Oggi è 13/12/2018

Cronaca

La Piaga delle tenebre

Continuo nel riferirvi quello che ho trovato in quei documenti del vecchio archivio di Monreale.

Pubblicato il 22 settembre 2013

La Piaga delle tenebre

            Pare che ad un certo punto della storia del paese un giorno, come per un incanto lanciato da chissà quale entità sovrannaturale, le luci del paese cominciassero a spegnersi una ad una. Non le luci delle case ma quelle dell’illuminazione pubblica. Non è neanche corretto dire che si spegnessero ma più giusto sarebbe dire che alla riaccensione serale, regolata da un obsoleto marchingegno molte volte non funzionante (capitava a volte che le luci stessero inutilmente accese di giorno) molte luci venivano meno o per dirla con il testo originale che è in parte scritto in una strana lingua ancestrale ancora in parte riconoscibile “arristavano stutati”.  (1)

            Come era consuetudine del paese, questo lo abbiamo capito da tempo, il problema all’inizio fu sottovalutato.  Sì c’era qualche luce spenta, ma quelle che rimanevano erano più che sufficienti, sostenevano le autorità.  Le luci però, secondo un loro inesorabile disegno, giorno dopo giorno, sera dopo sera, diventavano sempre di meno. Poi, come succedeva sempre inaspettatamente in quel paese, all’improvviso e tutte insieme le ultime luci dell’illuminazione pubblica non si accesero più. Solo allora si gridò, come sempre, all’emergenza. Ad avvantaggiarsene immediatamente furono strane figure dette “gli uomini del rame”, strani personaggi che pare recuperassero dove potevano grondaie, vasi del cimitero, ma anche cavi o fili fatti con l’oro rosso (si usava molto) i quali, visto che le lampade non servivano più, pensavano, giustamente, di recuperare questi manufatti ormai inutili forse per ornarsene o per donarli alle loro donne.

            Inutile dire che fu un periodo di grande splendore per la piccola manovalanza del crimine. Infatti  aumentarono a dismisura i piccoli crimini, aumentarono pure vertiginosamente gli incidenti stradali che pare fossero favoriti dall’assenza  della luce e dalla sempiterna presenza delle buche. Salì alle stelle la vendita di lampade tascabili e pile di ogni misura. Poi qualcuno disse che le luci in meno avrebbero portato più intimità alla popolazione e questo era da considerarsi sicuramente vantaggioso per la crescita demografica del paese, che, per via di un’altra piaga di cui vi parlerò appena capita, scarseggiava di nuovi nascituri. Un altro, autorevole, aggiunse che pur essendo un sicuro vantaggio per la malavita, comunque portava un incremento delle attività economiche ed anche un benefico aumento del PIL, oltre ad una discreta redistribuzione della ricchezza, con vantaggio di parte della popolazione. Altri dissero che così si poteva godere del cielo stellato senza  le interferenze di quelle orribili e costosissime lampade; e inoltre gli insetti non morivano più arrostiti accostandosi alle lampade e gli uccelli non smarrivano più la strada. E che dire dell’indubitabile risparmio di insopportabili costi di manutenzione? Questo dissero in coro unanime gli Amministratori di allora.

            A questo punto, fatto un bilancio dei vantaggi e degli svantaggi della presenza della luce, anche perché era diventato ormai impossibile far fronte a quella che era parsa una cosa grave (pare che l’amministrazione di allora non avesse neanche gli occhi per piangere) ma che invece sembrava alla fine vantaggiosa per buona parte della popolazione, provvidamente e saggiamente gli Amministratori decisero, con una ordinanza votata all’unanimità, di abolire definitivamente l’illuminazione pubblica, stavolta comprendendo gli ultimi semafori. Fu questa la risposta, decisa e lungimirante a quella odiosissima piaga.

P.S. Gli uomini del rame comprarono costosissimi monili alle loro donne e tutto tornò a posto.

(1)   Proprio così nel testo (stutati non stufati)

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • A Monreale nasce BRQ, il primo show-room dove la casa dei tuoi sogni prende forma

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 201..


  • Lavoratori ex Tech ancora in attesa dell’assunzione. Fumata nera in assessorato

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Ormai da circa 3 anni sono tenuti con il fiato sospeso i 28 ex dipendenti della Tech, la società che per circa 10 mesi, nel 2015, si era aggiudicata il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani per il comune di Monreale, in seguito al fallimento dell..

    Continua a Leggere

  • Strada Vicinale Cannizzara in totale abbandono, buche pericolose e avvallamenti

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Si è parlato più volte,

    Continua a Leggere

  • Oggi Monreale profuma di arancina

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Mentre da qualche parte continua la diatriba tra arancina al femminile o arancino al maschile, a Monreale non c'è mai stato dubbio e mai ci sarà, si chiama arancina.  Si inizia a pensare a Santa Lucia e all'arancina day subito dopo l'Immacolata. Si comprano gli..

    Continua a Leggere

  • Da giovedì 13 apre il nuovo Bed&Breakfast “A casa di Simona”

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 — ..

    Continua a Leggere

  • Via Pezzingoli. Altre buche, situazione rischiosa per il transito veicolare

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Arrivano segnalazioni da parte dei residenti di via Pezzingoli, dove le condizioni dell'asfalto continuano a peggiorare a vista d'occhio. Recentemente era stato già affrontato un problema simile in un

    Continua a Leggere

  • Arbi arredo, per un bagno da amare 

    Cronaca

    12 dicembre 2018 - Arredare un bagno oggi, significa essere attenti non solo alle tendenze del momento imposte dalle mode e dalle tendenze, ma significa rispondere ad esigenze totalmente nuove che fino a qualche anno fa erano impensabili per questa zona della casa; per questo bisogna affidarsi a pro..

    Continua a Leggere

  • Campagna di microchippatura. Il consigliere Silvio Terzo: “Getto la spugna”

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Ancora uno smarrimento e ancora un cane senza microchip e rintracciare il proprietario diventa un'impresa, ma per fortuna la potenza dei social aiuta. E l'amico a quattro zampe viene ritrovato. Sono in molte le persone che decidono di non microchippare l'animale, "compli..

    Continua a Leggere

  • La Regione stanzia 15.618.183,35 € per il miglioramento dei servizi socio-educativi per la prima infanzia

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Una nuova occasione per il settore no profit che opera a favore dei minori: l'Assesso..

    Continua a Leggere

  • Operazione COrSA NOSTRA. Corse truccate all’ippodromo. 9 arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="85888,85889,85890,85891,85892,85893,85894,85895"] Palermo, 12, dicembre 2018 - Minacce di morte e intimidazioni per i fantini che non si piegavano al volere della mafia. È quanto risulta dalle indagini dei Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo che all’alba di oggi, su de..

    Continua a Leggere

  • Monreale, a breve il nuovo assessore. Serena Potenza è stata chiamata ad entrare in giunta

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - A meno di sviluppi dell’ultima ora potrebbe ricostituirsi tra oggi e domani la giunta comunale monrealese. Quasi certo il nome di chi prenderà il pos..

    Continua a Leggere

  • 12 dicembre 1969 – LA STRAGE DI STATO

    Cronaca

    Milano, 12 dicembre 2018 - Alle ore 16.30 di venerdì 12 dicembre 1969 un ordigno esplode dentro la Banca Nazionale dell'Agricoltura, a piazza Fontana, nel cuore di Milano. L'Italia intera è sconvolta ed attonita. Non fu un gesto di un fanatico solitario. Si trattò di un complotto, fu "Strag..

    Continua a Leggere

  • TARI, rateizzazione per le fasce più svantaggiate. Approvata la proposta di La Corte

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - È passata all'unanimità dei consiglieri presenti in aula la proposta di rateizzazione del saldo Tari previsto per novembre e dicembre. La proposta è stata presentata ieri pomeriggio in consiglio comunale dal capogruppo della Lega, Giuseppe La Corte. La richiesta porta..

    Continua a Leggere

  • Conti in regola per l’Acquedotto Biviere. Da quest’anno farà a meno delle quote versate dai comuni di Palermo e Monreale

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Villagrazia, Malpasso, Molara, Aquino, Villaciambra, Ponte Parco, Olio di Lino. Sono questi i territori serviti dall’Acquedotto Consortile Biviere, uno tra i più antichi d’Italia. Il consorzio, creato tra i comuni di Palermo e Monreale, si occupa della potabilizzazi..

    Continua a Leggere

  • L’Università incontra le imprese del territorio. Un convegno su come valorizzare i prodotti agroalimentari locali

    Cronaca

    Palermo, 11 dicembre 2018 - Si terrà giovedì 13, presso l’aula m..

    Continua a Leggere

  • Bussetti: “Meno compiti per le vacanze”. Anche i docenti sono d’accordo

    Cronaca

    Monreale, 11 dicembre 2018 - Recentemente il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha lanciato un appello al corpo docenti per “sensibilizzare a un momento di riposo degli studenti e delle famiglie affinché vengano diminuiti i compiti durante le vacanze”.

    Continua a Leggere

  • L’Offerta formativa del Rutelli, intervista alla dirigente: “I ragazzi cuore pulsante della scuola”

    Cronaca

    [gallery ids="85782,85781,85779,85777,85776,85775"] Palermo, 11 dicembre 2018 - Abbiamo intervistato il nuovo Dirigente Scolastico dell’Istituto Superiore Mario Rutelli, la Prof.ssa Giovanna FERRARI, chiedendole di parlarci delle sue impressioni dell’Istituto, dei progetti in corso, del..


  • Randagismo. Gruppo di cani in piazzale Candido e paura tra i residenti

    Cronaca

    Monreale, 10 dicembre 2018 - Il randagismo non rappresenta un problema solo per i cani, che si vedono abbandonati a sé stessi e costretti a cercare cibo tra l'immondizia. I cani, sia in branco che individualmente, possono talvolta sviluppare comportamenti aggressivi o imprevedibili, ed è quello ch..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com