Il Movimento 5 Stelle chiede le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici Mimmo Vittorino

0
Araba Fenice desk

“Bisogna, prima di scrivere, parlare con cognizione di causa e comprendere che l’amministrazione comunale ha dei tempi tecnici e delle regole per poter intervenire, che devono essere rispettate.

L’obiettivo dell’amministrazione ed in particolar modo è quello di dare il meglio per mantenere il decoro della propria città e il buon funzionamento dei servizi grazie anche alla collaborazione dei cittadini”. L’ass. ai Lavori Pubblici Vittorino risponde così alla petizione presentata dal Movimento 5 Stelle sulla richiesta di rifacimento dei marciapiedi e del decoro di piazza Europa, approvata oggi in consiglio comunale.

“Per quanto riguarda queste problematiche gli uffici e la commissione comunale avevano già realizzato i primi interventi, e nel maggio scorso gli operai dell’ATO avevano provveduto a rimuovere rifiuti e quant’altro, prima della petizione. Per quanto riguarda la potatura degli alberi, già programmata dall’Ufficio, bisogna attendere l’imminente autunno, poiché deve essere fatta in un periodo ben preciso per non danneggiarli. Infine, per quanto riguarda la programmazione dei cantieri, tengo a precisare che sono di servizio e non di lavoro, ma ci attiveremo comunque con fondi comunali e grazie alla manutenzione inserita nel piano triennale approvato ieri in consiglio”. 

Non tarda ad arrivare la risposta di Fabio Costantini, portavoce del Movimento 5 Stelle di Monreale che ritiene “gravi e fallaci le dichiarazioni dell’assessore”. A Costantini preme sottolineare all’assessore che, a proposito del fatto che i cantieri oggetto della petizione cittadina siano Cantieri di Servizio, nella ” Direttiva Assessoriale regionale del 26 Luglio 2013 (direttiva di attuazione delle deliberazioni della giunta regionale n. 202 del 06 Giugno 2013 e n. 241 del 3 Luglio 2013 pubblicata in Gazzetta ufficiale) è testualmente riportato: “Il “Programma di Lavoro” può concernere qualunque tipologia di interventi purché si tratti di interventi riconducibili a compiti istituzionali dell’ente locale”.

In considerazione di quanto affermato dall’Assessore Vittorino, a proposito del fatto che i cantieri oggetto della petizione cittadina siano “Cantieri di Servizio”, vogliamo consigliare allo stesso di aver cura di effettuare uno studio più approfondito della norma, in quanto dalla Direttiva Assessoriale regionale del 26 Luglio 2013 (direttiva di attuazione delle deliberazioni della giunta regionale n. 202 del 06 Giugno 2013 e n. 241 del 3 Luglio 2013 pubblicata in Gazzetta ufficiale) è testualmente riportato: “Il “Programma di Lavoro” può concernere qualunque tipologia di interventi purché si tratti di interventi riconducibili a compiti istituzionali dell’ente locale”.

“Soltanto a titolo esemplificativo, – continua Costantini – si precisa che i programmi di lavoro possono avere ad oggetto attività di custodia e pulizia dei parchi, servizi e giardini, attività di manutenzione stradale e decoro urbano….. , ragion per cui l’attività proposta dai cittadini mediante l’istituto della Petizione, oltre a rientrare tra i compiti istituzionali dell’ente, rientra anche nel novero delle attività citate a titolo esemplificativo dalla norma stessa.

Le dichiarazione dell’Assessore de quo assumono, se mai fosse possibile, connotazione di maggior gravità quando afferma che la manutenzione di Piazza Europa era già programmata ed è stata effettuata nel mese di Maggio dagli operai dell’Ato. Tale affermazione è fortemente smentita dal materiale fotografico in possesso del Movimento 5 Stelle Monreale, che dimostra (mediante i dati digitali di acquisizione delle immagini) che la pulizia e potatura (delle sole aiuole) è avvenuta nel mese di Giugno, nei giorni di giovedì 13 e venerdì 14 (tra le ore 7 e le ore 11:30) in vista della manifestazione del Movimento 5 Stelle organizzata nella stessa piazza per il giorno immediatamente successivo, ovvero Sabato 15 Giugno 2013.

La superficialità con la quale certi amministratori affrontano problematiche del nostro Comune, ha una diretta incidenza sulla vita dei cittadini producendo spesso danni non risarcibili che arrecano nocumento alla serenità pubblica.

La gravità di quanto dichiarato è inaccettabile da parte di un rappresentante delle istituzioni, una posizione border line tra il mendacio ed il negligente, e per questo motivo, proprio in virtù della cognizione di causa che muove le iniziative del Movimento 5 Stelle, lo stesso, a seguito della deliberazione dell’Assemblea degli Attivisti avvenuta nella tarda serata di ieri, chiede le immediate dimissioni dell’Assessore Vittorino, invitando al contempo i Consiglieri Comunali che, col proprio voto favorevole hanno di fatto smentito il parere negativo espresso dall’amministratore, a farsi carico di una mozione di sfiducia che possa immediatamente porre rimedio a questo grave vulnus istituzionale”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale