Oggi è 22/01/2018

Cronaca

Le condizioni dell’Istituto d’arte per il mosaico “Mario D’Aleo”

Spazi ridotti all’osso, laboratori costretti a coesistere con suppellettili ammassate e mancanza di attrezzature: come una decisione può mettere a rischio il futuro di una città.

Pubblicato il 14 ottobre 2013

Le condizioni dell’Istituto d’arte per il mosaico “Mario D’Aleo”

Monreale, 14 Ottobre 2013. Mancano meno di 12 ore alla manifestazione organizzata dai ragazzi dell’Istituto d’arte per il mosaico ‘Mario D’Aleo’. Tutti uniti per una scuola a misura d’alunno e d’insegnante.

Ancora una volta, dopo la scorsa settimana, perché la precedente manifestazione non ha dato i frutti sperati: al tavolo tecnico di giovedì scorso fra i rappresentanti dell’Istituto, quelli del Comune, e le istituzioni provinciali, proprio il Comune, che lo aveva proposto, era assente.

La domanda che tutti i partecipanti si pongono, riguarda le parole dell’assessore Giangreco il giorno della manifestazione: ‘Tutto è finalizzato a traghettare l’istituto artistico verso lidi sicuramente più idonei […] considerato che la scuola è una risorsa culturale, economica ed artistica per il nostro territorio ‘. Quali sono questi ‘lidi’? Continuerà l’istituto ad esistere nel territorio monrealese?

Siamo stati all’interno del plesso scolastico per testimoniare lo stato in cui versa l’istituto, le cui aule sono state redistribuite dopo la decisione del Comune di spostare la Scuola Media nei locali dello stesso edificio. Dopo aver parlato con alcuni docenti, che ci hanno assicurato il loro appoggio alle recriminazioni degli studenti, Salvo Di Liberto, rappresentante d’Istituto, mi conduce per le aule. All’ingresso, un cartello ci avverte che l’ala sinistra è quella dove si svolgono le lezioni della scuola media.

Poi, inizia il viaggio, ed è una continua scoperta. Si inizia con «poco»: ‘Ti mostro uno dei nostri laboratori’, esordisce Salvo.

Su un lato, appena all’ingresso, sono disposti alla rinfusa degli scaffali, che rendono difficoltoso l’ingresso, e ancor di più il raggiungimento dei ripiani ove è custodito il necessario per eseguire i lavori; il primo frutto di un trasloco, a detta dei presenti, improvviso e traumatico. Già così, è chiaro che la nostra passeggiata sarà istruttiva.

Mentre camminiamo, apprendo che alla manifestazione di domani, parteciperanno anche gli alunni del Liceo classico e scientifico Emanuele Basile, anche loro vorranno gridare il loro dissenso. È di pochi minuti fa, inoltre, la notizia della partecipazione del gruppo ‘Giovani monrealesi’.

‘Questa volta, dice orgoglioso Salvo, la manifestazione è autorizzata, ci aspettiamo una gran numero di partecipanti’.

Passiamo poi per un corridoio, da cui si intravedono aule di pochi metri quadri zeppe di banchi, ed infine mi viene aperta un’ultima porta: qui si trova ammassata la gran parte del materiale che veniva usato nei vari laboratori.

Ogni angolo è un colpo alla bellezza dei lavori che occupano la scuola: armadi e banchi pieni occupano il cammino lungo il corridoio, e lo stesso accade per le aule. Lavori che hanno impegnato per mesi questi giovani studenti, le postazioni per la costruzione delle tessere da mosaico, sculture, persino delle colonne, vere e proprie opere d’arte che la scuola aveva donato al Comune, rimangono a giacere lì, fra la polvere che si accumula. In un’aula si intravedono dei dipinti sui muri, ma ormai la maggior parte sono coperti. Torni ovunque, e tessere del mosaico che giacciono a terra, vicino al lavandino dell’ex laboratorio di plastico, adesso aula per la scuola media.

All’esterno della scuola, gettati in un angolo, i tavoli da lavoro.

Le domande che accompagneranno la manifestazione di domani, non sono le stesse che accompagnano le frequenti manifestazioni studentesche cui siamo abituati.

Questi ragazzi si chiedono come si possa svolgere una normale attività didattica, se tutto il necessario a svolgerla è ammassato in aule inagibili; si chiedono come si può pensare di rilanciare la bellezza e l’economia di una città, se quello che dovrebbe essere il suo motore propulsivo viene ridotto in queste condizioni.

E aspettano una risposta, che tarda ad arrivare.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Sancipirellese e monrealese candidata al Senato con il M5S, è Cinzia Leone

    Cronaca

    Monreale, 22 gennaio 2018 – Una laurea in Economia e Finanza, una candidatura a sindaco alle spalle e tre anni di attivismo nel Movimento 5 Stelle. È Cinzia Leone, ufficialmente candidata a rivestire la carica di Senatore della Repubblica nel collegio Sicilia 1. Ad annun..

    Continua a Leggere

  • Monreale, il Liceo artistico Mario D’Aleo ha una nuova targa. È fatta in mosaico dagli studenti

    Cronaca

    [gallery ids="49748,49746,49749"] Monreale, 22 gennaio 2018 – Una nuova targa per il Liceo artistico di Monreale Mario D’Aleo. L’opera è stata realizzata dagli studenti con la guida dei professori Alvich, Urso e Messina con le tecnica del mosaico, ma non quella bizantina tipica dei mosaici..

