Aquino, ulteriori danni dopo il nubifragio

0
tusa big

E’ bastato un forte temporale per creare forti disagi alla frazione di Aquino. L’impianto di smaltimento delle acque bianche non ha retto l’impeto dell’abbondante pioggia verificatasi ieri pomeriggio. E regolarmente sono arrivate le lamentele dei residenti ed in particolar modo degli esercenti della frazione.

Questa volta però il nubifragio non ha trovato tutti impreparati. L’edicolante, che aveva subito ad agosto danni per alcune migliaia di euro, ne è uscito indenne. Aveva infatti provveduto, a proprie spese, a fare spurgare i tombini e le grate che hanno retto la forza delle acque.

Si è invece dovuto armare di scarponi e secchi Marcello Brisciano, il proprietario del Tabacchi. Dalle sue parole emerge molta desolazione: “Ogni anno assistiamo agli stessi problemi, mentre nessun intervento proviene dall’amministrazione”. Brisciano ha chiesto l’intervento della protezione civile che ha fatto una relazione sui danni subiti.

L’ass. Vittorino sostiene che l’impianto di smaltimento delle acque è fatto a regola d’arte, tra l’altro ha subito da poco tempo dei lavori di adeguamento. Vittorino comunque assicura che domattina si recherà con i tecnici e con le maestranze comunali per valutare la problematica e stabilire gli interventi da realizzare.

“Con soli tre operai comunali ci troviamo nell’impossibilità di garantire la manutenzione degli impianti di tutto il comune. Mi sono attivato personalmente per prevedere un cantiere di servizio al fine di pulire le caditoie”.

Il cantiere, però, non sarà operativo prima di alcuni mesi.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com