Oggi è 23/01/2018

Cronaca

La dirigente del I Circolo di Monreale: “Potrebbe funzionare, proviamoci!”

Si è svolta, stamattina, un’assemblea molto partecipata nel salone del Pietro Novelli. La dirigente Chiara Di Prima ha incontrato i genitori. Il clima iniziale molto teso si è poi disteso attraverso l’interazione, la comunicazione e lo scambio.

Pubblicato il 17 settembre 2013

La dirigente del I Circolo di Monreale: “Potrebbe funzionare, proviamoci!”

 

I problemi evidenziati dai genitori riguardano principalmente gli ingressi e le uscite degli alunni, che devono essere regolamentati secondo le leggi vigenti e per la salvaguardia della sicurezza degli utenti.

La dirigente ha rassicurato i presenti chiarendo che tutto quello che verrà fatto, sarà nell’ottica di tutelare la sicurezza dei minori e ha precisato che sta cercando di farsi garante nell’applicazione del regolamento approvato in Consiglio di Circolo, dove è presente e ha la presidenza, la componente genitori.

“Si sta cercando di sperimentare e praticare soluzioni diverse per garantire ai bambini sia un’uscita che un’entrata in sicurezza. Il servizio scolastico inizierà alle 7.55, dalla prossima settimana, e i cancelli si apriranno per gli studenti alle 7.50. Verrà istituito un servizio “prescuola” gestito da operatori scolastici che, nel caso fosse richiesta da almeno una decina di genitori, verrà attivato a partire dalle ore 7.30, così come gli operatori vigileranno sui bambini, fino a mezz’ora dopo la fine delle lezioni, e nel caso si dovesse verificare, da parte del genitore o di un suo delegato, un ritardo reiterato o anche casuale, oltre tale termine, il minore non sarà lasciato solo, ma verrà affidato come da norma, al servizio dei vigili urbani che avranno cura di rintracciare i genitori o gli affidatari”.

Un altro punto chiarito oggi, in sede di assemblea, è la delega che dovrà essere compilata, ritirando i prestampati in segreteria, perché i minori vengano affidati dai docenti ad un maggiorenne delegato dai genitori, per tutto l’anno, nel caso questi ultimi fossero impossibilitati a venire a prenderli a scuola

“Nessun minore può uscire da solo”, ribadisce la dirigente e chiede la collaborazione dei genitori per l’organizzazione delle uscite. Ricorda che da quest’anno tutte le classi fanno 27 ore di lezione, mentre l’anno scorso c’erano molte classi che erano organizzate con un orario differente e quindi lo “scaglionamento” all’uscita era anche più semplice da realizzare, ma a scapito degli alunni che perdevano almeno 2 ore di lezione alla settimana. Ha proposto una serie di soluzioni  che però devono essere sottoposte al Consiglio di Circolo per l’approvazione e ha tenuto conto delle esigenze personali di qualche genitore che evidenziava difficoltà nella gestione delle uscite di più figli dalle scuole, con lo stesso orario.

Chiara Di Prima ha sottolineato inoltre che “laddove finisce la responsabilità dell’Istituzione scolastica inizia quella dell’amministrazione comunale” e, sempre nell’ottica della collaborazione per il bene comune, ha contattato il vicecomandante dei VVUU che ha garantito la chiusura al traffico della via Archimede per mezz’ora, affinché si possa garantire ai genitori l’attesa oltre il cancello della scuola. Ha assicurato che cercherà di mettere al più presto in sicurezza le altre uscite per garantire un deflusso meno caotico e affollato. Chiede ai genitori di convocare il Comitato dei Genitori per poter lavorare in sintonia e comunica che giorno 25, alle 16.00, come avevamo già scritto nell’articolo pubblicato ieri, incontrerà i genitori, classe per classe, per condividere il “Patto di Corresponsabilità”.