    Continua a Leggere

  • Possesso di hashish, marijuana, capi di abbigliamento rubati al “Forum”. I Carabinieri arrestano diversi soggetti

    Cronaca

    Palermo, 22 gennaio 2018 - Possesso di hashish, marijuana, banconote di piccolo taglio, capi di abbigliamento rubati al supermercato “Ipercoop” del centro commerciale “Forum”, ed ancora alluci abusivi alla rete ENEL e alle condutture dell’AMAP. E’ quanto è emerso dal..

    Continua a Leggere

  • Spezia Vs Palermo: 0-0 

    Cronaca

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Il mister Tedino temeva la sosta per un eventuale calo di tensione che lui aveva accuratamente creato come una corda di violino. Ma la gara ha dimostrato che il Palermo c’era e ha trovato uno Spezia che ha costruito la salvezza proprio in casa con un ott..

    Continua a Leggere

  • Operazione antimafia, arrestato Giuseppe Biondino, il figlio dell’autista di Totò Riina

    Cronaca

    [gallery ids="49673,49674,49675,49676,49677"] Palermo, 21 gennaio 2018 - Nuova operazione antimafia nel mandamento di San Lorenzo. La Dda di Palermo ha disposto il fermo di cinque persone accusate di associazione mafiosa ed estorsione. Si è ricorsi al fermo perché i cinque si preparavano a fugg..

    Continua a Leggere

  • Un albero per ogni nuovo nascituro. A Monreale piantumato solo il 5% di piante rispetto a quanto previsto dalla legge

    Cronaca

    Monreale, 21 gennaio 2018 - Quante volte passeggiando per le strade ci siamo chiesti quanto sarebbe bella e accogliente un’area se solo fosse più verde? E quante altre dopo gli incendi devastanti abbiamo pensato al danno provocato e alle ricadute sull’ambiente? E pensare che og..

    Continua a Leggere

  • Tragedia a Palermo, giovane si lancia dal ponte Oreto: intervengono i vigili del fuoco

    Cronaca

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Un giovane si è lanciato ieri sera dal ponte di via Oreto. Un ponte già tristemente noto per fatti del genere. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti di polizia. Al momento non si conoscono le generalità del giovane che è finito contro il cemen..

    Continua a Leggere

  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..

    Continua a Leggere

  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Cronaca

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..

    Continua a Leggere

  • Rientra (per ora) l’emergenza. I rifiuti trasportati a Lentini a 230 km da Monreale

    Cronaca

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Rientra, almeno per ora, l’emergenza rifiuti nei 50 comuni interessati dalla chiusura di Bellolampo, tra cui Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Corleone. Gli autocompattatori erano stati dirottati fino allo scorso 18 gennaio a Motta Sant’Anastasia,..

    Continua a Leggere

  • Elezioni politiche, gli attivisti M5s incontrano i cittadini. Gli appuntamenti

    Cronaca

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Le elezioni politiche 2018 si avvicinano, la campagna elettorale è cominciata e sarà al centro dell'attenzione per due mesi.  Gli attivisti del Movimento 5 Stelle,  per pubblicizzare e diffondere i punti salienti del programma di lavoro che il Movimento si ..

    Continua a Leggere

  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..

    Continua a Leggere

  • Terreni da coltivare per i giovani. Un’opportunità di fare impresa per chi ha voglia di “sporcarsi le mani”

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Terreni incolti ai giovani grazie alla Banca della Terra, un’opportunità di fare impresa per tutti quei giovani di età compresa tra i 18 e i 40 che hanno voglia di “sporcarsi le mani”. L'iniziativa è gestita dall’ISMEA, entro il 3 feb..

    Continua a Leggere

  • Picco influenza 2018, arriva un virus poco atteso. Mezzo milione di siciliani a letto entro fine mese

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Saranno almeno mezzo milione i siciliani che fra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio dovranno fare i conti con l'influenza stagionale. Le varie forme influenzali ivi comprese quelle meno aggressive colpiranno quasi metà della popolazione isolana. Le statistich..

    Continua a Leggere

  • Maxi sequestro di droga a Carini, 1500 chili di hashish e cocaina VIDEO

    Cronaca

    Carini, 19 gennaio 2018 - La Polizia di Stato ha sequestrato un ingentissimo carico di droga ed arrestato tre soggetti, un campano e due residenti a Carini. Gli Agenti della Squadra Mobile di Palermo, ieri sera, hanno bloccato, mentre accedeva nell’area ..

    Continua a Leggere

  • MONREALEXIT, la giunta di San Giuseppe Jato e Comitato insieme per il riordino dei confini

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 19 gennaio 2018 - Sono 160 i cittadini monrealesi che vogliono diventare jatini: «Vogliamo pagare le tasse a San giuseppe Jato». Intanto l'amministrazione jatina e il comitato per il riordino uniscono le forze. «Disponibilità da parte di tutti gli interessati nel processo di r..

    Continua a Leggere

  • Monreale. A giorni la firma del contratto per i 9 ausiliari del traffico in attesa dal 2 gennaio

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Potrebbe finire a breve l’attesa per i 9 lavoratori della ACS  (Automobile Club Servizi s.r.l.) di Palermo, il cui contratto di lavoro è scaduto il 31 dicembre, e che attendono la definizione di alcuni aspetti burocratici per firmare il nuovo cont..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale