Oggi è 18/01/2018

Cronaca

Monteirreale e gli animali

Vi avevo descritto l’altra volta come in questo paese tutto funzioni benissimo. Ora però scrivo per dirvi che non proprio tutto funziona a puntino.

Pubblicato il 25 agosto 2013

Monteirreale e gli animali

Infatti torno adesso dal cimitero degli animali e la lampada votiva, che accompagna la sepoltura dei nostri amici, non funziona ancora. E dire che avevo segnalato il disservizio all’ufficio competente già ieri pomeriggio. Eppure, a distanza di quasi 16 ore dalla segnalazione, ancora la lampada non funziona. Sarà colpa del piccolo pannello solare che alimenta la lampada, sarà che l’alluvione di qualche tempo fa ha neutralizzato un qualche contatto, fatto sta che la lampada stamattina era spenta. Ora, non che la lampada sia indispensabile, ma bisogna considerare che è comunque un simbolo dell’affetto che ognuno prova nel ricordare chi ci ha accompagnato per un tratto di strada della nostra vita.

            D’altro canto è doveroso dire che, a parte questo piccolo, spero risolvibile problema personale, il paese di Monteirreale è apprezzato dalla totalità delle organizzazioni animaliste mondiali che già da diversi anni lo studiano e che tentano, in qualche caso di imitarlo.

            Nel nostro paese infatti molti anni fa un documento condiviso da tutta la popolazione, come del resto tutti i documenti che influiscono sulla vita di tutti i cittadini, chiamato “carta locale dei diritti degli animali”, descriveva in modo minuzioso quali dovessero essere i diritti minimi degli animali, troppo noti per ricordarli qui. Fu istituito un “Ufficio Pubblico per il benessere animale” che è ormai chiuso da anni perché a parte un periodo molto breve di adattamento, la funzione stessa dell’ufficio si rivelò essere superflua.

            Infatti, in tutte le case degli abitanti del paese oggi potete trovare almeno uno o due animali domestici, regolarmente curati e accuditi dai propri “familiari” con l’aiuto delle istituzioni pubbliche ( ambulatorio veterinario gratuito, anagrafe canina, con registro delle unioni civili, etc… ). E’ superfluo dire che ormai da anni gli animali del paese vengono considerati alla stregua di cittadini ed è a partire da quel momento che i casi di “allergia al pelo di animale” hanno subito un brusco, prevedibile calo. Inoltre la cura generalizzata degli animali ha portato a maggiore tolleranza nei rapporti quotidiani fra i cittadini, gli animali e gli animali tra di loro. Infatti si notò subito, ad esempio, che le riunioni di condominio dove ognuno, come è logico in qualsiasi frangente, poteva accompagnarsi col proprio animale domestico, avevano uno svolgimento meno caotico e più costruttivo, cosa che fu notata anche in altre occasioni: una per tutte i consigli comunali.

            E’ chiaro che esistono anche cani che, per loro indole, non riescono ad adattarsi alla vita familiare. In questo caso quelli che qui vengono affettuosamente chiamati “cani liberi” sono adottati e curati dalla popolazione intera che li considera patrimonio comune.

            Inoltre a scuola e in famiglia sono scomparsi i luoghi comuni che riguardavano gli animali (il ”Lupo Cattivo” non esiste più da anni) mentre abbondano gli esempi di animali che hanno salvato centinaia di vite umane o che hanno accompagnato da millenni l’uomo nelle sue attività (i cani da pastore, i cani bagnini, i cani da guardia, i cani guida, etc…) mentre su tutti primeggia il Lupo che parlò con un famoso Santo a dimostrazione che, a saperli ascoltare, gli animali hanno molto da dire, persino ad un santo.

            C’è però una cosa che ancora oggi non capisco per cui chiedo un aiuto a voi concittadini soprattutto anziani: perché per fare paura ad un bambino irrequieto si dice: “stai attento che se no viene il sindaco e ti mangia”?

            P.S. Mentre sto finendo di scrivere è arrivato un messaggio che dice che il problema della lampada della mia cagnolina è risolto. Ora sono più tranquillo.

Sergio Calderaro

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, al via il Capizzi quater. Paola Naimi potrebbe a breve entrare in giunta

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Potrebbe nascere già domani il Capizzi quater. La città di Monreale, lo ricordiamo, è da prima di Natale priva dell’organo di governo, in seguito al passo indietro deciso dal Partito Democratico che ha ritirato i suoi due assessori, Nadia Battaglia e..

    Continua a Leggere

  • Reportage sui neomelodici e minacce a Meridionews. La solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti

    Cronaca

    "L'Ordine dei giornalisti di Sicilia è vicino ai colleghi della testata online Meridionews di Catania, oggetto di violenti attacchi dopo la pubblicazione di un servizio sui cantanti neomelodici etnei". Lo dice l'Ordine in una nota. "


  • Alunni senza mensa scolastica. Il Comune di Partinico sospende il servizio

    Cronaca

    Partinico, 17 Gennaio 2018 - Non inizia nel migliore dei modi l’anno scolastico per le scuole di Partinico che hanno a disposizione il servizio mensa. Il Comune dal primo Gennaio ha sospeso il servizio di refezione per cinque istituti scolastici, la causa sarebbe legata alla manca..


  • “La dura memoria della Shoah”, il 25 gennaio la presentazione del libro a Casa Cultra

    Cronaca

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Un approccio nuovo alla storia della Shoah, costruito con anni di studi specifici e di esperienza didattica dedicata all’argomento. Un testo per le scuole, pensato per studenti e docenti, ma anche per tutti gli appassionati di Storia. Nonostante rappres..


  • Monreale, tragico incidente domestico. Una donna cade dalle scale e muore

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Sale le scale di casa, cade e muore. È accaduto a Monreale nel pomeriggio dello scorso 13 gennaio. La vittima è una signora monrealese, M. A. di 74 anni. La tragedia si è consumata in via Baronio Manfredi, all’interno della sua residenza. La signora, secondo quant..


  • Ruba l’insegna di Corleone, nei guai un turista tedesco. «Innamorato della città»

    Cronaca

    Corleone, 17 gennaio 2018 - Stava smontando l'insegna che riporta il nome della città di Corleone per portarlo a casa come souvenir. Ad essere stato colto con le mani nel sacco è stato un turista tedesco che, armato di di cacciavite, ha deciso di rubare la targa con la grossa scritta «Corleone»...


  • Via Esterna San Nicola in frana, intervengono i Vigili del Fuoco /FOTO

    Cronaca

    [gallery ids="49180,49181,49187,49188,49189,49190,49191,49192"] Monreale, 17 gennaio 2017 – Ancora nessun provvedimento è stato preso nei confronti di via Esterna San Nicola dove più di


  • Monreale, irregolarità nella depurazione delle acque. L’allarme di Legambiente

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018- Sono 324 le irregolarità nella depurazione delle acque siciliane e 228 su 390 Comuni non depurano come si dovrebbe o non hanno ancora reti fognarie. L’allarme è stato lanciato da Legambiente Sicilia che ha studiato i dati pubblicati sul Portale dell’Acqua


  • Palermo, Parco Villa Filippina: dal Vintage al Carnevale tutti gli appuntamenti

    Cronaca

    Palermo, 17 Gennaio 2018 - Con il suo spettacolare portico Nasce Parco Villa Filippina, all’interno della storica villa monumentale al centro di Palermo. A due passi dal Tetro Massimo, il giardino della Villa settecentesca si estende per oltre 10.000 mq e si candida a Parco urbano, aprendosi alla ..


  • Musica dal vivo, recite, caccia di sport e visita al Museo mineralogico. Porte aperte all’Antonio Veneziano

    Cronaca

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Musica dal vivo, recite, caccia di sport, giochi al Pc e visita al Museo ..


  • Circolo di Cultura Italia. Burgio: “Offriamo un canone di 200 € al mese. In linea con gli altri affitti del comune”

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Duecento euro. E’ quanto offre l’associazione “Circolo di Cultura Italia” per il canone di affitto dei locali del comune di piazza Vittorio Emanuele, nel centro storico di Monreale. Una proposta per sanare il contenzioso apertosi con l’amministr..


  • Monreale, il Prof. Roberto Amato il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 -Il Prof. Roberto Maria Amato è il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici del Comune di Monreale, funzionario della Regione Siciliana con alle spalle una lunga esperienza lavorativa all'interno dell'ente. Nella Sala Rossa di città, alla presenza del sindaco P..


  • 750° anniversario dedicazione Cattedrale Monreale: il 27 gennaio una Giornata di Studi

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - In occasione del 750° anniversario della Dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale, sabato 27 gennaio si terrà una Giornata di Studi presso il palazzo Arcivescovile della cittadina normanna. All'incontro formativo prenderà parte l’a..


  • Istituto Guglielmo II, aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2018-2019

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - Prendono il via oggi le iscrizione per l'anno scolastico 2018-2019 nell'istituto comprensivo "Guglielmo II". Durante il periodo delle iscrizioni, che si conclude il 6 febbraio, sarà possibile visitare la struttura e chiedere chiarimenti ai docenti.  ..


  • Partinico, incidente mortale sulla SS 113. Perde la vita una donna di 95 anni

    Cronaca

    Partinico, 16 gennaio 2018 - Un'anziana di 95 anni è morta questa mattina in seguito ad un incidente stradale che si è verificato sulla SS113 nei pressi di Partinico.  Una Fiat Brava guidata da Filippo Bologna, 65 anni, uomo conosciuto del posto e che in passato è anche stato sindaco..


  • Monreale. «No bomba ecologica nella discarica di Zabìa». Capizzi: «Lo confermano le analisi»

    Cronaca

    Monreale, 16 gennaio 2018 - «Le analisi e i rapporti di prova effettuati dall’ARPA Sicilia lo hanno pienamente confermato e certificato: l’ex discarica comunale sita in contrada Zabìa non contiene affatto rifiuti pericolosi e non è stata riscontrata nella zona alcuna presenza di materiali o s..


  • Caos-rifiuti, Musumeci incontra 50 sindaci. Capizzi: «Monreale porta meno rifiuti in discarica»

    Cronaca

    Monreale, 15 gennaio 2018 - Oggi a Palazzo D'Orleans erano presenti quasi tutti i 50 sindaci dei comuni che trasportano i rifiuti in provincia di Catania. Si va verso un'autorizzazione in deroga a tutte le leggi per consentire alla sesta vasca di Bellolampo, la discarica di Palermo, di ricevere rifi..


  • Terremoto del Belìce: “Monreale non esiste più, è stata distrutta”. Le testimonianze dei monrealesi

    Cronaca

    Monreale, 15 gennaio 2018 - "Monreale non esiste più, Monreale è stata distrutta". Era questa la notizia che si diffuse a Palermo in quel lontano 1968, quando nella notte fra il 14 e il 15 Gennaio avvenne uno dei più gravi terremoti italiani del Secondo dopoguerra che interessò la valle del Beli..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale