Il segretario del PD Fabio Ganci risponde a Silvio Russo: “Al momento non vi sono le condizioni per le primarie di coalizione”

0
tusa big

L’intervista rilasciata a Filo Diretto da Silvio Russo, esponente del direttivo del PD, e pubblicata oggi su queste pagine, ha innalzato, come prevedibile, un polverone. La sua strategia elettorale per vincere le prossime amministrative, pur condivisa da un’ampia fetta del partito, non è però quella ufficiale.

Infatti, il segretario della sezione monrealese del PD, Fabio Ganci, non ha fatto attendere la sua risposta, precisando le decisioni prese in seno al direttivo, che divergono nettamente dalle conclusioni di Russo: “non sono logicamente previste né prevedibili alcune primarie di coalizione”, è la prima, chiara, affermazione. Russo inoltre vede al momento in Piero Capizzi l’unico candidato forte di questa eventuale coalizione di centro sinistra. Ma è proprio un’alleanza con Capizzi che il segretario del PD sembra escludere categoricamente quando parla di “forze politiche … in discontinuità con le tragiche amministrazioni comunali precedenti …”.

Categorica infine la conclusione di Ganci rivolta ai “dissidenti”: “chi non rispetterà le decisioni del Partito Democratico di Monreale si porrà automaticamente fuori dallo stesso.”

Questo il comunicato integrale del segretario Fabio Ganci

“Il Direttivo del Partito Democratico ha approvato all’unanimità lo strumento delle primarie quale metodo per la scelta del proprio candidato a Sindaco. Il vincitore delle primarie sarà il candidato a sindaco del PD e sarà proposto a tutte quelle forze politiche che, riconoscendosi in un progetto di centro sinistra, vorranno allearsi al Partito Democratico per le prossime elezioni comunali.

Le forze politiche cui si chiede di allearsi sono quelle che possono vantare una discontinuità con le tragiche amministrazioni comunali precedenti che hanno portato il comune di Monreale al dissesto economico e finanziario e creato le condizioni per l’attuale degrado culturale e sociale.

A oggi, essendo il Partito Democratico, tutto, impegnato nel buon esito delle primarie, non sono state avviate trattative con nessuna forza politica.

Per l’effetto, non essendovi in atto alcuna coalizione, non sono logicamente previste né prevedibili alcune primarie di coalizione.

Le dichiarazioni di Silvio Russo, quindi, oltre, come detto, ad essere esclusivamente personali, restano affermazioni di pura fantasia.

Tuttavia, leggendo in tali affermazioni un desiderio sopito ma mai abbandonato, si ribadisce, ancora una volta, che chi non rispetterà le  decisioni del Partito Democratico di Monreale si porrà automaticamente fuori dallo stesso.

Un partito, per definirsi “democratico”, deve far rispettare tutte le decisioni assunte democraticamente dal partito stesso nelle sedi istituzionali.

Tali decisioni, pertanto, sono vincolanti per tutti gli iscritti.

Habet vigorem legis”

Il segretario del Partito Democratico Fabio Ganci

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com