La Scuola P.Novelli organizza e invita alla “Giornata dell’Inclusione”

0
tusa big

Ogni anno, il 20 novembre, con la celebrazione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, si ricorda l’approvazione della Convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, avvenuta il 20 novembre 1989. 193 Stati (eccetto Somalia e Stati Uniti) hanno ratificato questa Convenzione composta da 54 articoli. In Italia è stata ratificata il 27 maggio 1991 con la legge n. 176.

La Convenzione è basata su quattro principi fondamentali

  • Principio di non discriminazione riferito alla razza, al colore, al sesso, alla lingua, alla religione e all’opinione del bambino e dei genitori.
  • Superiore interesse del bambino su ogni decisione, azione legislativa, provvedimento giuridico, iniziativa pubblica o privata di assistenza sociale.
  • Diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo.
  • Ascolto delle opinioni del bambino, per cui l’adulto ha il dovere di ascoltare il bambino e di tenerne in considerazione le opinioni.

Il testo contiene anche articoli rivolti alla protezione del bambino contro l’abuso e lo sfruttamento.

Fermo restando che lo studio dei “diritti dei bambini” viene svolto in orario curriculare e riguarda la progettazione di tutte le discipline, il percorso educativo-didattico, organizzato dal I Circolo di Monreale, in occasione della “giornata dell’inclusione”, ha visto i bambini impegnati nell’approfondimento della conoscenza dei diritti umani fondamentali e nello studio dei riferimenti normativi nazionali ed internazionali. Inoltre, prendendo spunto da avvenimenti di stretta attualità, gli alunni sono stati guidati a prendere coscienza delle situazioni in cui i diritti umani vengono costantemente calpestati. Sono stati organizzati e realizzati, in orario extracurriculare, laboratori artistico-espressivi, linguistici e musicali i cui prodotti finali verranno esposti in una mostra allestita all’interno dei locali della scuola.

La giornata dell’inclusione (condizioni meteorologiche permettendo) si aprirà con un corteo nel quale “Il trenino dei diritti” sfilerà per le vie del paese.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com