1274488 600936629969312 2043216634 oIl cancello sarà chiuso durante le ore di lezione, ma i genitori saranno ricevuti dalla dirigente il mercoledì e il giovedì e in casi particolari tutti i giorni. Ha assicurato che gli operatori scolastici vigileranno su tutti i punti e i tempi critici, davanti al cancello, sulle rampe di scale e durante la ricreazione e che i docenti saranno in classe alle 7.55. I bambini usciranno a piano e si differenzierà l’uscita di 5 minuti che è il massimo consentito dalla legge. I bambini della scuola dell’infanzia entreranno con i genitori.

“Il 3 settembre ho richiesto all’amministrazione comunale che venisse ripulito il tratto dell’uscita Cavallaro che potrebbe essere usata come via di entrata e uscita da chi proviene da via P. Novelli, ma ancora non ci sono notizie. Siamo in fase di rodaggio”, ribadisce, e fa un appello: “siate voi il tramite tra me e gli altri genitori, non presenti stamattina. Stiamo attivando il sito perché la comunicazione passi in fretta. Datemi la possibilità di rigenerare questa scuola che ha bisogno di colore e di allegria”, afferma.

Parla infine di un progetto per la realizzazione di giardino fiorito da realizzare negli spazi esterni adiacenti all’edificio del P.Novelli.

I genitori applaudono più volte e si rendono disponibili alla collaborazione e a diffondere, col passa parola, le comunicazioni e le decisioni prese. Ma all’uscita, benché i vigili urbani abbiano garantito la chiusura al traffico, il solito caos ha inondato la scuola. Molti genitori hanno sconfinato dentro il cancello, impedendo l’applicazione delle regole appena condivise. Alla luce di quanto accaduto dunque, per motivi di sicurezza, la dirigente comunica che da domani, 18 settembre, si praticherà un’altra prova: gli alunni di seconda e terza usciranno dall’uscita principale che dà su via Archimede, mentre gli alunni di quarta e quinta usciranno dall’uscita laterale, su via Kennedy.

Progetti che hanno bisogno di tempo, di disponibilità e di “apertura” perché vengano messi in pratica da una comunità educante, quale si è sempre fregiata di essere quella della scuola primaria Pietro Novelli di Monreale

Buon anno scolastico.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Crudeltà a Monreale, abbandonati 5 cuccioli appena nati VIDEO «Hanno il cordone ombelicale»

    Cronaca

    [video width="400" height="220" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/01/27094019_151081138807215_6068862697045229568_n.mp4"][/video] Monreale, 23 gennaio 2018 - Atti di estrema crudeltà, non c’è altro modo per definirli, e ancora a Monreale. Sono cinque cagnetti, ab..

    Continua a Leggere

  • Crisi idrica, Palermo si prepara alla turnazione. A Monreale ricognizione delle sorgenti

    Cronaca

    Palermo, 23 gennaio 2018 - L’assenza di piogge potrebbe far tornare Palermo al passato con la turnazione dell’acqua. Le riserve idriche sono ridotte al minimo, la Regione ha chiesto al governo nazionale lo stato di calamità e all'Amap di ridurre subito i prelievi dagli invasi. Così <..

    Continua a Leggere

  • Capizzi quater, dopo un mese di vuoto istituzionale la giunta è al completo. Naimi e Zingales giurano in Sala Rossa

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 -Dopo circa un mese di vuoto istituzionale la giunta del comune di Monreale è di nuovo al completo, questo pomeriggio è nato il Capizzi quater. Dal 22 dicembre, in seguito al passo indietro fatto dagli assessori Battaglia e Mado..

    Continua a Leggere

  • Tariffa Tari, società partecipate, regolamento sportello unico Suap e Sue: tra i punti all’ordine del giorno del Consiglio Comunale

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Una lunga lista di punti all'ordine del giorno è pronta per essere affrontata nella prossima seduta del consiglio comunale fissata per il 30 gennaio nell'aula Biagio Giordano. Tra la sfilza degli argomenti, si discuterà sulla richiesta di non applicabilità delle modifi..

    Continua a Leggere

  • Caro sindaco non dimenticate Sarina. Appello per intitolare alla fondatrice del Quartiere l’anti-villa

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Ci sono giornate come questa che una città non può dimenticare perché è dovere di chi amministra una comunità fare in modo che non vengano scordati quei cittadini che sono stati un esempio e una testimonianza preziosa. Sarina Ingrassia è tra questi. Il 23 ge..


  • Pioppo, lezioni di educazione ambientale. Gaetano Guarino: «Insegniamo ai giovani la bellezza»

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 – Il bosco inteso come fonte di ricchezza non solo naturale e paesaggistica ma anche economica, per questo deve essere tutelato e valorizzato anche dalle nuove generazioni. Con quest'obiettivo è ricominciata l’attività di educazione civica e ambientale nelle scuole de..


  • Monreale, sorpreso con la droga in strada, arrestato. Altre sei persone denunciate /FOTO

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - I carabinieri di Monreale hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il monrealese Vittorio Monte, classe 1992. Il ragazzo è stato sorpreso con 4 dosi di hashish da un grammo l’una e 100 euro in banconote di vario taglio. I ca..


  • Cuoche combattenti, in cucina un prodotto con un’etichetta antiviolenza

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Confettura di pera e cannella, confettura di pera e noci, pesto di radicchio e noci, gelatina di vin..


  • Sancipirellese e monrealese candidata al Senato con il M5S, è Cinzia Leone

    Cronaca

    Monreale, 22 gennaio 2018 – Una laurea in Economia e Finanza, una candidatura a sindaco alle spalle e tre anni di attivismo nel Movimento 5 Stelle. È Cinzia Leone, ufficialmente candidata a rivestire la carica di Senatore della Repubblica nel collegio Sicilia 1. Ad annun..


  • Monreale, il Liceo artistico Mario D’Aleo ha una nuova targa. È fatta in mosaico dagli studenti

    Cronaca

    [gallery ids="49748,49746,49749"] Monreale, 22 gennaio 2018 – Una nuova targa per il Liceo artistico di Monreale Mario D’Aleo. L’opera è stata realizzata dagli studenti con la guida dei professori Alvich, Urso e Messina con le tecnica del mosaico, ma non quella bizantina tipica dei mosaici..


  • Possesso di hashish, marijuana, capi di abbigliamento rubati al “Forum”. I Carabinieri arrestano diversi soggetti

    Cronaca

    Palermo, 22 gennaio 2018 - Possesso di hashish, marijuana, banconote di piccolo taglio, capi di abbigliamento rubati al supermercato “Ipercoop” del centro commerciale “Forum”, ed ancora alluci abusivi alla rete ENEL e alle condutture dell’AMAP. E’ quanto è emerso dal..


  • Spezia Vs Palermo: 0-0 

    Cronaca

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Il mister Tedino temeva la sosta per un eventuale calo di tensione che lui aveva accuratamente creato come una corda di violino. Ma la gara ha dimostrato che il Palermo c’era e ha trovato uno Spezia che ha costruito la salvezza proprio in casa con un ott..


  • Operazione antimafia, arrestato Giuseppe Biondino, il figlio dell’autista di Totò Riina

    Cronaca

    [gallery ids="49673,49674,49675,49676,49677"] Palermo, 21 gennaio 2018 - Nuova operazione antimafia nel mandamento di San Lorenzo. La Dda di Palermo ha disposto il fermo di cinque persone accusate di associazione mafiosa ed estorsione. Si è ricorsi al fermo perché i cinque si preparavano a fugg..


  • Un albero per ogni nuovo nascituro. A Monreale piantumato solo il 5% di piante rispetto a quanto previsto dalla legge

    Cronaca

    Monreale, 21 gennaio 2018 - Quante volte passeggiando per le strade ci siamo chiesti quanto sarebbe bella e accogliente un’area se solo fosse più verde? E quante altre dopo gli incendi devastanti abbiamo pensato al danno provocato e alle ricadute sull’ambiente? E pensare che og..


  • Tragedia a Palermo, giovane si lancia dal ponte Oreto: intervengono i vigili del fuoco

    Cronaca

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Un giovane si è lanciato ieri sera dal ponte di via Oreto. Un ponte già tristemente noto per fatti del genere. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti di polizia. Al momento non si conoscono le generalità del giovane che è finito contro il cemen..


  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..


  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Cronaca

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale