Dal primo ottobre niente più corse domenicali della ditta Giordano per le frazioni

0
Immobiliare Max

La giunta comunale di Monreale ha scelto di eliminare, per la domenica, il servizio di trasporto pubblico affidato alla ditta Giordano. La rimodulazione delle corse sarà effettiva a partire dal primo Ottobre. “Una misura resa necessaria dalla riduzione dei trasferimenti da parte della regione” dichiara Di Matteo.

La legge di stabilità regionale ha comportato un taglio dei contributi regionali del 20% (il cosiddetto “quinto d’obbligo”). Di conseguenza, l’amministrazione comunale, non disponendo della disponibilità finanziaria per integrare, ha dovuto rivedere la convenzione con la ditta Giordano decurtando di pari percentuale l’importo del contratto. Inevitabile quindi la riduzione del numero delle corse.

“Dovendo scegliere quali corse sopprimere e quali garantire abbiamo privilegiato e voluto garantire il servizio ai pendolari provenienti dalle frazioni, soprattutto agli studenti”.

Nello specifico, il nuovo piano prevede che:

Nei giorni domenicali e festivi, escludendo la linea 4, non verrà effettuato nessun servizio;

La linea 3 sarà effettuata continuativamente sino alle h 15,10, nel pomeriggio 2 coppie di corse vengono effettuate dalla linea n 2

La linea 1 Bis sarà effettuata solo il mattino, invece nel pomeriggio  4 coppie di corse vengono affettuate dalla linea 1, in prolungamento del percorso, per Corpo di Guardia

Rimarrà invece operativo, ma ancora per poco, il servizio navetta gestito sempre dalla ditta Giordano tra Monreale e la Rocca.

La nuova convenzione, già stipulata con l’AMAT, prevede la continuità del servizio da Palermo fino a Monreale, e non più fino alla Rocca.

“E’ solo questione di qualche settimana, attendiamo l’approvazione da parte del comune di Palermo del piano finanziario nel quale è inserita la convenzione con l’AMAT” – fanno sapere dall’amministrazione monrealese. Il costo del servizio sarà a carico per la stragrande maggioranza per il comune di Palermo. Si prevede quindi una sensibile riduzione dei costi per Monreale rispetto alla precedente convenzione.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.