Oggi è 18/01/2018

Politica

Rinviato a martedì il consiglio comunale d’urgenza odierno

Polemiche sui mancati controlli del Comune.

Pubblicato il 10 ottobre 2013

Rinviato a martedì il consiglio comunale d’urgenza odierno

La seduta odierna del consiglio comunale che doveva analizzare, tra le altre questioni, il mancato pagamento da parte dell’ATO di alcuni debiti nei confronti della società Tirreno Ambiente e il conseguente pignoramento, è stata rinviata a martedì 15 Ottobre, in seguito alla votazione proposta dal consigliere comunale Romanotto: dei 16 consiglieri in aula 12 si sono espressi favorevolmente, approvando il rinvio dei lavori.

La seduta si era aperta con l’intervento dell’assessore La Fiora, il quale ha relazionato sulla necessità per il comune di scongiurare il pignoramento della società ATO Palermo2, e di come la somma versata faccia parte delle somme dovute nei suoi confronti da parte del Comune stesso.

Numerosi interventi da parte dei consiglieri comunali, a partire dal consigliere Lo Coco, che alla fine del suo intervento ha auspicato le dimissioni dell’amministrazione comunale, sottolineando come assurda la situazione di un Comune che non conosce in dettaglio il bilancio di una società di cui è socio di maggioranza.

A seguito dell’intervento di Lo Coco, il presidente del Consiglio, Alberto Arcidiacono, ha letto una lettera inviata dal commissario liquidatore dell’ATO, l’avvocato Roberto Terzo, che riferiva al consiglio comunale riguardo gli accordi stretti fra i comuni in data 8 Ottobre.

Dopo la lettura, è intervenuto l’assessore Vittorino, che ha voluto rimarcare come sia l’ATO ad avere subito il pignoramento, mentre il Comune sta semplicemente intervenendo per garantire l’interezza del servizio: ‘Io credo che dovremmo essere contenti, perché abbiamo abbassato di due milioni di euro il costo del servizio. Abbiamo cambiato la discarica di conferimento, e questo ha contribuito al risparmio. I costi dell’ATO derivano da anni di mala gestio.’

Non è tardata la risposta di Lo Coco: ‘Noi dobbiamo parlare di fatti, non di grandi sistemi. Qui il servizio viene pagato ma non viene fatto’.

A seguire è intervenuto il consigliere D’Alcamo, che ha affermato come la gestione rifiuti da parte dell’ATO sia nei fatti fallimentare. Tante le occasioni perse da questa amministrazione, che non ha mai chiarito l’esatta provenienza dei costi di gestione, ‘avallando continuamente l’eccessivo costo del servizio, senza mai chiedere rendiconti, anche a seguito di precise richieste, quando cittadini hanno documentato le giornate di mancata raccolta dei rifiuti. Le inadempienze che riguardano questi anni vanno caricate a questa amministrazione, non possono essere addebitate ad altri.’

Il consigliere Mirto ha posto l’accento sulla mancata attuazione di un piano riguardante la raccolta differenziata, che avrebbe potuto abbassare ulteriormente i costi.

In risposta al suo intervento, colorito da riferimenti al passato politico del Comune, che chiamavano in causa alcuni consiglieri comunali di maggioranza, ha preso la parola il consigliere Venturella: ‘Mirto era consigliere quando si è istituita l’ATO e ne conosce la storia in tutti i suoi passaggi, e adesso afferma che la colpa è tutta della presente amministrazione. I debiti dell’ATO non provengono certo da questa amministrazione; assunzioni senza evidenza pubblica, un sindaco del comune che è anche presidente dell’ATO in palese conflitto d’interesse. Per l’ultimo, il commissario dell’ATO è assente, non sa dare risposte né giustificare i costi dell’azienda.’

L’intervento del consigliere Lo Biondo ha sottolineato la mancata spiegazione di una grave discrepanza: i rifiuti raccolti in loco sono meno dei rifiuti conferiti in discarica. Questi risultano essere più di quelli effettivamente prodotti.

Questa affermazione ha spinto i consiglieri comunali, dopo alcuni interventi, dapprima a chiedere la verifica del numero legale e poi alla votazione riguardo il rinvio.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Donna strangolata davanti alla figlia, fermati due incensurati rumeni

    Politica

    Nelle prime ore di questa mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Termini Imerese e della Stazione Carabinieri di Cerda hanno eseguito due provvedimenti di Fermo, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese, nei confronti di due giovani romeni i..

    Continua a Leggere

  • Monreale, al via il Capizzi quater. Paola Naimi potrebbe a breve entrare in giunta

    Politica

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Potrebbe nascere già domani il Capizzi quater. La città di Monreale, lo ricordiamo, è da prima di Natale priva dell’organo di governo, in seguito al passo indietro deciso dal Partito Democratico che ha ritirato i suoi due assessori, Nadia Battaglia e..

    Continua a Leggere

  • Reportage sui neomelodici e minacce a Meridionews. La solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti

    Politica

    "L'Ordine dei giornalisti di Sicilia è vicino ai colleghi della testata online Meridionews di Catania, oggetto di violenti attacchi dopo la pubblicazione di un servizio sui cantanti neomelodici etnei". Lo dice l'Ordine in una nota. "


  • Alunni senza mensa scolastica. Il Comune di Partinico sospende il servizio

    Politica

    Partinico, 17 Gennaio 2018 - Non inizia nel migliore dei modi l’anno scolastico per le scuole di Partinico che hanno a disposizione il servizio mensa. Il Comune dal primo Gennaio ha sospeso il servizio di refezione per cinque istituti scolastici, la causa sarebbe legata alla manca..


