Oggi è 11/12/2018

Cu riri fa muddichi

I sardi ‘ muttunutati allinguati

Apprima, u pisci arrivava, du Castiddazzu! Proprio così arrivava dalla montagna, i carrettieri lo andavano a prendere a Carini e dintorni, poi anziché percorrere tutta la litoranea accurzavanu, facennu strati e stratuzze scognite in menzu i muntagni.

Pubblicato il 20 ottobre 2013

I sardi ‘ muttunutati allinguati

 

Appena, i carrettieri arrivavano in paese, chi se lo poteva permettere accorreva ad accattare u pisci, di solito purtavanu: scurmi, sarde, asineddi, maccaruneddu e cicireddu. U scurmu si facia o arrustutu o nto sucu, tuttu u restu ‘nfarinatu e frittu!

Ma pi diri a verità, doppu tutta sta strata, arrivava anticchia fituseddu; pi manciari pisci veramenti friscu, s’avia a scinniri ‘mpalermu, unni c’eranu i tavirnara che tu friianu pi davanti!

“Mio padre, racconta spesso, che un giorno mio nonno, fece vestire tutta la famiglia a festa, se la portò a Palermo con il taxi, si fecero una passeggiata per il centro della città, a ora di pranzo passarono da un pescivendolo che aveva delle sarde chi abballavanu suli suli, si nni fici fari na para i chili e poi passarono da un tavernaro per farle friggere… si liccaru l’unghia e dopo pranzo passarono dal fotografo per farsi fare un bel ritratto di famiglia! Quel giorno goderono tutti di una bella botta di mondanità”!

Ora, grazie al progresso arriva friscu, ma! Attenzione, arriva puru chiddu fitusu a causa delle escursioni termiche che potrebbe subire!

E non si dica che a casa mia entri pesce fitusu!

Quannu me patri era ancora buniceddu, Né io né le mie sorelle potevamo comprare pesce, meno che mai mia madre, perché siamo babbe, e inesperte, perciò n’infrusano! Il pesce lo doveva comprare Lui!

Quando al mattino, mia madre gli sentiva dire: – “vaju ad accattari du piscitedda” a dda santa cristiana ci veni un motu, intantu pi comu è a cipudda su i pisci, quindi le sue narici sensibili non possono sopportare tutto questo stress, e poi perché sapeva che avrebbe  portato una quantità di pesce tale da sfamare un reggimentu di surdati! perché Iddu è come Giufà, che se deve andare a prendere un secchio di acqua al pozzo, porta tutto il pozzo!

Quando tornava con il suo bel sacchetto pieno di “coppi” di pesce si cci avi a fari puru priu! apriva quei coppi di pesce con un entusiasmo ed un’enfasi che ti disarmavano!

E accuminciava a litania:

– Talia chi su beddi sti àmmari su senza ammoniaca!

– Talia sta siccia, è frisca frisca, ci fici mettiri u nuvuru di latu!

– Sti sardi, su na maravigghia!

– Stu pugniddu di cicireddu, mu arrialò…

Signuri meu! Puru u cicireddu!Ma se glielo regalava, che fa? Ci diceva no? S’affenneva u pisciaru!

Col sorriso sulle labbra, e con il nirbuso nella pancia, si cominciava a pensare come cucinare tutta sta roba e cosa farne dopo! Mica si poteva mangiare tutto in una sola volta!

L’àmmaru e u cicireddu s’avianu u a friiri subbitu e mangiare cavuri cavuri! Va si nò scappavanu!

Con la siccia, visto che c’era pure il suo inchiostro, si faceva la conza per la pasta cu nivuro per congelarla e consumarla in un secondo momento!

E i sardi? Con le sarde mi vendicavo, gli faccio una sorta di ricatto psicologico, gli chiedevo se le preferifa “una ‘ncapu e una sutta” con l’aceto, come le faceva la bonarmuzza, gli si illuminavano subito gli occhi ed era questo il momento che colglievo per chiedergli, con un sorrisetto ‘ntropito e ruffiano se le pulisva togliendo la lisca interna, lasciando la codina! Sapevo che lo avrebbe fatto, mio padre non mi resiste! La fortuna di essere a chiù nica!

Ecco come le prepariamo:

Ingredienti per quattro persone

24 sarde fresche aperte e diliscate;

aceto di vino rosso per la marinata q.b.;

il ripieno:

200 gr circa di pangrattato;

4 cucchiai di caciocavallo grattugiato;

¼ di bicchiere di aceto di vino rosso;

un mazzetto di prezzemolo;

pepe;

inoltre:

farina di grano duro per infarinare;

olio di oliva extravergine d’oliva per friggere.

dopo aver pulito e diliscato le sarde, si mettono in una ciotola a bagno con un po’ di aceto per farle marinare leggermente, dai cinque ai dieci minuti non di più. Intanto, in una ciotola a parte, si mette il pangrattato bene inumidito, il quarto di aceto, il caciocavallo grattugiato, il prezzemolo tritato minutamente e il pepe (chi vuole può aggiungere sale, io non ne metto) si amalgamano per bene gli ingredienti, fino ad ottenere un condimento piuttosto morbido.

Questo condimento andrà messo tra due sarde aperte e sgocciolate dall’aceto in eccesso, poi saranno infarinate per bene e successivamente fritte in abbondante olio di oliva!

Cavuri su bboni.

Debbidi su chiù bboni.

Friddi, di quantu su duci, un si ponnu livari da vucca!

(antonella gullo)

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Randagismo. Gruppo di cani in piazzale Candido e paura tra i residenti

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 10 dicembre 2018 - Il randagismo non rappresenta un problema solo per i cani, che si vedono abbandonati a sé stessi e costretti a cercare cibo tra l'immondizia. I cani, sia in branco che individualmente, possono talvolta sviluppare comportamenti aggressivi o imprevedibili, ed è quello ch..

    Continua a Leggere

  • Saldo TARI, sospese le agevolazioni. È colpa del dissesto? Romanotto: “Assolutamente no si tratta di una delibera votata dalla maggioranza”

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 10 dicembre 2018 - Insieme agli auguri di Natale in questi giorni in alcune case, stanno arrivando i modelli fiscali F24 per il pagamento della TARI, si tratta del saldo rate. Anche se a dire il vero non tutti hanno ricevuto il bollettino, infatti diverse ..

    Continua a Leggere

  • Nella sede Arci Link gli studenti si incontrano: “Monreale è un dormitorio, non ci sono spazi per aggregazione giovanile”

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 10 dicembre 2018 - Quali azioni servono per favorire la partecipazione attiva dei giovani nella vita della comunità monrealese? A chiederselo e a chiederlo sono i giovani del territorio. Nella sede dell'associazione ARCI Link di chiasso Cavallaro, si è tenuto oggi pomeriggio un incontro,..

    Continua a Leggere

  • Crisi di governo. A giorni una donna sarà nominata assessore. Ma persistono i mal di pancia nella maggioranza

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 10 dicembre 2018 - Ancora vacante un posto nella giunta comunale di Monreale. A 10 giorni dalle dimissioni presentate al sindaco da Paola Naimi, non è stato ancora nomin..

    Continua a Leggere

  • Nella Chiesa degli Agonizzanti il presepe artigianale di Sonia Lo Monaco

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 10 dicembre 2018 - Per il secondo anno consecutivo è stato allestito presso la Chiesa degli Agonizzanti di Monreale il presepe artigianale di Sonia Lo Monaco. Il presepe rimarrà aperto fino al 6 gennaio e si potrà visitare dalle 9,00 alle 18,00 nei giorni festivi e dalle 15.00 all..

    Continua a Leggere

  • Il 20 dicembre i mosaici del Duomo di Monreale raccontati in suoni ed immagini

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 10 dicembre 2018 - In una cornice unica si svolgerà il concerto multimediale per pianoforte intitolato Domus Dei et Ianua Coeli, ispirato ai mosaici del Duomo di Monreale. L'appuntamento è per il 20 dicembre alle ore 21. Si è chiuso per una settimana intera all’interno del duomo di..

    Continua a Leggere

  • Degrado per le strade di Monreale, veicoli abbandonati per anni

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 10 dicembre 2018 - Continua la graduale rimozione dei veicoli abbandonati in giro per la città. Come già detto in un altro a..

    Continua a Leggere

  • Open day alla Guglielmo II, martedì 18 dicembre il preside e lo staff accoglieranno gli alunni delle classi quinte

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 10 dicembre 2018 - Anche quest'anno l'Istituto Comprensivo Statale Guglielmo II apre le porte al territorio. Tutte le famiglie interessate alle iscrizioni per il prossimo anno scolastico alla scuola secondaria di primo grado con i loro bambini e ragazzi, sono invitate a visitare il plesso ..

    Continua a Leggere

  • Monreale, via Esterna San Nicola, oggi il sopralluogo dell’Agenzia Nazionale per i beni confiscati alla mafia.

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 10 dicembre 2018 - Come annunciato si è svolto questa mattina il sopralluogo disposto dalla Agenzia Nazionale per i beni confiscati alla mafia nella via Esterna San Nicola per verificare la grave situazione di pericolo causata dalla frana che ha coinvolto l'unica strada di accesso alla po..

    Continua a Leggere

  • Monreale, dalla “Natività” di Stomer una riflessione sui condizionamenti neurobiologici nell’esperienza artistica

    Cu riri fa muddichi

     Mente e cuore nell’esperienza artistica, Monreale, 10 dicembre 2018 - Si terrà sabato 15 dicembre, alle ore 18,00, un appuntamento dedicato all’artista fiammingo Matthias Stomer, dal titolo “La Natività di Matthias Stomer fra Arte ..

    Continua a Leggere

  • Strazzasiti e l’aiuto “dall’alto” contro le discariche abusive

    Cu riri fa muddichi

      [gallery ids="85636,85638,85639,85640,85641,85642,85643,85644"] Monreale, 10 dicembre 2018 - Non è ancora trascorso un mese, da quando la Delegazione Strazzasiti, con i suoi attivisti più rappresentativi (Maenza, Zuccarello e Salamone) si è adoperata per piantare una yucca nel v..

    Continua a Leggere

  • Monreale, fiocco azzurro per il consigliere comunale Antonella Giuliano

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 9 dicembre 2018 - Arriva un fiocco azzurro all'intero del consiglio comunale di Monreale. A dare la bella notizia è su Facebook la stessa mamma Antonella Giuliano, consigliere comunale del gruppo Forza Italia che nel giorno dell'Immacolata ha dato alla luce il suo secondo genito. Al con..

    Continua a Leggere

  • Albergheria, un quartiere abbandonato tra rifiuti e mercato dell’usato

    Cu riri fa muddichi

    [gallery ids="85594,85592,85591,85590,85589,85587,85586,85584,85585,85583,85582,85581,85580,85579,85578,85576,85577,85575,85574,85573,85572,85571,85570,85569,85568"] Palermo, 9 dicembre 2018 - Qualche bancarella resta anche durante il giorno, ma solitamente il mercato dell'usato all'Albergheria h..

    Continua a Leggere

  • 9 dicembre, nasceva Bruno Trentin, Segretario Generale della CGIL

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 9 dicembre 2018 - il 9 dicembre 1926 nasce Bruno Trentin in Francia, a Cedon de Pavie. Il padre Silvio e la sua famiglia vi trovarono esilio dopo che il regime fascista aveva soppresso tutte le libertà. Partecipa come partigiano alla lotta di liberazione, è dirigente del Partito d'..

    Continua a Leggere

  • Palermo batte Padova 3-1 e resta in testa alla classifica

    Cu riri fa muddichi

    Palermo, 8 dicembre 2018 - Si è tenuta oggi la partita Padova - Palermo, conclusasi 1-3, presso lo Stadio Euganeo. La gara è iniziata in salita per il Palermo, che schiera Brignoli in porta e Szyminski centrale insieme a Rajkovic, Aleesami e Salvi; Chochev ha sostituito lo squalificato Jajalo, com..

    Continua a Leggere

  • Associazione Nati Due Volte, anche quest’anno arriva il mercatino di Natale

    Cu riri fa muddichi

    Monreale, 8 dicembre 2018 - Come gli scorsi anni anche questo Natale l'associazione Nati ..

    Continua a Leggere

  • Il presepe di Nicolò Giuliano esposto all’aeroporto “Falcone – Borsellino”

    Cu riri fa muddichi

    [gallery ids="85537,85536,85535,85534"] Palermo, 8 dicembre 2018 - Esposto all’Aeroporto di Palermo “Falcone - Borsellino” il presepe realizzato dall’artista monrealese Nicolò Giuliano. Il presepe è stato collocato ieri pomeriggio. Oggi, alla presentazione, presenti numerose person..

    Continua a Leggere

  • “Mio padre con i Badalamenti non c’entra nulla, e il disprezzo era reciproco”

    Cu riri fa muddichi

    [gallery ids="85521,85520,85519,85518"] Monreale, 8 dicembre 2018 - Si è svolta ieri, presso la Casa Cultura Santa Caterina, la presentazione del libro “Sono nata Badalamenti” di Maria Badalamenti che lotta quotidianamente affinché il suo nome e soprattutto quello di suo padre non sia assoc..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com