Oggi è 22/01/2018

Politica

“Il blocco della variante al PRG rischia di costare ai monrealesi 27 milioni di Euro”

Questa la conclusione dell’analisi elaborata da Salvo Leto, candidato alle primarie del PD

Pubblicato il 15 settembre 2013

“Il blocco della variante al PRG rischia di costare ai monrealesi 27 milioni di Euro”

Salvo Leto fa un’analisi del percorso accidentato della variante al PRG, al momento al vaglio del Genio Civile, e di quelli che ritiene siano gli errori commessi dall’attuale amministrazione che potrebbero costare tanto ai cittadini monrealesi.

La scelta dell’attuale amministrazione, a poche settimane dal suo insediamento, di ritirare le 152 tavole progettuali già al vaglio del Genio Civile di Palermo, rischia oggi di divenire la più grave tra tutte le scelte operate.

Da questa scelta certamente non hanno tratto beneficio lo sviluppo ordinato della città, la salvaguardia del territorio, né tantomeno le tasche dei cittadini. Infatti, oltre al protrarsi di una gestione del territorio scriteriata e priva di pianificazione, rischiano di materializzarsi gravi costi aggiuntivi per il nostro comune già in stato di prostrazione. Potrebbe infatti costare alle esangui casse comunali, e quindi ai monrealesi, oltre 27 milioni di euro! Non si tratta di allarmismo ma delle semplici conseguenze dell’applicazione di una circolare della Regione Siciliana.

È opportuno, per chiarezza, ricostruire una vicenda che meritava di essere seguita con maggior attenzione ed efficienza e che ha visto qualche distrazione anche tra le fila dell’opposizione.

La variante al PRG, già al vaglio del Genio Civile, era giunta a pochi metri dal traguardo quando la nuova giunta appena insediata, nell’agosto 2009 decise di bloccarne l’iter dichiarando di “voler conoscere il contenuto delle carte”. In verità l’amministrazione avrebbe potuto visionare la copia custodita dagli uffici comunali e comunque, avrebbe potuto consultare lo staff che ha redatto il progetto. Purtroppo, è stata scelta la via più dannosa e l’iter per l’approvazione alla variante al PRG è stato repentinamente fermato.

La fretta e la determinazione dimostrate non hanno purtroppo contraddistinto le azioni successive considerati i tre mesi trascorsi prima che venissero ritirate le carte dal Genio Civile ed i mesi inutilmente trascorsi prima che venisse avviato qualche incontro conoscitivo con l’ufficio del PRG.

Questi pochi incontri sono stati convocati sotto la pressione e le minacce di commissariamento da parte dell’Assessorato Regionale al Territorio, minacce che si sono successivamente concretizzate con la nomina di un commissario ad acta insediatosi nel novembre del 2012 e decaduto nello scorso mese di luglio.

Gli incontri, inoltre, non hanno sortito alcun effetto risolutivo. Infatti, nonostante il progetto sia stato ripresentato senza alcuna modifica (solo dopo molti mesi), la giunta non ha provveduto ad integrarlo di un elaborato indispensabile. Si tratta della cosiddetta VAS, la Valutazione Ambientale Strategica, che è strumento essenziale richiesto dall’Europa per l’approvazione delle Varianti ai PRG, necessaria da oltre tre anni a questa parte. Per quanto risulti strano che l’amministrazione non fosse informata della sua indispensabilità questa non ha provveduto per tre anni ad inserire in bilancio la somma necessaria (circa 60.000€), nonostante i solleciti con note ufficiali del responsabile dell’ufficio del PRG.

