Oggi è 23/01/2018

Politica

ESCLUSIVA di FiloDiretto, intervista al Senatore Francesco Campanella del M5S

Chi è il Senatore Franco Campanella? “Il senatore Campanella non c’è! C’è invece Franco Campanella, prestato alla politica e che tornerà al suo lavoro quanto prima”.

Pubblicato il 17 settembre 2013

ESCLUSIVA di FiloDiretto, intervista al Senatore Francesco Campanella del M5S

Il Senatore Francesco Campanella, 47 anni, impiegato alla Regione Siciliana, ha accettato di concedere a FiloDiretto un’intervista durante la riunione provinciale del M5S di Monreale. Tanti sono stati i temi affrontati con il senatore, Membro della 1ª Commissione permanente Affari Costituzionali e Membro della Commissione parlamentare per la semplificazione, in una conversazione in cui è venuta fuori non tanto la figura del politico freddo e chiuso nelle proprie idee ma quella del Francesco Campanella cittadino, eletto proprio perché tale: un cittadino prestato alla politica. 
Affrontiamo con Franco Campanella l’argomento rapporti con la stampa e sul rischio espulsione da parte di Beppe Grillo. “Non c’è mai stata un’epurazione da parte di Grillo per chi parlava con la stampa – risponde – c’è stata solo una raccomandazione ad evitare la partecipazione ai talk show, programmi caratterizzati da un’impostazione spettacolare. 
Secondo Campanella il problema con la stampa nazionale invece sta in un’impostazione molto condizionata dagli editori e dai titoli degli articoli. “Tutti sappiamo che chi dà un’occhiata veloce al giornale, usa il titolo come notizia; così si crea un effetto distorsivo dell’informazione”.

Il colloquio con l’Onorevole continua affrontando il tema dei famosi “mal di pancia” interni al Movimento ed in particolare sulla linea voluta da Beppe Grillo di non entrare in un eventuale governo-bis. Campanella è nella lista stilata dal Fatto Quotidiano dei 10 possibili transfughi verso il PD. “Né io, né gli altri abbiamo intenzione di lasciare il Movimento – risponde con sicurezza – Nel Movimento siamo cresciuti, siamo arrivati alla posizione istituzionale che occupiamo e vogliamo rispettare gli impegni presi con gli elettori. L’idea del trasformismo mi dava fastidio già quando la studiavo a scuola. In un ipotetico governo con il PD noi vediamo una serie di “trappole”.
Poi una riflessione: “Il PD ed il PDL, negli ultimi 20 anni, si sono sempre contrapposti ma su alcuni argomenti sono stati sempre d’accordo; penso alla TAV o agli F35. La gente non riesce a mangiare e a trovare lavoro, l’F35 non dà pane a nessuno ma il caviale a pochi. Allo stesso tempo però, sederci e restare a guardare, criticando tutte le fesserie che fanno e – precisa – ne fanno una quantità enorme, fino a che punto riesce ad assolvere il nostro compito di miglioramento della società?”

Cambiamo argomento e Franco Campanella esprime una valutazione sul Governo Crocetta verso cui è molto critico. “Quello che ho visto è che c’è un atteggiamento di sostanziale continuità con quella delle amministrazioni Lombardo e Cuffaro e questo si vede anche dalle persone scelte”. Secondo Campanella con Crocetta la Democrazia Cristiana cambia forma ma è sempre fatta della stessa sostanza. “La cosa dispiace – continua – anche perché Crocetta ha una storia personale interessante che contraddice; penso alle accuse di “mafiosità” ai manifestanti del MUOS. A parte lo scivolone comunicativo, sono accuse false e cattive”.

Proprio sulla questione MUOS chiediamo cosa stia accadendo realmente dietro le quinte. “C’è un peccato originale da parte di quelli che hanno dato i permessi alle richieste americane. – risponde – Gli USA sarebbero stati disposti a costruire il MUOS altrove. Nei comuni vicini all’istallazione del MUOS la gente ha paura ed è una cosa simile a ciò che sta avvenendo in Val di Susa. Tu stai a casa tua e te la ritrovi avvelenata; la reazione è comprensibile e bisogna fare tutti gli sforzi per bloccare il MUOS”. 

Abbiamo chiesto poi se il Movimento 5 Stelle ha soluzioni per la gestione dei rifiuti.
Campanella risponde con sicurezza su quest’argomento, cavallo di battaglia del M5S. “Noi sappiamo che i rifiuti sono soldi e l’idea di vederli bruciati ci lascia perplessi. Dietro ci sono problemi mostruosi dei proprietari delle discariche, dei costruttori degli inceneritori ecc.. 
Secondo il senatore dai rifiuti basterebbe sottrarre la componente umida, utilizzabile con il compostaggio, e riutilizzare la parte solida. “Abbiamo la possibilità di avere con le materie seconde la creazione di posti di lavoro. – dice – Poi il contrasto è sempre quello: interessi di tanti contro gli interessi di pochi potenti”. 

Non poteva mancare una domanda sulle proposte che il Movimento sta portando avanti in Parlamento. 
Sono innumerevoli le proposte che il Movimento ha inoltrato in Parlamento ma la proposta più importante in questo momento è ostativa da un lato e propositiva da un altro. Si tratta del tentativo di revisione della Costituzione da parte della maggioranza. Per fare ciò hanno ritenuto opportuno creare un Comitato composto da 42 membri e per essere creato effettivamente deve essere approvata una legge costituzionale. “Noi stiamo cercando di operare affinché non riescano in seconda lettura ad ottenere i 2/3 delle Camere per poi a quel punto chiedere il referendum”. 
Il Movimento 5 Stelle le modifiche nella Costituzione le vuole; per esempio l’inserimento dei referendum propositivi, i referendum senza quorum; che l’inserimento delle leggi d’iniziativa popolare debbano essere obbligatoriamente trattate in Parlamento. “Le modifiche che vogliamo devono aumentare il livello di partecipazione dei cittadini e in questo processo di modifiche costituzionali vogliamo che anche i cittadini partecipino nella fase di analisi costituzionale”.
Orgoglioso poi dichiara: “Una proposta di legge che ho fatto io, insieme ai colleghi del Movimento, rientra nell’ottica della riutilizzazione del territorio e della creazione di posti di lavoro con capitali privati. La nostra proposta è di consentire il recupero degli immobili abbandonati nei centri storici, immobili caratterizzati da una proprietà dispersa; penso ad esempio alla vecchia casa della nonna abbandonata dai nipoti. L’idea è di consentire ai comuni di espropriare questi immobili, rivenderli con l’obbligo di ristrutturazione e con i soldi ricavati pagare i vecchi proprietari. In questo modo otteniamo una riqualificazione urbana e ridiamo linfa all’edilizia riutilizzando il territorio”.
La discussione con il Senatore si chiude con una domanda un po’ più personale. Chi è il senatore Francesco Campanella e cos’è per Lei la Politica?
Risponde ridendo: “Il senatore Campanella non c’è! C’è invece Franco Campanella, prestato alla politica e che tornerà al suo lavoro quanto prima. Sto vivendo questo impegno come un servizio civile. Sono una persona che non si è mai fatta i fatti suoi, che non è mai stata zitta e che ha sempre cercato la chiarezza e la trasparenza nelle cose. Per me la Politica è partecipazione vera e perché sia tale ci vuole l’informazione dei cittadini ed il cittadino deve essere il padrone della Cosa pubblica”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Caro sindaco non dimenticate Sarina. Appello per intitolare alla fondatrice del Quartiere l’anti-villa

    Politica

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Ci sono giornate come questa che una città non può dimenticare perché è dovere di chi amministra una comunità fare in modo che non vengano scordati quei cittadini che sono stati un esempio e una testimonianza preziosa. Sarina Ingrassia è tra questi. Il 23 ge..


  • Pioppo, lezioni di educazione ambientale. Gaetano Guarino: «Insegniamo ai giovani la bellezza»

    Politica

    Monreale, 23 gennaio 2018 – Il bosco inteso come fonte di ricchezza non solo naturale e paesaggistica ma anche economica, per questo deve essere tutelato e valorizzato anche dalle nuove generazioni. Con quest'obiettivo è ricominciata l’attività di educazione civica e ambientale nelle scuole de..


  • Monreale, sorpreso con la droga in strada, arrestato. Altre sei persone denunciate /FOTO

    Politica

    Monreale, 23 gennaio 2018 - I carabinieri di Monreale hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il monrealese Vittorio Monte, classe 1992. Il ragazzo è stato sorpreso con 4 dosi di hashish da un grammo l’una e 100 euro in banconote di vario taglio. I ca..


  • Cuoche combattenti, in cucina un prodotto con un’etichetta antiviolenza

    Politica

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Confettura di pera e cannella, confettura di pera e noci, pesto di radicchio e noci, gelatina di vin..


  • Sancipirellese e monrealese candidata al Senato con il M5S, è Cinzia Leone

    Politica

    Monreale, 22 gennaio 2018 – Una laurea in Economia e Finanza, una candidatura a sindaco alle spalle e tre anni di attivismo nel Movimento 5 Stelle. È Cinzia Leone, ufficialmente candidata a rivestire la carica di Senatore della Repubblica nel collegio Sicilia 1. Ad annun..


  • Monreale, il Liceo artistico Mario D’Aleo ha una nuova targa. È fatta in mosaico dagli studenti

    Politica

    [gallery ids="49748,49746,49749"] Monreale, 22 gennaio 2018 – Una nuova targa per il Liceo artistico di Monreale Mario D’Aleo. L’opera è stata realizzata dagli studenti con la guida dei professori Alvich, Urso e Messina con le tecnica del mosaico, ma non quella bizantina tipica dei mosaici..


  • Possesso di hashish, marijuana, capi di abbigliamento rubati al “Forum”. I Carabinieri arrestano diversi soggetti

    Politica

    Palermo, 22 gennaio 2018 - Possesso di hashish, marijuana, banconote di piccolo taglio, capi di abbigliamento rubati al supermercato “Ipercoop” del centro commerciale “Forum”, ed ancora alluci abusivi alla rete ENEL e alle condutture dell’AMAP. E’ quanto è emerso dal..


  • Spezia Vs Palermo: 0-0 

    Politica

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Il mister Tedino temeva la sosta per un eventuale calo di tensione che lui aveva accuratamente creato come una corda di violino. Ma la gara ha dimostrato che il Palermo c’era e ha trovato uno Spezia che ha costruito la salvezza proprio in casa con un ott..


  • Operazione antimafia, arrestato Giuseppe Biondino, il figlio dell’autista di Totò Riina

    Politica

    [gallery ids="49673,49674,49675,49676,49677"] Palermo, 21 gennaio 2018 - Nuova operazione antimafia nel mandamento di San Lorenzo. La Dda di Palermo ha disposto il fermo di cinque persone accusate di associazione mafiosa ed estorsione. Si è ricorsi al fermo perché i cinque si preparavano a fugg..


  • Un albero per ogni nuovo nascituro. A Monreale piantumato solo il 5% di piante rispetto a quanto previsto dalla legge

    Politica

    Monreale, 21 gennaio 2018 - Quante volte passeggiando per le strade ci siamo chiesti quanto sarebbe bella e accogliente un’area se solo fosse più verde? E quante altre dopo gli incendi devastanti abbiamo pensato al danno provocato e alle ricadute sull’ambiente? E pensare che og..


  • Tragedia a Palermo, giovane si lancia dal ponte Oreto: intervengono i vigili del fuoco

    Politica

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Un giovane si è lanciato ieri sera dal ponte di via Oreto. Un ponte già tristemente noto per fatti del genere. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti di polizia. Al momento non si conoscono le generalità del giovane che è finito contro il cemen..


  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Politica

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Politica

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..


  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Politica

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..


  • Rientra (per ora) l’emergenza. I rifiuti trasportati a Lentini a 230 km da Monreale

    Politica

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Rientra, almeno per ora, l’emergenza rifiuti nei 50 comuni interessati dalla chiusura di Bellolampo, tra cui Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Corleone. Gli autocompattatori erano stati dirottati fino allo scorso 18 gennaio a Motta Sant’Anastasia,..


  • Elezioni politiche, gli attivisti M5s incontrano i cittadini. Gli appuntamenti

    Politica

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Le elezioni politiche 2018 si avvicinano, la campagna elettorale è cominciata e sarà al centro dell'attenzione per due mesi.  Gli attivisti del Movimento 5 Stelle,  per pubblicizzare e diffondere i punti salienti del programma di lavoro che il Movimento si ..


  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Politica

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..


  • Terreni da coltivare per i giovani. Un’opportunità di fare impresa per chi ha voglia di “sporcarsi le mani”

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Terreni incolti ai giovani grazie alla Banca della Terra, un’opportunità di fare impresa per tutti quei giovani di età compresa tra i 18 e i 40 che hanno voglia di “sporcarsi le mani”. L'iniziativa è gestita dall’ISMEA, entro il 3 feb..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale