Il candidato sindaco per il Partito Democratico Vittorio Di Salvo propone l’apertura di uno sportello informativo sul microcredito al Comune di Monreale

0
tusa big

“Il Comune di Monreale apra uno sportello informativo per il microcredito e servizi per il lavoro.”

Nell’attuale situazione economica del Comune di Monreale, il candidato sindaco del PD, Vittorio Di Salvo, chiede all’amministrazione cittadina di attivarsi per inaugurare un servizio che possa “accrescere gli strumenti operativi d’inclusione lavorativa e sociale, per fronteggiare la grave recessione economica e una disoccupazione senza precedenti che ha duramente colpito anche la nostra comunità.”

Questo, per dare ai cittadini monrealesi l’opportunità di raccogliere informazioni ed accedere al progetto ‘microcredito donna e microcredito sociale’ attivato dal Ministero del lavoro e dall’Ente nazionale per il Microcredito, le cui modalità di partecipazione sono disponibili ai siti www.microcreditoitalia.org e www.microcreditodonna.it.

“La finalità del progetto, fa sapere lo stesso Di Salvo, è quella di promuovere ed agevolare il reperimento di capitali necessari per le microimprese del territorio che, attualmente, si trovano a dover affrontare situazioni di difficoltà di accesso al credito. Con tale strumento si vuole offrire, alle persone che rientrano nelle categorie di svantaggio, l’opportunità di poter avviare un’attività di lavoro autonomo o un’impresa promuovendo uguaglianza sostanziale e le pari opportunità per uomini e donne nell’attività economica e professionale.

Gli obiettivi del microcredito donna sono di incentivare l’occupazione femminile al di sotto dei 25 anni, consolidare le imprese in rosa esistenti, ed aiutare le donne sopra i 35 anni a reinserirsi nel mondo del lavoro. Il microcredito sociale invece viene concesso a persone fisiche in condizione di particolare vulnerabilità economica e sociale. Le domande devono essere presentate all’Ente Nazionale per il Microcredito.

Invece con il ‘Microcredito Sicilia’ la Regione Siciliana ha creato un fondo di garanzia per il microcredito alle microimprese, istituito dall’ultima legge finanziaria regionale. Il fondo concederà garanzie alle microimprese siciliane di nuova costituzione o impegnate nell’ammodernamento del proprio ciclo produttivo. La Regione Siciliana dunque, aggiunge un prestito alla già fruibile iniziativa del progetto ‘Microcredito Donna’, le due iniziative sono sovrapponibili. Le donne siciliane potranno quindi usufruire di un doppio aiuto, da un lato i 25 mila Euro del microcredito donna, dall’altro gli altri 25 mila Euro del microcredito Sicilia, una boccata d’ossigeno ed un’opportunità da non trascurare.”

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com