La sospensione urgente dell’iter della variante, il suo successivo rallentamento che si trascina da più di tre anni e la mancata elaborazione della VAS, potrebbero far pensare che qualcuno abbia voluto lasciare la città senza piano urbanistico, come ha avuto modo di affermare lo stesso Giuseppe Traina, il commissario ad acta nominato a suo tempo dalla Regione.salvo leto

L’avere bloccato il cammino del Piano Regolatore costerà comunque ai monrealesi i circa 60.000€ che serviranno per coprire il costo della elaborazione della VAS, ma questa spesa potrebbe essere solo una minima parte della somma occorrente. Dopo il ritiro delle carte dal Genio Civile è entrata infatti in vigore una circolare regionale che impone, per le nuove varianti ai PRG, degli studi geognostici con relativi carotaggi nella misura di uno ogni due ettari di territorio comunale. Per Monreale, insomma, occorrerebbero 27.000 carotaggi per un costo di circa 27 milioni di euro, considerando al ribasso il costo medio di mille euro per singola analisi di suolo.

In sintesi, se non si troverà il modo di scongiurare questa assurdità, i cittadini monrealesi pagheranno a carissimo prezzo la scelta di fermare l’iter di approvazione della variante.

Occorre che l’amministrazione, in sinergia con tutte le altre forze politiche, esprima il massimo sforzo affinché il comune quanto prima si doti di un piano urbanistico, superando le deficienze residue ed evitando il rischio di un nuovo commissariamento. Alle forze politiche spetta anche il compito di verificare la possibilità di rimuovere o comunque modificare una disposizione (quella che impone i carotaggi) che rischia di mettere in ginocchio i comuni o di rendere irrealizzabile qualsiasi ipotesi pianificatoria del territorio”.

Salvo Leto

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Sancipirellese e monrealese candidata al Senato con il M5S, è Cinzia Leone

    Politica

    Monreale, 22 gennaio 2018 – Una laurea in Economia e Finanza, una candidatura a sindaco alle spalle e tre anni di attivismo nel Movimento 5 Stelle. È Cinzia Leone, ufficialmente candidata a rivestire la carica di Senatore della Repubblica nel collegio Sicilia 1. Ad annun..

    Continua a Leggere

  • Monreale, il Liceo artistico Mario D’Aleo ha una nuova targa. È fatta in mosaico dagli studenti

    Politica

    [gallery ids="49748,49746,49749"] Monreale, 22 gennaio 2018 – Una nuova targa per il Liceo artistico di Monreale Mario D’Aleo. L’opera è stata realizzata dagli studenti con la guida dei professori Alvich, Urso e Messina con le tecnica del mosaico, ma non quella bizantina tipica dei mosaici..

    Continua a Leggere

  • Possesso di hashish, marijuana, capi di abbigliamento rubati al “Forum”. I Carabinieri arrestano diversi soggetti

    Politica

    Palermo, 22 gennaio 2018 - Possesso di hashish, marijuana, banconote di piccolo taglio, capi di abbigliamento rubati al supermercato “Ipercoop” del centro commerciale “Forum”, ed ancora alluci abusivi alla rete ENEL e alle condutture dell’AMAP. E’ quanto è emerso dal..

    Continua a Leggere

  • Spezia Vs Palermo: 0-0 

    Politica

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Il mister Tedino temeva la sosta per un eventuale calo di tensione che lui aveva accuratamente creato come una corda di violino. Ma la gara ha dimostrato che il Palermo c’era e ha trovato uno Spezia che ha costruito la salvezza proprio in casa con un ott..

    Continua a Leggere

  • Operazione antimafia, arrestato Giuseppe Biondino, il figlio dell’autista di Totò Riina

    Politica

    [gallery ids="49673,49674,49675,49676,49677"] Palermo, 21 gennaio 2018 - Nuova operazione antimafia nel mandamento di San Lorenzo. La Dda di Palermo ha disposto il fermo di cinque persone accusate di associazione mafiosa ed estorsione. Si è ricorsi al fermo perché i cinque si preparavano a fugg..

    Continua a Leggere

  • Un albero per ogni nuovo nascituro. A Monreale piantumato solo il 5% di piante rispetto a quanto previsto dalla legge

    Politica

    Monreale, 21 gennaio 2018 - Quante volte passeggiando per le strade ci siamo chiesti quanto sarebbe bella e accogliente un’area se solo fosse più verde? E quante altre dopo gli incendi devastanti abbiamo pensato al danno provocato e alle ricadute sull’ambiente? E pensare che og..

    Continua a Leggere

  • Tragedia a Palermo, giovane si lancia dal ponte Oreto: intervengono i vigili del fuoco

    Politica

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Un giovane si è lanciato ieri sera dal ponte di via Oreto. Un ponte già tristemente noto per fatti del genere. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti di polizia. Al momento non si conoscono le generalità del giovane che è finito contro il cemen..

    Continua a Leggere

  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Politica

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Politica

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..

    Continua a Leggere

  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Politica

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..

    Continua a Leggere

  • Rientra (per ora) l’emergenza. I rifiuti trasportati a Lentini a 230 km da Monreale

    Politica

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Rientra, almeno per ora, l’emergenza rifiuti nei 50 comuni interessati dalla chiusura di Bellolampo, tra cui Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Corleone. Gli autocompattatori erano stati dirottati fino allo scorso 18 gennaio a Motta Sant’Anastasia,..

    Continua a Leggere

  • Elezioni politiche, gli attivisti M5s incontrano i cittadini. Gli appuntamenti

    Politica

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Le elezioni politiche 2018 si avvicinano, la campagna elettorale è cominciata e sarà al centro dell'attenzione per due mesi.  Gli attivisti del Movimento 5 Stelle,  per pubblicizzare e diffondere i punti salienti del programma di lavoro che il Movimento si ..

    Continua a Leggere

  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Politica

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..

    Continua a Leggere

  • Terreni da coltivare per i giovani. Un’opportunità di fare impresa per chi ha voglia di “sporcarsi le mani”

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Terreni incolti ai giovani grazie alla Banca della Terra, un’opportunità di fare impresa per tutti quei giovani di età compresa tra i 18 e i 40 che hanno voglia di “sporcarsi le mani”. L'iniziativa è gestita dall’ISMEA, entro il 3 feb..

    Continua a Leggere

  • Picco influenza 2018, arriva un virus poco atteso. Mezzo milione di siciliani a letto entro fine mese

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Saranno almeno mezzo milione i siciliani che fra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio dovranno fare i conti con l'influenza stagionale. Le varie forme influenzali ivi comprese quelle meno aggressive colpiranno quasi metà della popolazione isolana. Le statistich..

    Continua a Leggere

  • Maxi sequestro di droga a Carini, 1500 chili di hashish e cocaina VIDEO

    Politica

    Carini, 19 gennaio 2018 - La Polizia di Stato ha sequestrato un ingentissimo carico di droga ed arrestato tre soggetti, un campano e due residenti a Carini. Gli Agenti della Squadra Mobile di Palermo, ieri sera, hanno bloccato, mentre accedeva nell’area ..

    Continua a Leggere

  • MONREALEXIT, la giunta di San Giuseppe Jato e Comitato insieme per il riordino dei confini

    Politica

    San Giuseppe Jato, 19 gennaio 2018 - Sono 160 i cittadini monrealesi che vogliono diventare jatini: «Vogliamo pagare le tasse a San giuseppe Jato». Intanto l'amministrazione jatina e il comitato per il riordino uniscono le forze. «Disponibilità da parte di tutti gli interessati nel processo di r..

    Continua a Leggere

  • Monreale. A giorni la firma del contratto per i 9 ausiliari del traffico in attesa dal 2 gennaio

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Potrebbe finire a breve l’attesa per i 9 lavoratori della ACS  (Automobile Club Servizi s.r.l.) di Palermo, il cui contratto di lavoro è scaduto il 31 dicembre, e che attendono la definizione di alcuni aspetti burocratici per firmare il nuovo cont..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale