San Martino delle scale, ripulita la via d’accesso alla scuola elementare

0
acqua park

Si sono ritrovati stamane alle 9,00 i promotori della cooperativa sociale ‘Valle degli ulivi’, per ripulire ed abbellire la via d’accesso alle scuole elementari di San Martino delle Scale. Muniti di tutti gli attrezzi necessari, hanno estirpato le erbacce dalle aiuole e ripulito il manto stradale ricoperto dal fogliame. Il tutto a titolo completamente gratuito.

Intervistati sulla loro iniziativa, hanno dichiarato di aver agito di propria sponte, senza chiedere l’intervento del Comune (che dovrebbe essere a conoscenza della situazione, invariata da anni), con l’intento non solo di rendere fruibile l’accesso a scuola e di abbellire le aiuole piantandovi dei fiori, ma anche di risvegliare la coscienza civica degli abitanti della frazione di San Martino e dell’amministrazione di Monreale.

Questa, infatti, non è la prima volta che i componenti della cooperativa mettono il proprio operato a disposizione della frazione, e non sarà nemmeno l’ultima. Solo per citare una delle prossime iniziative, è in fase di organizzazione, per le prossime festività natalizie, la rappresentazione del presepe vivente.

Per tentare di dare una scossa dal punto di vista culturale, e creare attrattive in una zona che gli organizzatori della giornata definiscono una possibile ‘piccola Svizzera‘, ma che ad oggi versa in uno stato d’abbandono. Per dare, in un momento di crisi economica globale, concrete possibilità lavorative.

Un’altra delle iniziative della cooperativa, anch’essa in fase di organizzazione, riguarda una raccolta fondi per acquistare un’autoclave per l’edificio scolastico che ospita la scuola dell’infanzia, i cui allievi sarebbero costretti a sospendere le lezioni nei periodi in cui non perviene acqua corrente. Interpellata sull’argomento, la segreteria dell’istituto comprensivo ‘Guglielmo II’ fa sapere che nell’edificio è presente un serbatoio a caduta, e che ad oggi non è stata loro comunicata la necessità di questo intervento.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.