Oggi è 20/05/2019

Politica

“Berlusconi o Alfano? Attendo le loro proposte per il territorio”

Intervista a Filippo Di Matteo: “I territori sono stati abbandonati, i sindaci hanno bisogno di una classe politica in grado di assumersi impegni e fornire gli strumenti necessari a dare risposte ai cittadini”

Pubblicato il 28 novembre 2013

“Berlusconi o Alfano? Attendo le loro proposte per il territorio”

“Sono andato a Roma solo come rappresentante di una delle città del Crocifisso”, puntualizza il sindaco di Monreale Filippo Di Matteo. Per i più maligni, la trasferta di mercoledì scorso sarebbe stata invece l’occasione per incontrare i fedeli dell’area berlusconiana, con i quali aprire un dialogo.

Di certo non ha preso parte alla manifestazione contro la decadenza da Senatore del Cavaliere, promossa dai falchi di Berlusconi, alla quale hanno partecipato alcuni berlusconiani vicini a Salvino Caputo. “Non condivido questa manifestazione, sotto l’aspetto giuridico si tratta di un problema d’interpretazione di una norma di legge, e la legge va applicata”. Alla domanda se, qualora fosse stato un parlamentare, avesse votato per la decadenza, la risposta è più “politica”: “Avrei seguito la linea proposta dal Senatore Casini, cioè una linea morbida, non di accanimento contro una persona. Avrei votato per rinviare di qualche mese la votazione in Parlamento, attendendo la dichiarazione di interdizione”.

Di Matteo non ha ancora sciolto la prognosi: Alfano o Berlusconi? Nuovo Centro Destra o Forza Italia? E’ una decisione ancora prematura. “La base ed il gruppo consiliare – precisa Di Matteo – non hanno ancora deciso”. L’esponente dell’ex PDL è in attesa di vedere quali proposte saranno messe sul campo dalle due forze politiche, è da qui che verrà fuori la scelta.

Salvino Caputo invece la scelta l’ha già fatta e resa pubblica. Per Di Matteo l’adesione dell’ex alleato a Forza Italia non costituisce una condizione ostativa al suo ingresso nello stesso gruppo. Niente di strano che in futuro possano militare nella stessa formazione.

Caputo ha dichiarato di essere vicino alla formazione di Forza Italia, è una dichiarazione personale, come altre possono essere fatte a livello individuale a Monreale. Io sono a capo di una forza politica che amministra la città, la mia adesione ad una formazione avverrà con il consenso di tutto il gruppo che mi sostiene”.

Sia Repubblica che il Giornale di Sicilia avevano inserito il nome del sindaco di Monreale tra i rappresentanti dell’ex PDL accorsi alla prima convention del neo CDN organizzata a Palermo da Alfano la scorsa settimana.

Di Matteo smentisce la sua presenza all’incontro. “Non sono andato perché stavo male, non perché non mi interessava. Anzi, sarei certamente andato per ascoltare le intenzioni e le proposte di questa nuova formazione”.

Una campagna elettorale condotta con alle spalle Berlusconi o Alfano non è certamente la stessa cosa. Berlusconi, alla guida dell’opposizione parlamentare, utilizzerà tutta la sua capacità mediatica per attaccare e sparare a zero contro il governo Letta e contro i traditori del PDL, facendo leva su questioni alle quali i cittadini sono molto sensibili. Una posizione di attacco. Alfano dovrà giocare in difesa, cercando di spiegare l’adozione di manovre ostiche ai cittadini.

Di Matteo, così sostiene, non vuole lasciarsi condizionare da valutazioni strategiche, di semplice opportunità politica. Ad interessarlo sono solamente le proposte che verranno messe in campo. “I territori sono stati abbandonati, i sindaci hanno bisogno di una classe politica in grado di assumersi impegni e fornire gli strumenti necessari a dare risposte ai cittadini”.

Per il sindaco quindi i tempi non sono ancora maturi per potere assumere una decisione, e vuole stare ad ascoltare. Molti esponenti politici, intanto, si sono già schierati.

Non è così, hanno deciso i generali, non l’esercito. Io, il sindaco di Corleone e tanti altri rappresentanti degli enti locali non abbiamo espresso una scelta. Attendiamo quali risposte daranno alle questioni del territorio, valuteremo le loro proposte. La nostra scelta sarà orientata nei confronti di chi saprà offrire una proposta convincente”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Guerra di mafia a Monreale, confermati i 3 ergastoli per l’omicidio Billitteri (FOTO)

    Politica

    [gallery ids="103908,103909,103910"] La seconda sezione della Corte d'assise d'appello di Palermo ha confermato i tre ergastoli inflitti in primo grado per l'omicidio di

    Continua a Leggere

  • Prof sospesa a Palermo, domani alla Veneziano il Teacher Pride

    Politica

    Monreale, 21 maggio 2019 - "L’arte e la scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento". Sulla scia di questo pensiero, domani alle 11, nell'atrio della scuola Antonio Veneziano gli alunni delle terze classi insieme ai docenti leggeranno a voce alta gli articoli 21 e 33 della Costituzione Ita..

    Continua a Leggere

  • Decine di aziende pronte ad assumere laureati palermitani al “Career Day UniPa”

    Politica

    All’Università di Palermo arriva il Career Day UniPa, che permetterà ai laureati

    Continua a Leggere

  • Al “Margherita di Navarra” si studierà Pianoforte, Chitarra, Tromba e Percussioni

    Politica

    Monreale, 20 maggio 2019 - Grande traguardo raggiunto per l’Istituto Comprensivo Statale “Margherita di Navarra” di Pioppo che dal prossimo anno scol..

    Continua a Leggere

  • Tra vare e rosari

    Politica

    ..

    Continua a Leggere

  • Quando la musica fa la differenza: MayDay, 12 ore di concerti per sostenere l’antirazzismo

    Politica

    Palermo, 20 maggio 2019 - Sabato 25 maggio, presso il Castello a Mare, in via Filippo Patti, si terrà il MayDay: 12 ore di musica, arte e spettacoli dedicate a tutti coloro che credono e lottano per un mondo senza barriere. L'iniziativa, organizzata dalle associazioni Mediterraneo Antirazzista P..

    Continua a Leggere

  • Nuova voragine in via Olio di Lino. Un incubo senza fine

    Politica

    [gallery ids="103520,103521,103522"] Palermo, 20 maggio 2019 - Non c'è requie in via Olio di Lino. Una nuova voragine si è aperta pochi metri più avanti de..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Il segretario generale Domenica Ficano prima vittima dello spoil system

    Politica

    Monreale, 19 maggio 2019 - È tempo di spoil system. Nuova amministrazione e nuovo giro di poltrone.  Il sindaco di Monreale appena insediato, Alberto Arcidiacono, avrà un bel daffare in questi mesi a dare un taglio (parziale o netto lo vedremo) co..

    Continua a Leggere

  • Una giornata con lo chef Benedetto Priolo: TED organizza per i suoi allievi un incontro molto speciale

    Politica

    Monreale, 17 maggio 2019 - Si terrà il 27 maggio, presso l'istituto TED formazione di Monreale dalle ore 9.00 alle ore 12.00, l'appuntamento con lo chef Benedetto Priolo. Priolo, membro del Culinary team Palermo, terrà una dimostrazione tecnica dal titolo "l'arte dell'intaglio", rivolta a tutti..

    Continua a Leggere

  • Corleone, più di 1milione di euro per il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il clima

    Politica

    Corleone, 19 maggio 2019 - "Sono soddisfatto, sia per i lavori d’aula che si sono conclusi con l’approvazione del 90% delle proposte all’unanimità dei presenti, sia per il clima di civile confronto/dibattito con il gruppo di opposizione". Così commenta Pio Siragusa, presidente d..

    Continua a Leggere

  • Taxi collettivo, una formula adottata anche a Monreale

    Politica

    Monreale, 19 maggio 2019 - Nasce un nuovo servizio per agevolare la mobilità dei numerosi turisti in visita a Monreale. Da pochi giorni è stata adottata la formula del taxisharing dai tassisti monrealesi, sette in tutto. Una formula già in uso a Palermo, che consente di offrire a differenti cl..

    Continua a Leggere

  • Arcidiacono: “La vera sfida comincia adesso. Abbiamo una squadra con grandi competenze”

    Politica

    [gallery ids="103486,103485,103484,103483,103481,103482"] Monreale, 19 maggio 2019 - “Quello raggiunto domenica è un traguardo fittizio. Il difficile comincia adesso”. È tornato sul palco di Piazza Guglielmo II dove aveva tenuto l’ultimo comizio elettorale prima della vittoria del 12 magg..

    Continua a Leggere

  • Topi, siringhe, immondizia e vandali: la casa di via della Repubblica che terrorizza i residenti

    Politica

    [gallery ids="103464,103465,103466,103467,103468,103469,103470"] Monreale, 18 maggio 2019 - Il degrado di alcune aree di Monreale, lo sappiamo, non è un argomento nuovo. Tuttavia ci sono alcune situazioni che non hanno ancora ricevuto l'attenzione che meritano, vuoi per scarsa diffusione delle i..

    Continua a Leggere

  • #giustiziaperilpalermo, la lettera aperta degli operatori dell’informazione di Palermo

    Politica

    “Una lettera aperta alla città, alle istituzioni e alla tifoseria, una lettera per dare un segnale forte di presenza e di unità, non invocando sconti di pena per grazia ricevuta o favoritismi di sorta, semplicemente chiedendo una giustizia che sia tale, libera di fare il suo corso fino in fondo ..

    Continua a Leggere

  • Finanziamento Fai, bonifica Fiume Sant’Elia. Sopralluogo del sindaco di Monreale

    Politica

    Monreale, 18 maggio 2019 -“Salvaguardia dell’Ambiente attraverso la valorizzazione del patrimonio n..

    Continua a Leggere

  • Mondello, pesce senza tracciabilità: sequestro di 10 mila euro

    Politica

    Palermo, 18 maggio 2019 - La Polizia di Stato, durante lo svolgimento di un posto di controllo in prossimità di piazza Castelforte, a Mondello, ha proceduto al controllo di un furgone, con a bordo due persone, visibilmente sovraccarico di merce, tanto da insospettire gli agenti.

    <..

    Continua a Leggere

  • “Monreale Arte in fiore”, 22 e 23 giugno seconda edizione dell’Infiorata

    Politica

    Monreale, 18 maggio 2019 - È in moto la macchina organizzativa che metterà in campo l'infiorata per le vie del centro di Monreale. Il 22 e 23 giugno si svolgerà per il secondo anno “Monreale Arte in fiore”. L’iniziativa accompagnerà come momento artistico la festività del Cor..

    Continua a Leggere

  • 5G FWA: nuovi investimenti per la rete Fastweb

    Politica

    La connessione 5G FWA è pronta a sbarcare in tutta Italia grazie ad una nuova espansione infrastrutturale della rete proprietaria di Fastweb. Al momento le prime città annunciate sono Bolzano e Biella, ma presto la struttura dovrebbe essere estesa anche al resto del territorio nazionale. Come prea..

    Continua a Leggere