  • “La dura memoria della Shoah”, il 25 gennaio la presentazione del libro a Casa Cultra

    Politica

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Un approccio nuovo alla storia della Shoah, costruito con anni di studi specifici e di esperienza didattica dedicata all’argomento. Un testo per le scuole, pensato per studenti e docenti, ma anche per tutti gli appassionati di Storia. Nonostante rappres..


  • Monreale, tragico incidente domestico. Una donna cade dalle scale e muore

    Politica

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Sale le scale di casa, cade e muore. È accaduto a Monreale nel pomeriggio dello scorso 13 gennaio. La vittima è una signora monrealese, M. A. di 74 anni. La tragedia si è consumata in via Baronio Manfredi, all’interno della sua residenza. La signora, secondo quant..


  • Ruba l’insegna di Corleone, nei guai un turista tedesco. «Innamorato della città»

    Politica

    Corleone, 17 gennaio 2018 - Stava smontando l'insegna che riporta il nome della città di Corleone per portarlo a casa come souvenir. Ad essere stato colto con le mani nel sacco è stato un turista tedesco che, armato di di cacciavite, ha deciso di rubare la targa con la grossa scritta «Corleone»...


  • Via Esterna San Nicola in frana, intervengono i Vigili del Fuoco /FOTO

    Politica

    [gallery ids="49180,49181,49187,49188,49189,49190,49191,49192"] Monreale, 17 gennaio 2017 – Ancora nessun provvedimento è stato preso nei confronti di via Esterna San Nicola dove più di


  • Monreale, irregolarità nella depurazione delle acque. L’allarme di Legambiente

    Politica

    Monreale, 17 gennaio 2018- Sono 324 le irregolarità nella depurazione delle acque siciliane e 228 su 390 Comuni non depurano come si dovrebbe o non hanno ancora reti fognarie. L’allarme è stato lanciato da Legambiente Sicilia che ha studiato i dati pubblicati sul Portale dell’Acqua


  • Palermo, Parco Villa Filippina: dal Vintage al Carnevale tutti gli appuntamenti

    Politica

    Palermo, 17 Gennaio 2018 - Con il suo spettacolare portico Nasce Parco Villa Filippina, all’interno della storica villa monumentale al centro di Palermo. A due passi dal Tetro Massimo, il giardino della Villa settecentesca si estende per oltre 10.000 mq e si candida a Parco urbano, aprendosi alla ..


  • Musica dal vivo, recite, caccia di sport e visita al Museo mineralogico. Porte aperte all’Antonio Veneziano

    Politica

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Musica dal vivo, recite, caccia di sport, giochi al Pc e visita al Museo ..


  • Circolo di Cultura Italia. Burgio: “Offriamo un canone di 200 € al mese. In linea con gli altri affitti del comune”

    Politica

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Duecento euro. E’ quanto offre l’associazione “Circolo di Cultura Italia” per il canone di affitto dei locali del comune di piazza Vittorio Emanuele, nel centro storico di Monreale. Una proposta per sanare il contenzioso apertosi con l’amministr..


  • Monreale, il Prof. Roberto Amato il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici

    Politica

    Monreale, 16 Gennaio 2018 -Il Prof. Roberto Maria Amato è il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici del Comune di Monreale, funzionario della Regione Siciliana con alle spalle una lunga esperienza lavorativa all'interno dell'ente. Nella Sala Rossa di città, alla presenza del sindaco P..


  • 750° anniversario dedicazione Cattedrale Monreale: il 27 gennaio una Giornata di Studi

    Politica

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - In occasione del 750° anniversario della Dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale, sabato 27 gennaio si terrà una Giornata di Studi presso il palazzo Arcivescovile della cittadina normanna. All'incontro formativo prenderà parte l’a..


  • Istituto Guglielmo II, aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2018-2019

    Politica

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - Prendono il via oggi le iscrizione per l'anno scolastico 2018-2019 nell'istituto comprensivo "Guglielmo II". Durante il periodo delle iscrizioni, che si conclude il 6 febbraio, sarà possibile visitare la struttura e chiedere chiarimenti ai docenti.  ..


  • Partinico, incidente mortale sulla SS 113. Perde la vita una donna di 95 anni

    Politica

    Partinico, 16 gennaio 2018 - Un'anziana di 95 anni è morta questa mattina in seguito ad un incidente stradale che si è verificato sulla SS113 nei pressi di Partinico.  Una Fiat Brava guidata da Filippo Bologna, 65 anni, uomo conosciuto del posto e che in passato è anche stato sindaco..


  • Monreale. «No bomba ecologica nella discarica di Zabìa». Capizzi: «Lo confermano le analisi»

    Politica

    Monreale, 16 gennaio 2018 - «Le analisi e i rapporti di prova effettuati dall’ARPA Sicilia lo hanno pienamente confermato e certificato: l’ex discarica comunale sita in contrada Zabìa non contiene affatto rifiuti pericolosi e non è stata riscontrata nella zona alcuna presenza di materiali o s..


  • Caos-rifiuti, Musumeci incontra 50 sindaci. Capizzi: «Monreale porta meno rifiuti in discarica»

    Politica

    Monreale, 15 gennaio 2018 - Oggi a Palazzo D'Orleans erano presenti quasi tutti i 50 sindaci dei comuni che trasportano i rifiuti in provincia di Catania. Si va verso un'autorizzazione in deroga a tutte le leggi per consentire alla sesta vasca di Bellolampo, la discarica di Palermo, di ricevere rifi..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale