Oggi è 23/01/2018

Cronaca

La Piaga delle tenebre

Continuo nel riferirvi quello che ho trovato in quei documenti del vecchio archivio di Monreale.

Pubblicato il 22 settembre 2013

La Piaga delle tenebre

            Pare che ad un certo punto della storia del paese un giorno, come per un incanto lanciato da chissà quale entità sovrannaturale, le luci del paese cominciassero a spegnersi una ad una. Non le luci delle case ma quelle dell’illuminazione pubblica. Non è neanche corretto dire che si spegnessero ma più giusto sarebbe dire che alla riaccensione serale, regolata da un obsoleto marchingegno molte volte non funzionante (capitava a volte che le luci stessero inutilmente accese di giorno) molte luci venivano meno o per dirla con il testo originale che è in parte scritto in una strana lingua ancestrale ancora in parte riconoscibile “arristavano stutati”.  (1)

            Come era consuetudine del paese, questo lo abbiamo capito da tempo, il problema all’inizio fu sottovalutato.  Sì c’era qualche luce spenta, ma quelle che rimanevano erano più che sufficienti, sostenevano le autorità.  Le luci però, secondo un loro inesorabile disegno, giorno dopo giorno, sera dopo sera, diventavano sempre di meno. Poi, come succedeva sempre inaspettatamente in quel paese, all’improvviso e tutte insieme le ultime luci dell’illuminazione pubblica non si accesero più. Solo allora si gridò, come sempre, all’emergenza. Ad avvantaggiarsene immediatamente furono strane figure dette “gli uomini del rame”, strani personaggi che pare recuperassero dove potevano grondaie, vasi del cimitero, ma anche cavi o fili fatti con l’oro rosso (si usava molto) i quali, visto che le lampade non servivano più, pensavano, giustamente, di recuperare questi manufatti ormai inutili forse per ornarsene o per donarli alle loro donne.

            Inutile dire che fu un periodo di grande splendore per la piccola manovalanza del crimine. Infatti  aumentarono a dismisura i piccoli crimini, aumentarono pure vertiginosamente gli incidenti stradali che pare fossero favoriti dall’assenza  della luce e dalla sempiterna presenza delle buche. Salì alle stelle la vendita di lampade tascabili e pile di ogni misura. Poi qualcuno disse che le luci in meno avrebbero portato più intimità alla popolazione e questo era da considerarsi sicuramente vantaggioso per la crescita demografica del paese, che, per via di un’altra piaga di cui vi parlerò appena capita, scarseggiava di nuovi nascituri. Un altro, autorevole, aggiunse che pur essendo un sicuro vantaggio per la malavita, comunque portava un incremento delle attività economiche ed anche un benefico aumento del PIL, oltre ad una discreta redistribuzione della ricchezza, con vantaggio di parte della popolazione. Altri dissero che così si poteva godere del cielo stellato senza  le interferenze di quelle orribili e costosissime lampade; e inoltre gli insetti non morivano più arrostiti accostandosi alle lampade e gli uccelli non smarrivano più la strada. E che dire dell’indubitabile risparmio di insopportabili costi di manutenzione? Questo dissero in coro unanime gli Amministratori di allora.

            A questo punto, fatto un bilancio dei vantaggi e degli svantaggi della presenza della luce, anche perché era diventato ormai impossibile far fronte a quella che era parsa una cosa grave (pare che l’amministrazione di allora non avesse neanche gli occhi per piangere) ma che invece sembrava alla fine vantaggiosa per buona parte della popolazione, provvidamente e saggiamente gli Amministratori decisero, con una ordinanza votata all’unanimità, di abolire definitivamente l’illuminazione pubblica, stavolta comprendendo gli ultimi semafori. Fu questa la risposta, decisa e lungimirante a quella odiosissima piaga.

P.S. Gli uomini del rame comprarono costosissimi monili alle loro donne e tutto tornò a posto.

(1)   Proprio così nel testo (stutati non stufati)

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Caro sindaco non dimenticate Sarina. Appello per intitolare alla fondatrice del Quartiere l’anti-villa

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Ci sono giornate come questa che una città non può dimenticare perché è dovere di chi amministra una comunità fare in modo che non vengano scordati quei cittadini che sono stati un esempio e una testimonianza preziosa. Sarina Ingrassia è tra questi. Il 23 ge..


  • Pioppo, lezioni di educazione ambientale. Gaetano Guarino: «Insegniamo ai giovani la bellezza»

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 – Il bosco inteso come fonte di ricchezza non solo naturale e paesaggistica ma anche economica, per questo deve essere tutelato e valorizzato anche dalle nuove generazioni. Con quest'obiettivo è ricominciata l’attività di educazione civica e ambientale nelle scuole de..


  • Monreale, sorpreso con la droga in strada, arrestato. Altre sei persone denunciate /FOTO

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - I carabinieri di Monreale hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il monrealese Vittorio Monte, classe 1992. Il ragazzo è stato sorpreso con 4 dosi di hashish da un grammo l’una e 100 euro in banconote di vario taglio. I ca..


  • Cuoche combattenti, in cucina un prodotto con un’etichetta antiviolenza

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Confettura di pera e cannella, confettura di pera e noci, pesto di radicchio e noci, gelatina di vin..


  • Sancipirellese e monrealese candidata al Senato con il M5S, è Cinzia Leone

    Cronaca

    Monreale, 22 gennaio 2018 – Una laurea in Economia e Finanza, una candidatura a sindaco alle spalle e tre anni di attivismo nel Movimento 5 Stelle. È Cinzia Leone, ufficialmente candidata a rivestire la carica di Senatore della Repubblica nel collegio Sicilia 1. Ad annun..


  • Monreale, il Liceo artistico Mario D’Aleo ha una nuova targa. È fatta in mosaico dagli studenti

    Cronaca

    [gallery ids="49748,49746,49749"] Monreale, 22 gennaio 2018 – Una nuova targa per il Liceo artistico di Monreale Mario D’Aleo. L’opera è stata realizzata dagli studenti con la guida dei professori Alvich, Urso e Messina con le tecnica del mosaico, ma non quella bizantina tipica dei mosaici..


  • Possesso di hashish, marijuana, capi di abbigliamento rubati al “Forum”. I Carabinieri arrestano diversi soggetti

    Cronaca

    Palermo, 22 gennaio 2018 - Possesso di hashish, marijuana, banconote di piccolo taglio, capi di abbigliamento rubati al supermercato “Ipercoop” del centro commerciale “Forum”, ed ancora alluci abusivi alla rete ENEL e alle condutture dell’AMAP. E’ quanto è emerso dal..


  • Spezia Vs Palermo: 0-0 

    Cronaca

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Il mister Tedino temeva la sosta per un eventuale calo di tensione che lui aveva accuratamente creato come una corda di violino. Ma la gara ha dimostrato che il Palermo c’era e ha trovato uno Spezia che ha costruito la salvezza proprio in casa con un ott..


  • Operazione antimafia, arrestato Giuseppe Biondino, il figlio dell’autista di Totò Riina

    Cronaca

    [gallery ids="49673,49674,49675,49676,49677"] Palermo, 21 gennaio 2018 - Nuova operazione antimafia nel mandamento di San Lorenzo. La Dda di Palermo ha disposto il fermo di cinque persone accusate di associazione mafiosa ed estorsione. Si è ricorsi al fermo perché i cinque si preparavano a fugg..


  • Un albero per ogni nuovo nascituro. A Monreale piantumato solo il 5% di piante rispetto a quanto previsto dalla legge

    Cronaca

    Monreale, 21 gennaio 2018 - Quante volte passeggiando per le strade ci siamo chiesti quanto sarebbe bella e accogliente un’area se solo fosse più verde? E quante altre dopo gli incendi devastanti abbiamo pensato al danno provocato e alle ricadute sull’ambiente? E pensare che og..


  • Tragedia a Palermo, giovane si lancia dal ponte Oreto: intervengono i vigili del fuoco

    Cronaca

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Un giovane si è lanciato ieri sera dal ponte di via Oreto. Un ponte già tristemente noto per fatti del genere. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti di polizia. Al momento non si conoscono le generalità del giovane che è finito contro il cemen..


  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..


  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Cronaca

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..


  • Rientra (per ora) l’emergenza. I rifiuti trasportati a Lentini a 230 km da Monreale

    Cronaca

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Rientra, almeno per ora, l’emergenza rifiuti nei 50 comuni interessati dalla chiusura di Bellolampo, tra cui Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Corleone. Gli autocompattatori erano stati dirottati fino allo scorso 18 gennaio a Motta Sant’Anastasia,..


  • Elezioni politiche, gli attivisti M5s incontrano i cittadini. Gli appuntamenti

    Cronaca

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Le elezioni politiche 2018 si avvicinano, la campagna elettorale è cominciata e sarà al centro dell'attenzione per due mesi.  Gli attivisti del Movimento 5 Stelle,  per pubblicizzare e diffondere i punti salienti del programma di lavoro che il Movimento si ..


  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..


  • Terreni da coltivare per i giovani. Un’opportunità di fare impresa per chi ha voglia di “sporcarsi le mani”

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Terreni incolti ai giovani grazie alla Banca della Terra, un’opportunità di fare impresa per tutti quei giovani di età compresa tra i 18 e i 40 che hanno voglia di “sporcarsi le mani”. L'iniziativa è gestita dall’ISMEA, entro il 3 feb..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale