I cantieri di servizio per 252 disoccupati e inoccupati

0
Araba Fenice desk

Il Comune ha predisposto in totale 13 “programmi di lavoro” per l’istituzione di altrettanti “cantieri di servizi”, ciascuno dei quali avrà la durata di tre mesi. 

Gli assessori comunali Mimmo Vittorino e Giuseppe La Corte, hanno presentato al dipartimento regionale del lavoro la richiesta, a firma del sindaco, per ottenerne l’approvazione e quindi il finanziamento. Per quanto riguarda il settore manutentivo, i programmi sono 9 e riguardano tutti la pulizia delle caditoie, delle griglie, delle cunette e dei cigli stradali, nonché delle aree verdi e delle aiuole.

E’ stato previsto di realizzare queste attività sia a Monreale centro, sia in tutte le frazioni (Aquino, Villaciambra, San Martino delle Scale, Pioppo e Grisì). Nell’ambito dei servizi generali, sono stati predisposti 4 programmi di lavoro, relativi alla sorveglianza ed alla pulizia delle scuole e degli uffici comunali: anche in questo caso, i cantieri di servizi riguardano sia il capoluogo che le diverse frazioni.”Complessivamente, se tutti i programmi saranno ammessi a finanziamento cosa assai probabile – ha dichiarato il sindaco Filippo Di Matteo- sarà possibile impegnare 252 soggetti – disoccupati o inoccupati – ognuno dei quali sarà utilizzato per 80 ore mensili”.

Entro la fine del mese dovrebbe essere pubblicato il bando per il reclutamento dei soggetti stessi, che avranno quindi 30 giorni di tempo per la presentazione delle istanze, utilizzando l’apposito modulo che sarà reso disponibile, insieme al bando, sul sito istituzionale dell’Ente. Non è richiesta la produzione di nessuna documentazione: tutto dovrà essere “autocertificato” dagli interessati.

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale