorogato nel 2012 i contratti di lavoro del personale precario in presenza di un rapporto tra spese del personale e spese correnti del 49,38 per cento (ma la legge inibisce le assunzioni e le proroghe solo se il rapporto sfora nell’anno precedente il tetto del 50 per cento). O ancora il ritardo nell’incasso dei ruoli che è assolutamente ascrivibile al concessionario della riscossione, contro cui tra l’altro il nostro Ente si sta attivando per vie legali.

Così come tutte le altre criticità rilevate, è naturale che esse venissero poi confermate in fase di stesura del verbale finale dell’adunanza. Ciò perché, a prescindere dalla giustificazione che l’amministrazione è stata in grado di produrre, la criticità nel documento contabile esaminato rimane in quanto relativa ad un qualcosa che si è già verificato, rispetto a cui l’adozione di misure correttive potrà avere effetti solo per il futuro, e quindi formare oggetto di valutazione positiva solo in sede di controllo sui futuri documenti contabili.

La soddisfazione mostrata dall’amministrazione dopo quella adunanza era inoltre collegata, oltre che alla natura delle criticità rilevate come sopra detto, alla particolare attenzione che il presidente della Corte ha mostrato nei confronti del nostro Ente (cosa non usuale) quando sono state esposte le azioni già responsabilmente intraprese per superare definitivamente quelle criticità, ancora prima di attendere il monito del giudice contabile. Quindi che ci fossero criticità nessuno aveva dubbi (altrimenti perché saremmo arrivati al pre-dissesto!), ma la soddisfazione dell’amministrazione traeva spunto dalla condivisione, espressa dalla Corte, di un percorso di risanamento già intrapreso motu proprio per superare le criticità, condivisione che però non poteva modificare il giudizio sui documenti contabili esaminati (da qui l’esito del verbale che conferma le criticità) ma che troverà il suo riscontro nei futuri documenti contabili che formeranno oggetto di controllo da parte della Corte negli esercizi a venire, quando cioè le azioni intraprese daranno i loro esiti cristallizzandosi nei documenti contabili dell’Ente.

La ringrazio sempre per la sua attenzione e la saluto cordialmente”.

Giuseppe La Fiora

Assessore al Bilancio

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Commemorazioni, diserzioni, prese di posizione e contestazioni: un giorno non qualunque a Palermo

    Politica

    Palermo, 23 maggio 2019 - Nella giornata di commemorazione della strage di Capaci il dibattito a Palermo ruota su più tematiche, tutte - purtroppo - squisitamente politiche o ideologiche. Si è infatti parlato molto di prese di posizione, diserzioni, propaganda e pseudo comizi elettorali in vista d..

    Continua a Leggere

  • Giorno del ricordo di Falcone, Salvini: “Chi si divide sulla lotta alla mafia sbaglia”

    Politica

    Palermo, 23 maggio 2019 - "Chi si divide sulla lotta alla mafia, chi usa una giornata di memoria e di futuro per fare la sua piccola battaglia politica sbaglia e fa un torto a Falcone, a Borsellino, alla memoria di tutti gli altri martiri e al Paese intero",

    Continua a Leggere

  • Digitale e analogico, due facce della stessa medaglia

    Politica

    Si è svolto a Torino, presso l'Istituto Maria Consolatrice, il convegno “Innovare la didattica con il digitale: istruzioni per l'uso”. Gli interventi del dott. Leonetti, docente e tutor di Master presso LTE- Laboratorio Tecnologie dell'Educazione, e della dott.ssa Volpi, Psicologa e Specia..


  • Falcone, il sindaco di Monreale in aula bunker a fianco delle scuole

    Politica

    Palermo, 23 maggio 2019 - “Ho voluto condividere questo importante momento con gli studenti, i dirigenti scolastici e i docenti presenti oggi alla cerimonia istituzionale, in memoria delle stragi in cui persero la vita i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e gli agenti ..

    Continua a Leggere

  • “The Shock”, il monrealese Gaetano La Corte sfida il campione italiano di K-1

    Politica

    Palermo, 23 maggio 2019 – “In questo periodo ci siamo allenati tanto e ce la metteremo tutta per farcela”. Gaetano La Corte, è scaramantico, non si sbilancia, preferisce dir poco sulla sfida che lo attende sabato 25 maggio al Conca D’Oro di Palermo. “The Shock”, al centro comm..

    Continua a Leggere

  • Trova la fidanzata con uno sconosciuto e lo pesta selvaggiamente. Arrestato il 30enne Antonio Cannata

    Politica

    Palermo, 23 maggio 2019 - Il 30enne palermitano Antonio Cannata è stata tratto in arresto questa mattina dai carabinieri del nucleo investigativo di Palermo. Il giovane è stato identificato come l'autore dell'aggressione ai danni dell'imprenditore Giovanni Caruso, gestore del ristorante Dorian, av..

    Continua a Leggere

  • Orlando diserta l’aula bunker: “Trasformata in piazza per comizi”

    Politica

    Palermo, 23 maggio 2019 -Oltre il presidente della Regione, Nello Musumeci, e Claudio Fava anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha deciso di disertare la cerimonia di commemorazione per le vittime della strage di Capaci nell'aula Bunker. Orlando è andato vi..


  • Sotto Monreale centinaia di metri di gallerie. Presente anche un corso d’acqua, ma è presto per parlare di fruibilità

    Politica

    [gallery ids="104216,104217,104218,104215,104271,104270,104272"]

    Monreale, 23 maggio 2019 - Questa mattina un gruppo di speleologi è sceso nella grotta sotterranea situata al di sotto di piazza Vittorio Emanuele, accedendovi dalla piramide a vetri. La grotta potrebbe..


  • Palermo ricorda le vittime della mafia: iniziative e piazze piene oggi. Ma la polemica è dietro l’angolo

    Politica

    Palermo, 23 maggio 2019 - Sono appena sbarcati i centinaia di studenti proveniente da tutta Italia per commemorare, nella data di oggi, la strage di Capaci, in cui furono brutalmente uccisi il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dici..


  • Assicurazione auto Genialloyd: ecco perchè tutti la scelgono!

    Politica

    La Compagnia assicurativa del gruppo Allianz, Genialloyd, nasce a Milano nel 1996. Solo due anni dopo lancia il canale online ed è tra le prime ad offrire la comodità e la convenienza di questa modalità di servizio. Nel mondo delle polizze auto è certamente una delle più scelte, grazie ai tanti..


  • Incendio sul Monte Caputo, domato da un canadair

    Politica

    Monreale, 22 maggio 2019 - Nel primo pomeriggio di oggi si è sviluppato un incendio boschivo su monte Caputo.  Le fiamme si sono sviluppate in una zona impervia, quindi è necessario l'intervento di un canadair proveniente da Lamezia. L'intervento è durato dalle 15 alle 16:30.  ..


  • Come le piattaforme di scommesse invogliano i giocatori a scommettere

    Politica

    “La concorrenza è l’anima del commercio” è un mantra per chi decide di immettere il proprio prodotto sul mercato e, di sicuro, non fanno eccezione le piattaforme di betting online, che puntano ad invogliare potenzi..


  • Una Monreale sotterranea potrebbe tornare fruibile. Domani sopralluogo della Pro Loco

    Politica

    Monreale potrebbe diventare un'attrazione turistica, oltre per la Cattedrale, anche per le bellezze che esistono sottosuolo. Domani, a partire dalle 9, la Pro Loco Monreale scenderà nella grotta situata sotto la piramide di vetro in piazza Vittorio Emanuele. L'obiettivo degli organizzatori è ..


  • H&M costruzioni alla ricerca di diverse figure professionali

    Politica

    Monreale, 22 maggio 2019 - In campo da oltre 15 anni, H&M costruzioni s.r.l. offre opportunità di lavoro nel campo edile. Diverse sono le figure professionali ricercate dall'azienda, da inserire all'interno del team.

    In questi mesi sono numerose le commesse prese in carico da H&am..


  • La Monreale che vuole cambiare: due volontari ripuliscono l’edicola votiva in via Venero

    Politica

    Monreale, 22 maggio 2019 - La voglia di cambiamento si vede da tante cose: da un cambio di politica, sicuramente, ma anche e soprattutto dagli atteggiamenti dei cittadini. E oggi diamo risalto ad due volenterosi cittadini che si sono rimboccati le maniche per fare qualcosa per la propria città. ..


  • Un talento monrealese in TV. Sabato prossimo nel programma “A sua immagine” l’intervista al maestro ceramista Giuliano

    Politica

    Monreale, 22 maggio 2019 - Ieri, presso la fabbrica di ceramiche Nicolò Giuliano, sita in via Circonvallazione 55, sono state girate le riprese per la trasmissione "A sua immagine", noto programma televisivo in onda su Rai 1. Durante le riprese è stato intervistato il maestro Giuliano ed è sta..


  • Bonifica dell’Oreto e del Sant’Elia: questa mattina Arcidiacono a Villa Niscemi per l’incontro del Fai

    Politica

    Monreale, 22 maggio 2019 - Si è tenuto questa mattina a Villa Niscemi l'incontro promosso dal Fai per la salva..


  • Rivoluzione tecnologica al Duomo: in arrivo la nuova app che soddisferà tutte le curiosità dei visitatori

    Politica

    Monreale, 22 maggio 2019 - Sarà presentata il prossimo 31 maggio, alle 11.30, presso la cappella di San Benedetto all'interno della Basilica di Monreale, la prima app del Duomo di Monreale. Uno strumento semplice e intuitivo, essenziale e veloce che consentirà a chiunque di varcare la porta della ..